Home > Eventi > STRANE COPPIE 2012

STRANE COPPIE 2012

gennaio 11, 2012

Lalineascritta Laboratori di Scrittura

Institut Français de Naples

Goethe Institut

Instituto Cervantes

 grazie a

Salotto Cilento – M. Cilento&F.llo dal 1780

e con

Napoli Cultural Classic

ARRIVA STRANE COPPIE 2012!

 

Per il quarto anno riecco STRANE COPPIE, sei incontri per dodici classici italiani, francesi, spagnoli e tedeschi, da gennaio a maggio 2012, manifestazione ideata e diretta da Antonella Cilento per Lalineascritta Laboratori di Scrittura grazie alla fondamentale collaborazione di Institut Français de Naples, Instituto Cervantes e Goethe Institut e con la partecipazione speciale di Salotto Cilento per M. Cilento&F.llo dal 1780 e Napoli Cultural Classic.

Come ogni anno, animeranno STRANE COPPIE dodici autori italiani scelti fra i migliori della letteratura contemporanea che hanno il compito di raccontare al pubblico dodici grandi classici europei: ogni incontro è una sfida fra romanzi italiani e romanzi francesi o spagnoli o tedeschi, un modo inedito per far conoscere al grande pubblico i libri, leggere per la prima volta o rileggere opere che hanno segnato la modernità occidentale e il nostro modo di percepire il mondo. Accompagnano gli scrittori impegnati in un dialogo vivace e serrato apprezzati attori della scena napoletana che leggeranno estratti dei romanzi in esame ma il vero, grande protagonista è il pubblico, con i suoi interventi, le osservazioni, le domande, l’interazione vivace che caratterizza da quattro anni STRANE COPPIE.

Le novità di quest’anno: due anteprime, per cominciare.

La prima nell’incantevole Salotto Cilento, il 12 gennaio, dove l’intero programma sarà raccontato da Antonella Cilento, con l’intervento dei Direttori degli Istituti di Cultura e vivacizzato dalle letture di Imma Villa e Gea Martire.

La seconda, il 2 febbraio, è una coppia speciale che inaugura un nuovo corso di STRANE COPPIE: un singolo scrittore, Giuseppe Montesano, sdoppiandosi, svolgerà il ruolo di giudice a favore e contro un grande autore controverso. Quest’anno è la volta di Cèline, della sua vita e della sua opera tanto discusse e contraddittorie. A leggere pagine di Cèline, Orlando Cinque.

A seguire, il 9 febbraio, la prima coppia, ORIGINI, celebrerà un importantissimo anniversario: compiono duecento anni le Fiabe dei Fratelli Grimm. Quale opera meglio de Il Pentamerone, ovvero Lo cunto de li cunti, di Giovan Battista Basile può essere messa a confronto con le Fiabe con cui tutti siamo cresciuti? E’ con grande piacere che quest’anno STRANE COPPIE ospita a narrare Basile il Maestro Roberto De Simone, mentre i Grimm saranno narrati da Marta Morazzoni e le letture affidate a Gea Martire.

E’ poi la volta, l’1 marzo, di PARENTI SERPENTI con due avvincenti romanzi di formazione al femminile: Giù la piazza non c’è nessuno di Dolores Prato, grande affresco proustiano dalla complicata vicenda editoriale di un’autrice fra le maggiori e le più atipiche del Novecento italiano, e Nada di Carmen Laforet, storia d’infanzia, di famiglia e di guerra scritta da una penna di raffinata eleganza e intensità. A raccontare, Laura Bosio e Emilia B. Cirillo, per le letture Giorgia Palombi.

FASCINO, il 22 marzo, mette a confronto l’amatissimo e classico esordio di E.T.A. Hoffmann, Gli elisir del diavolo, storia di doppi e dannazioni romantiche, di ombre e mistero, e Il marchese di Roccaverdina, fosco e straordinario racconto di Luigi Capuana, ultimo dei romantici italiani di stampo fantastico. Le voci dell’incontro saranno di Antonella Cilento e Carlo D’Amicis e le letture di Giancarlo Cosentino.

Due mostri sacri del romanzo storico si scontrano il 12 aprile in COSPIRAZIONI: uno dei racconti più belli del Novecento, Il colpo di grazia di Marguerite Yourcenar, storia d’amore malato, triangolo ossessivo sullo sfondo della guerra civile, e Noi credevamo, amaro affresco risorgimentale, odissea di un singolo e di tutti, di Anna Banti. E’ con speciale piacere che STRANE COPPIE ospita Grazia Livi a raccontare Anna Banti, sua lontana maestra, e Maria Attanasio, voce di spicco della narrazione storica italiana, per il capolavoro della Yourcenar. Letture di Giovanni Meola.

Ed ecco, il 19 aprile, un incontro tutto di genere: benvenuti nelle origini del noi con L’ARTE DEL DELITTO, dove si confronteranno il brillantissimo, sperimentale, sorprendente Max Aub di Delitti esemplari e l’antesignano del giallo all’italiano, Il cappello del prete di Emilio De Marchi, romanzo scritto da un milanese ma ambientato a Napoli. A confrontarsi, Maurizio De Giovanni e Francesco Costa, letture di Imma Villa.

E per concludere, il 10 maggio, eccoci alla VERTIGINE DEL MALE: due maestri della scrittura, spesso dimenticati e avvolti dall’ombra, Georges Bataille e Guido Piovene: L’azzurro del cielo e Lettere di una novizia saranno narrati da ospiti che non necessitano di presentazione, Antonio Franchini e Massimo Onofri. Letture di Giorgia Palombi.

Vi aspettiamo numerosi, alla scoperta di libri e di autori.

I libri ci migliorano la vita!

www.lalineascritta.it

laboratori@lalineascritta.it

info@lalineascritta.it

Categorie:Eventi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: