Home > Articoli e varie, Eventi > I PANNI PULITI SI LAVANO IN PIAZZA: DA ASPETTANDO NAXOSLEGGE

I PANNI PULITI SI LAVANO IN PIAZZA: DA ASPETTANDO NAXOSLEGGE

settembre 18, 2012

I PANNI PULITI SI LAVANO IN PIAZZA: DA ASPETTANDO NAXOSLEGGE

IL NO ALLA MAFIA DI ASSOCIAZIONI, MAGISTRATURA E SOCIETÁ CIVILE

Con “Un lenzuolo contro la mafia” al via la tre giorni di Aspettando Naxoslegge

“Non vi chiedo di avere coraggio ma di essere più leali e di rivolgervi alle forze dell’ordine perché se non reagiamo alle piccole “mafiosità” del quotidiano, ci ritroveremo ad avere paura anche della nostra ombra. Soltanto così onoreremo la stagione dello stragismo mafioso”.

Non usa mezzi termini Fabio D’Anna, il sostituto procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, di fronte alla platea che numerosa ha affollato il cine-teatro comunale di Giardini Naxos, ieri pomeriggio, per l’inaugurazione di Aspettando Naxoslegge, la tre giorni sulla legalità che farà da apripista alla seconda edizione di Naxoslegge, il festival della narrazione, della letteratura e del libro (ideato dall’associazione culturale Le Officine di Hermes con la collaborazione di Lido di Naxos, libreria Doralice, Associazione Commercianti Antiracket e Antiusura Valle Alcantara, Comune e Proloco di Giardini Naxos) che si svolgerà dal 20 al 23 settembre a Giardini Naxos.

Aspettando Naxoslegge si è aperto simbolicamente in un tripudio di lenzuola antimafia, le stesse che venti anni fa sventolavano sui balconi di Palermo dopo la strage di Capaci. Colori, disegni, scritte realizzate da studenti, artisti, intellettuali su lenzuola-simbolo del risveglio delle coscienze in una stagione buia per il Paese, sono state estratte dal baule dei ricordi per gridare da piazza Municipio, il cuore pulsante di Naxos, il no dei siciliani alla criminalità organizzata.

“Tanti sforzi sono stati fatti da quel tragico maggio in cui il tritolo squarciò l’autostrada all’altezza di Capaci uccidendo Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti della scorta. Quell’esperienza  – continua D’Anna – ha segnato per sempre noi giovani magistrati che entravamo in servizio in quegli stessi giorni e ci ha lasciato tanti insegnamenti, primo fra tutti a diffidare della politica e a non essere contigui a nessun tipo di potere”.

Per la società civile, invece, le stragi di Capaci e via D’Amelio sono state una specie di brusco risveglio dal sonno dell’indifferenza, di cui il Movimento dei lenzuoli fu uno degli emblemi più evidenti e incompresi. “Cominciò una madre in via Maqueda – ha raccontato alla platea di studenti, cittadini e rappresentati delle forze dell’ordine Marinella Fiume, presidente dell’Associazione Antiracket di Fiumefreddo e una delle anime del Comitato dei lenzuoli ionico-etneo – e da lì i lenzuoli antimafia cominciarono ad essere appesi sui balconi dei vari quartieri e del centro di Palermo. Su quell’esempio in tutta la Sicilia e in varie città italiane nacquero dei comitati. Così il lenzuolo che fino a quel momento era stato il simbolo di morti ammazzati nelle strade, lavato dal sangue, è diventato il simbolo del nostro No alla mafia. Dopo vent’anni era indispensabile verificarne gli effetti, lo abbiamo voluto fare sulla falsariga di Roberto Alajmo nel libro “Un lenzuolo contro la mafia. Sono vent’anni e sembra domani”, esponendo le lenzuola di allora”.

Ma Falcone e Borsellino non sono state le uniche vittime dalla criminalità organizzata di cui si è parlato ieri a Giardini Naxos. Gli studenti del Liceo delle Scienze Umane “Valli” di Castroreale hano voluto ricordare, con un musical in versione ridotta, l’assassinio di Graziella Campagna. Mentre il regista Salvatore Presti ha testimoniato, attraverso le immagini del suo film Luce verticale. Rosario Livatino. Il Martirio, la straordinaria vicenda umana del “giudice ragazzino”, ucciso dalla Stidda agrigentina nel 1990 mentre si recava in tribunale, per cui è in corso una causa di beatificazione.

Un’altra vittima quotidiana, più impersonale e meno illustre, della mafia su cui si sono accesi i riflettori ieri è stata la categoria degli imprenditori e degli esercenti tartassati dal pizzo. “Opporsi al pizzo è possibile – ha sottolineato Giovanni Moschella, presidente dell’Associazione Commercianti antiracket e antiusura Valle Alcantara e Marinella Fiume, che insieme a Marinella fiume ha portato i saluti del presidente della Federazione Antiracket italiana, Pippo Scandurra, e del presidente onorario Tano Grasso – denunciare è l’unico mezzo per non cadere nelle mani dei mafiosi con l’assistenza delle forze dell’ordine e dello Stato. Mi auguro che sorga presto a Giardini una cellula di AddioPizzo”.

Martedì e mercoledì Aspettando Naxoslegge continuerà a proporre i temi della legalità e dell’antimafia alla biblioteca comunale di Giardini con le presentazioni dei libri A Palermo per morire di Luciano Mirone, dedicato all’assassinio del generale Dalla Chiesa, e Pino se lo aspettava. Il racconto della vita e della morte di padre Pino Puglisi di Marco Corvaia. Traghetterà il pubblico verso Naxoslegge il dibattito sul film Todo modo di Elio Petri a cura di Salvatore Presti.

* * *

II EDIZIONE DI NAXOSLEGGE (17 – 23 settembre 2012)

Aspettando

I panni puliti si stendono in piazza

Lunedì 17 settembre – Piazza Municipio / Cine-teatro comunale
ore 18.30 – Un lenzuolo contro la mafia. Inaugurazione installazione in
collaborazione con Associazione Commercianti Antiracket Antiusura Valle Alcantara di Giardini Naxos. Saluti delle autorità.
A seguire – Presentazione del libro Un lenzuolo contro la mafia. Sono
vent’anni e sembra domani
di Roberto Alajmo (Navarra editore).
Interverranno Fabio D’Anna (Sostituto procuratore Dda di Messina) e
Marinella Fiume (presidente Associazione Antiracket Fiumefreddo).

Martedì 18 settembre – Biblioteca comunale
ore 18.30 – Presentazione del libro A Palermo per morire (Castelvecchi
editore) di Luciano Mirone. Con l’autore interverrà Anthony Di Stefano.

Mercoledì 19 settembre – Biblioteca comunale
ore 18.30 – Presentazione del libro Pino se lo aspettava. Il racconto
della vita e della morte di padre Pino Puglisi
(Navarra editore) di
Marco Corvaia. Con l’autore interverrà Luciana Maniaci.
A seguire – Intervento del regista Salvatore Presti sul tema Tra
teologia e politica. Todo modo tra Leonardo Sciascia e Elio Petri.

Nel corso delle tre giornate di Aspettando Naxoslegge nelle piazze di
Giardini Naxos sarà avviato il progetto Lenzuola letterarie, dedicato al
tema Siamo tutti greci. Le lenzuola, una volta realizzate, saranno
“stese” dai balconi, nei diversi quartieri del paese.
Negli stessi giorni sarà avviato il progetto Vetrine letterarie, curato
da Tiziana Androne, Elena Arcidiacono, Maria Cirrincione e Odette Rigano.

Giovedì 20 settembre
Auditorium Liceo scientifico Caminiti
ore 9.30 – Il cerchio magico della lettura. Recensioni di libri e
letture ad alta voce a cura degli alunni delle scuole partecipanti.
ore 11.30 – Sui generis. il romanzo di formazione. Presentazione del
libro
Mico è tornato coi baffi (Bietti editore) di Massimiliano
Scuriatti. Con l’autore interverranno Marisa Messina e Domenica Trimarchi.
Lido di Naxos
ore 17.00 – La memoria del futuro – memorie mediterranee. Presentazione
del libro
La rivoluzione libica di Farid Adly (Il Saggiatore). Con
l’autore interverrà Alessandra Minniti.
ore 18.00 – Proiezione del film
Bastava una notte. Siciliani a Tunisi di
Manuel Giliberti. Con il regista converserà Fulvia Toscano.
ore 19.00 – Le opere e i giorni – la luce e il lutto. Omaggio a Gesualdo
Bufalino. Interverrà Carmelo Causale. Voce narrante Giuseppe Carbone.
Intervento musicale a cura del maestro Carlo Muratori. Proiezione del
film
Auguri, Don Gesualdo di Franco Battiato. Introduzione a
cura di Fabio Bagnasco e Massimiliano Pollina.

