Home > Recensioni e segnalazioni > Un kit di sopravvivenza gratuito per il lettore digitale

Un kit di sopravvivenza gratuito per il lettore digitale

maggio 8, 2013

Segnaliamo l’iniziativa promossa da Tropico del Libro e Quintadicopertina

Quanto tempo dura un ebook? Ci si può prestare libri elettronici tra amici? Quanti modi diversi ci sono per condividere quello che leggiamo? In una biblioteca digitale ci si deve muovere in punta di piedi? Cosa vuol dire comprare un ebook se non ne diventiamo proprietari? Che informazioni cediamo senza saperlo ai produttori di ereader? In che modo la ricerca di un’etica del lavoro editoriale può giovarsi del digitale?

A queste e altre domande risponde il testo Kit di sopravvivenza del lettore digitale, che verrà presentato in anteprima al Salone del Libro di Torino domenica 19 Maggio 2013 da Tropico del Libro e Quintadicopertina con alcuni dei suoi autori.

  • Ivan Rachieli (giornalista e consulente editoriale)
  • Laura Testoni (bibliotecaria digitale)
  • Fabrizio Venerandi (editore e autore)

moderati da Francesca Santarelli (Tropico del Libro), daranno un assaggio delKit durante l’incontro:

The Digital Reader Picture Show – Non sognatelo, #siatelo!
domenica 19 maggio, ore 14
Salone del Libro di Torino, Pad 2, area Book To The Future

 

 

PARTECIPANTI

Francesca Santarelli, fondatrice e caporedattrice di Tropico del Libro, progetto indipendente di informazione editoriale che mira a stimolare l’innovazione e il miglioramento del settore attraverso la valorizzazione delle nuove idee, l’orientamento dei neofiti e l’aggiornamento dei professionisti. Twitter: @tropicodellibro

Ivan Rachieli, laurea in letteratura russa contemporanea, master in editoria, si è occupato di ebook per il Gruppo Mauri Spagnol e ha seguito l’ideazione e il lancio della piattaforma Savory. Ora, tra le altre cose, progetta Bonpàt e scrive di editoria e cultura digitale per Apogeonline. Ha scritto la voce dedicata al “social reading”. Twitter: @iscarlets.

Laura Testoni, bibliotecaria presso l’Università di Genova, si occupa prevalentemente di risorse elettroniche e servizio reference; svolge attività di docenza per l’Associazione Italiana Biblioteche. Ha scritto la voce dedicata alla “bibliodiversità”. Twitter: @lauratests

Fabrizio Venerandi, editore responsabile di Quintadicopertina, ha collaborato con la testata di informatica Macworld Italia ed è docente di editoria multimediale al Master Professione Editoria dell’Università Cattolica-Padre Piamarta di Milano. Nel 1990 è stato tra i creatori della prima interactive fiction multiutente italiana (MUD) per la piattaforma Videotel. Ha collaborato alla voce dedicata alla “sperimentazione narrativa in digitale”. Twitter: @fbrzvnrnd

L’EBOOK

Kit di sopravvivenza del lettore digitale

Autori: Giulio Blasi, Lucio Bragagnolo, Luisa Capelli, Enrico Colombini, Livio Mondini, Ivan Rachieli, Giovanni Maria Riccio, Ciccio Rigoli, Giovanna Sissa, Giorgio Spedicato, Sindacato Strade, Silvia Surano, Laura Testoni, Andrea Zanni.

A cura di: Tropico del Libro e Quintadicopertina

Descrizione: Cosa possono pretendere i lettori digitali? Cosa devono sapere per fare scelte consapevoli? Alcuni professionisti del mondo dell’editoria, delle biblioteche, del diritto, della tecnologia ci aiutano a ricordare che siamo prima di tutto lettori che partono da una base acquisita di diritti che il digitale non può calpestare.
Si tratta della prima carta dei diritti del lettore digitale e allo stesso tempo di una guida operativa che aiuta il lettore a orientarsi e scegliere con consapevolezza.

Formati: Ebook in formato epub, mobipoket e pdf adattato per essere letto su tutti gli ereader presenti sul mercato. Gratuito con licenza CC BY-NC 3= ITliberamente scaricabile e condivisibile.

 

Per sapere come diventare lettori digitali felici seguite #siatelo
Per informazioni sul Salone e su Book to the Future: salonelibro.it e@booktofuture

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: