LETTERATITUDINE News

libri, fatti ed eventi segnalati speciali dal blog LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri

LetteratitudineNews: in English language, en français, en español, in Deutsch, em Português, на русском在中国(简体), 在中國(傳統)日本語でفي العربية

(con il supporto di google translate)

Categorie:Uncategorized

CLASSIFICA: dal 7 al 13 ottobre 2019 – segnaliamo “Le sette dinastie” di Matteo Strukul (Newton Compton)

Le sette dinastie - Matteo Strukul - copertinaI primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 7 al 13 ottobre 2019

Questa settimana segnaliamo: “Le sette dinastie” di Matteo Strukul (Newton Compton), al 5° posto in classifica generale

* * *

[variazioni rispetto alla settimana precedente]

Si conferma al 1° posto, “Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza!” di  Giulia De Lellis e Stella Pulpo (Mondadori Electa)

Entra in top ten al 2° posto, “La memoria di Babel. L’Attraversaspecchi. Vol. 3” di Christelle Dabos (E/O)

Si conferma al 3° posto “I leoni di Sicilia. La saga dei Florio” di Stefania Auci (Nord)

Al 4° posto (la settimana precedente era in 2^ posizione) “Segreti e ipocrisie” di Sveva Casati Modignani (Sperling & Kupfer)

Entra in top ten al 5° posto, “Le sette dinastie” di Matteo Strukul (Newton Compton)

Entra in top ten al 6° posto, “Tu, ma per sempre” di Roberto Emanuelli (DeA Planeta)

Rientra in top ten al 7° posto, “Il treno dei bambini” di Viola Ardone (Einaudi)

All’8° posto (la settimana precedente era in 6^ posizione) “La mattina dopo” di Mario Calabresi (Mondadori)

Al 9° posto (la settimana precedente era in 5^ posizione) “La notte più lunga” di Michael Connelly (Piemme)

Entra in top ten al 10° posto “Peccati immortali” di Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone (Mondadori)

* * *

Le sette dinastie - Matteo Strukul - copertinaQuesta settimana segnaliamo: “Le sette dinastie. La lotta per il potere nel grande romanzo dell’Italia rinascimentale” di Matteo Strukul (Newton Compton), al 5° posto in classifica generale

Sette famiglie. Sette sovrani. Sei città. Il gioco dei troni nell’Italia del Rinascimento.

Sette famiglie, sette sovrani, sei città: questa è l’Italia del XV secolo, dilaniata da guerre, intrighi e tradimenti, governata da signori talvolta lungimiranti, ma molto spesso assetati di potere e dall’indole sanguinaria. A Milano, Filippo Maria, l’ultimo dei Visconti, in assenza di figli maschi cerca di garantire la propria discendenza dando in sposa la giovanissima figlia a Francesco Sforza, promettente uomo d’arme. Intanto trama contro il nemico giurato, Venezia, tentando di corromperne il capitano generale, il conte di Carmagnola. Ma i Condulmer non temono gli attacchi: smascherano il complotto e riescono a imporre sul soglio di Pietro proprio un veneziano, che diverrà papa con il nome di Eugenio IV. Tuttavia il duca milanese troverà alleati anche a Roma: sono i rappresentanti della famiglia Colonna, ostili al papa che viene da Venezia e decisi a cacciarlo dalla città. Solo l’aiuto dei Medici riesce a scongiurare la morte del pontefice, costretto però a un esilio forzato a Firenze. E mentre nel sud dell’Italia si fa sempre più cruenta la guerra tra angioini e aragonesi, il destino della penisola italica è sempre più avvolto nell’incertezza…

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza! Giulia De Lellis; Stella Pulpo Mondadori Electa 15,90
2 La memoria di Babel. L’Attraversaspecchi. Vol. 3 Christelle Dabos E/O 16,00
3 I leoni di Sicilia. La saga dei Florio Stefania Auci Nord 18,00
4 Segreti e ipocrisie Sveva Casati Modignani Sperling & Kupfer 15,90
5 Le sette dinastie Matteo Strukul Newton Compton 9,90
6 Tu, ma per sempre Roberto Emanuelli DeA Planeta Libri 18,50
7 Il treno dei bambini Viola Ardone Einaudi 17,50
8 La mattina dopo Mario Calabresi Mondadori 17,00 *
9 La notte più lunga Michael Connelly Piemme 19,90
10 Peccati immortali Aldo Cazzullo; Fabrizio Roncone Mondadori 18,00

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

FESTIVAL OF ITALIAN LITERATURE IN LONDON 2019

Festival of Italian Literature in London (FILL): 2-3 Novembre 2019

Da Domenico Lucano a Rachel Cusk, dal futuro della democrazia alla stand-up comedy sulla Brexit. Torna il festival di letteratura e di idee che mette insieme voci italiane e internazionali nella cornice di uno storico teatro vittoriano a Notting Hill. L’intero programma è disponibile qui

Il Festival di Letteratura Italiana a Londra / Festival of Italian Literature in London (FILL) torna con un programma eclettico e internazionale. Sabato 2 e domenica 3 novembre, autori e pensatori italiani, britannici, europei, e dal resto del mondo si incontrano per discutere di letteratura, politica e cultura contemporanea, nel fine settimana “fatale” subito dopo il definitivo Brexit Day previsto per fine ottobre.

Abbiamo chiesto a Marco Mancassola (fondatore del Festival) di parlarcene…

FILL Festival è nato come il progetto di un gruppo” ha detto Marco Mancassola a Letteratitudine, “di una comunità, che si ritrova nel mezzo di una calamità politica come la Brexit e il feroce populismo che la circonda. Il festival è la creazione di un gruppo di italiani che vivono a Londra: siamo italiani, europei, londinesi, emigrati, in un momento in cui ciascuna di queste identità viene problematicizzata. Siamo anche persone che si occupano a vario titolo di libri, e la creazione di un festival letterario e di idee ci è sembrato il modo naturale di reagire al momento storico che viviamo. Un festival dovrebbe sempre fare due lavori: ricompattare una comunità, e al tempo stesso aprirla, interrogarla, metterla in confronto con il resto del mondo. Ci sembra che FILL stia facendo questo lavoro. Ci aiuta, indubbiamente, anche la cornice accogliente e atmosferica del teatro vittoriano che ci ospita.Leggi tutto…

BOOK PRIDE GENOVA 2019

Al via domani BOOK PRIDE – Fiera Nazionale dell’editoria indipendente, a Palazzo Ducale di Genova fino a domenica 20 ottobre

BOOK PRIDE GENOVA – FIERA NAZIONALE DELL’EDITORIA INDIPENDENTE

dal 18 al 20 ottobre – Palazzo Ducale 

venerdì ore 14-20 / sabato e domenica ore 10-20

Ingresso libero

 * * *

Con Valerio Aiolli, Eva Baltasar, Lutz Bassman / Antoine Volodine, Violetta Bellocchio, Vasco Brondi, Wolf Bukowski, Edward Carey, Ilide Carmignani, Giulio Cavalli, Ascanio Celestini, Paolo Cognetti, Carlo D’Amicis, Diego De Silva, Claudia Durastanti, Marina Garcés, Andrea Gentile, Shahram Khosravi, Vincenzo Latronico, Clotilde Leguil, Lo Stato Sociale, Marco Malvaldi, Valérie Manteau, Emilia Marasco, Chiara Marchelli, Giordano Meacci, Matteo Meschiari, Valerio Millefoglie, Nada, Anna Nadotti, Matteo Nucci, Demetrio Paolin, Valentina Parisi, Francesco Pecoraro, Laura Pigozzi, Andrea Pomella, Laura Pugno, Christian Raimo, Alessandro Robecchi, Samantha Schweblin, Giampaolo Simi, Fabio Stassi, Nadia Terranova, Nadeesha Dilshani Uyangoda, Michele Vaccari, Nicla Vassallo, Federico Zappino, e molti altri Leggi tutto…

NERO DI SIENA di Mario Falcone: incontro con l’autore

NERO DI SIENA di Mario Falcone (Ianieri editore): incontro con l’autore

 * * *

Mario Falcone è tra gli sceneggiatori più noti in Italia. Ha firmato alcune delle fiction televisive di maggior successo – “Padre Pio”, “Ferrari”, “La Guerra è finita” “De Gasperi, l’uomo della speranza”. “Einstein”, “Francesco” – e vinto numerosi premi nazionali e internazionali.
Da qualche anno organizza workshop di sceneggiatura e scrittura creativa ed è inoltre un apprezzato Writing Coach.
In qualità di scrittore ha pubblicato i seguenti romanzi:  “L’alba nera” – Fazi Editore 2008 (pubblicato in Francia da Edition la Table Ronde),  “Un’amara verità” – Atmosphere Libri – 2013 (romanzo vincitore del Grangiallo a Castelbrando 2013), “La stagione dell’odio” – Self publishing Amazon 2014, “Lo Chef degli Chef” (Odoya Meridiano zero Editore 2018).

Nero di Siena” (Mario Ianieri Editore 2018), tra i romanzi ammessi a partecipare al prestigioso premio “Giorgio Scerbanenco 2019” dedicato alla letteratura noir, è il suo ultimo libro: abbiamo incontrato l’autore e gli abbiamo chiesto di parlarcene…

* * *

«L’idea di “Nero di Siena” nasce nel 2015 e prende spunto dalle tormentate vicende del Monte dei Paschi di Siena», ha spiegato Mario Falcone a Letteratitudine. «Il titolo originario del romanzo era “A titolo provvisorio”, poi, per una pura questione di marketing, e dietro invito di Mario Ianieri, l’editore del romanzo, abbiamo cambiato titolo facendo diventare appunto “Nero di Siena”. Come si evince da questo brevissimo prologo, il romanzo è stato scritto in tempi non sospetti, rispetto ai gravi fatti di cronaca che hanno interessato la bellissima città toscana, fatti legati sempre al fallimento della famosa e vecchissima banca, la cui fondazione risale all’anno 1200 circa. Leggi tutto…

BUCHMESSE DI FRANCOFORTE: il libro italiano è in crescita

Alla Buchmesse di Francoforte, in corso di svolgimento dal 16 al 20 ottobre 2019, sono stati diramati i dati di vendita dei libri italiani all’estero. Pubblichiamo la sintesi del rapporto e, a seguire, l’intervento del Presidente dell’Associazione Italiana Editori Ricardo Franco Levi

Opening Press Conference 2019 Francis Gurry Director General of WIPO

Crescono ancora le performance all’estero del libro italiano: +9% nel 2018

Una significativa crescita dell’export nel 2018, con la vendita dei diritti che segna un +9% rispetto all’anno precedente, e un balzo del 5% nel giro d’affari dei primi otto mesi del 2019 per l’editoria di varia adulti e ragazzi nei canali trade (librerie, Gdo, store online compresa stima Amazon), che dopo quasi otto anni vede aumentare anche il numero di copie vendute: +4%. Con questi numeri l’editoria italiana si presenta alla Buchmesse di Francoforte più forte sul piano internazionale, confermando inoltre la sua prima posizione tra le industrie culturali del Paese. Leggi tutto…

LE MEZZE VERITÀ di Elizabeth Jane Howard (un estratto)

Pubblichiamo un estratto del romanzo LE MEZZE VERITÀ di Elizabeth Jane Howard (Fazi editore – Traduzione di Manuela Francescon)

 * * *

Sarebbe stato più facile essere un vegetale, pensò, e in un modo o nell’altro, pian piano, la sua funzione nel mondo si sarebbe realizzata: non era necessario saltare in una volta sola dal cavolo a Dio. Lei invece era messa proprio male: i neonati erano a posto; anche i bambini piccoli erano ancora sani dal punto di vista spirituale. Ma c’era un punto, lungo il percorso che portava all’adolescenza, in cui si veniva declassati dallo status di bambini a quello di vegetali, spesso vegetali della peggior specie. Il Cristianesimo dava la colpa alla conoscenza carnale. Questa a May sembrava una grossa semplificazione, perché le venivano in mente numerose persone orribili e tragicamente involute che quanto a conoscenza carnale non potevano… In ogni modo quell’uomo interessante aveva detto che il sesso era cosa buona, se uno vi si accostava nella maniera corretta, salvo poi aggiungere che quasi nessuno sapeva quale fosse. Quanto a May, lei aveva pensato al sesso solo in un periodo della sua vita, i terribili mesi dopo che Clifford era stato ucciso, quando insieme al fardello insostenibile del dolore, aveva dovuto sopportare anche il desiderio inesausto del corpo. Perché il corpo non sembrava affatto disposto ad accettare il fatto che lui non ci fosse più, proprio come quei poveretti che perdono un arto e che continuano a provare prurito o fastidio in quella parte del corpo. Leggi tutto…

FESTIVAL DEL CLASSICO 2019

Al via domani, giovedì 17 ottobre, la II edizione del Festival del Classico: fino a domenica 20, incontri e spettacoli sul potere liberatorio della verità. Il programma completo è disponibile qui.

Il viaggio alla scoperta delle radici, dei molti volti e significati e della forza della verità inizia domani: da giovedì 17 ottobre, infatti, prende il via la seconda edizione del Festival del Classico, incentrata sul tema La verità ci renderà liberi. Progetto della Fondazione Circolo dei lettori e Regione Piemonte, presieduto da Luciano Canfora e curato da Ugo Cardinale e Massimo Arcangeli, il Festival tesserà le fila di un intreccio fra tutte quelle arti e scienze legate indissolubilmente alla ricerca, alla rappresentazione o all’uso della verità. Tra gli ospiti della seconda edizione: Leggi tutto…