Venerdì 21 settembre
Auditorium Liceo scientifico Caminiti

ore 9.30 – Il cerchio magico della lettura. Recensioni di libri e
letture ad alta voce a cura degli alunni delle scuole partecipanti.
ore 11.30 – Sui generis. Presentazione del libro L’E-book e (è?) il
futuro del libro
(Historica edizioni) di Massimo Maugeri. Con l’autore
interverrà Nicola Monforte.
Lido di Naxos
ore 17.00 – Le opere e i giorni – presentazione del libro Aforismi per
le donne toste
(edizioni Arianna) di Marinella Fiume.
ore 18.00 – Presentazione del libro Niente ci fu (edizioni La meridiana) di Beatrice Monroy.
Con le autrici interverranno Fulvia Toscano, organizzatrice e curatrice della rassegna, Fina Maltese, consigliera provinciale di parità di Trapani, Pina Mandolfo della Società Italiana delle Letterate, curatrice a organizzatrice del Tour sentimentale letterario nei luoghi di Goliarda Sapienza.
Letture a cura di Vincenza Di Vita.
ore 19.00 – Anteprima Sicilia – teatro e musica.
L’ombra di Dioniso. Conversazioni e divagazioni musico-teatrali con
Salvina Artale, Livia Di Stefano, Franco Ingrillì, Roberto Ortoleva, Vincenzo Tripodo e
Luciano Troja. Conducono Gigi Spedale e Fulvia Toscano. Presentazione
del libro Teatro (Editoria & Spettacolo) di Tino Caspanello. Con
l’autore interverrà Dario Tomasello. Letture a cura di Ivana Zimbaro.

Sabato 22 settembre
Auditorium Liceo scientifico C. Caminiti

ore 9.30 – Il cerchio magico della lettura. Recensioni di libri e
letture ad alta voce a cura degli alunni delle scuole partecipanti.
ore 11.30 – Sui generis – il romanzo di formazione. Presentazione del
libro Cupo tempo gentile (Marcos y Marcos) di Umberto Piersanti. Con
l’autore interverranno Caterina Longo e Fulvia Toscano.
Lido di Naxos
ore 17.00 – Isole che si raccontano – Eolie. Presentazione del libro
Curzio Malaparte alle isole Eolie. Vita al confino, amori e opere
(Centro Studi Eoliano) di Giuseppe La Greca. Con l’autore interverrà
Rocco Giudice e Federica Masìn, assessore alla cultura del Comune di Lipari.

ore 18.30 – Anteprima Sicilia – cinema e danza. Conversazioni e
divagazioni coreutico-visive con Pasquale Scimeca e Roberto Zappalà.
Coordina Giuseppe Condorelli.
Castello di Schisò
ore 20.00 – Premiazione del Concorso Vetrine letterarie. Conduce Gioia
Sgarlata. Fotografie di Angelo Savoca (Fotoclub di Giardini Naxos).
Letture a cura di Cecilia Foti.
Dalle ore 24.00 – Extramoenia 2012. II Notte della lettura.
Interverranno: Giuseppe Condorelli, Paolo Lisi, Angelo Scandurra, Angela
Bonanno, Umberto Piersanti, Giuseppe La Greca, Flavia Grita, Gian Franco
Anastasio, Marcello Saja, Rocco Giudice, Carmelo Causale, Mauro
Curcuruto e tanti altri.
Nel corso della serata saranno presentati, con gli autori, i libri:
L’isola O-scena. Un’idea di Sicilia nella poesia contemporanea (Leo S.
Olschki editore) di Dario Tomasello; Dal futurismo all’assurdo. L’arte
totale di Beniamino Joppolo
(Le Lettere) di Katia Trifirò; Il maggio di
Filicudi. Storie di mafia e turismo nelle Eolie degli anni ’70
(Centro
Studi Eoliano) di Giuseppe La Greca.

Domenica 23 settembre
Cine-teatro comunale
dalle ore 9.30 alle ore 17.00 – Frontiera ionica.
I meeting delle associazioni culturali giovanili della provincia ionica
di Messina, a cura della Consulta giovanile del Comune di Giardini Naxos.
Lido di Naxos
ore 11.30 – Nomina– ridare senso alle parole morte: le parole della
politica. Presentazione del libro Riprendiamoci le parole. Il linguaggio
della politica è un bene pubblico
(Di Girolamo) di Graziella Priulla.
Con l’autore interverranno Antonio Arena e Monica Centanni. Al dibattito
prenderanno liberamente parte politici, giornalisti, scrittori,
economisti e – soprattutto – cittadini.
ore 13.00 – baci da Ferla. Degustazione di tartufo, in collaborazione
con il Comune di Ferla. Sarà presente il sindaco Michelangelo
Giansiracusa e Franco Manuele.
ore 17.30 – Scomunicati. In collaborazione con sComunicando. Sulle
tracce di Giuseppe Lo Presti e Pierre Drieu la Rochelle. Interverranno
Carmelo Causale e Associazione culturale Altaforte. Coordina Massimo
Scaffidi.
ore 19.00 – Anteprima Sicilia – mostre. Presentazione della mostra Gli
ultimi Gattopardi. Ta arte, letteratura e alchimia
. Interverranno: Francesco
Gallo (curatore), Francesco Rovella (organizzatore), on.le Daniele
Tranchida (assessore regionale al turismo, sport e spettacolo) e
Salvatore Presti (direttore artistico Circuito del Mito).
Lido di Naxos
ore 19.00 – Tra poesia e canzoni. Omaggio alla musica italiana d’autore.
a cura di Frontiera Ionica e Consulta giovanile
del Comune di Giardini Naxos.

© Letteratitudine

Segui Letteratitudine Radio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: