Home > Articoli e varie, Eventi > A Simona Lo Iacono, Carmen Failla e Donatella Finocchiaro il Premio Ninfa Galatea 2012

A Simona Lo Iacono, Carmen Failla e Donatella Finocchiaro il Premio Ninfa Galatea 2012

luglio 20, 2012

Lo Iacono, Finocchiaro e Failla, vincitrici della VI edizione del Premio “Ninfa Galatea Lido dei Ciclopi” di Acitrezza

Presso il Piccolo Refettorio della Biblioteca “Ursino Recupero” diretta da Rita Carbonaro, ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione della VI edizione del Premio “Ninfa Galatea Lido dei Ciclopi”, nel corso della quale sono stati resi noti i nomi dei premiati e il programma della manifestazione che sì terra venerdì 27 luglio, alle 19.30, al Lido dei Ciclopi di Acitrezza, bene ambientale confiscato alla mafia e gestito dallo Stato tramite un amministratore finanziario, il dott. Giuseppe Giuffrida, avrà luogo la cerimonia di premiazione della VI edizione del “Ninfa Galatea Lido dei Ciclopi”, premio ideato e promosso da Enzo Zappulla, presidente dell’Istituto di Storia dello Spettacolo Siciliano.
La giuria, composta da Gabriella Alfieri, Fulvia Caffo, Rita Cinquegrana Gari, Elena Ciravolo, Sarah Zappulla Muscarà, ha assegnato quest’anno il Premio per la letteratura alla scrittrice-magistrato Simona Lo Iacono, per il romanzo “Stasera Anna dorme presto” (ed. Cavallo di ferro); per la musica a Carmen Failla, per il cinema a Donatella Finocchiaro. Valentina Ferrante leggerà brani del romanzo premiato che sarà sorteggiato fra i presenti. La manifestazione, condotta da Anna Pavone, sarà aperta dall’intervento di Giovanni Salvi (Procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale di Catania) sul tema “Ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel ventennale delle stragi”. Inoltre la serata sarà arricchita di interventi musicali, proiezioni e spazio anche all’“IsolaPoesia” con Tiziano Broggiato, Yolanda Castaño, Fabrizio Dall’Aglio, Lina Maria Ugolini. Fra gli obiettivi del Premio, diffondere la cultura della legalità, mediante la promozione del libro e della lettura, e valorizzare uno degli scorci più suggestivi della Riviera Ionica, lo storico Lido dei Ciclopi, nella seconda metà del secolo scorso luogo di ritrovo dei maggiori artisti. Non a caso il premio consiste nell’acquisto dei libri dei premiati che, come di consueto, verranno donati alle biblioteche, agli enti e agli istituti culturali cittadini. Ricordiamo infine che nelle precedenti edizioni sono state premiate Renata Colorni, responsabile editoriale de I Classici Mondadori e direttore della collana I Meridiani, Mirella Serri per “I Redenti” (Corbaccio), la stilista-artista Marella Ferrera, la scrittrice Simonetta Agnello Hornby per “Vento scomposto” (Feltrinelli), Caterina Maugeri Costanzo, marketing manager di Archigen, il critico cinematografico Irene Bignardi per “Americani. Un viaggio da Melville a Brando” e “Le cento e una sera” (Marsilio), le attrici Mariella Lo Giudice e Ida Carrara, gli studiosi Pedro Luis Ladrón de Guevara e Zosi Zografidou.

© Letteratitudine

Segui Letteratitudine Radio

Annunci