Home > Articoli e varie, Recensioni > ANTHOS – n. 2

ANTHOS – n. 2

giugno 7, 2013

AnthosÈ in libreria il secondo numero della rivista letteraria ANTHOS. Pubblichiamo l’introduzione firmata dal direttore responsabile ed editoriale Alfio Grasso

di Alfio Grasso

È bello immaginare il mondo della cultura come un prato fiorito, dove specie diverse di piante si combinano in un’armonia di profumi e colori. È bello immaginare che ogni fiore, anche il più piccolo, possa contribuire alla bellezza dell’insieme. E per quanto il vento possa soffiare forte, è bello pensare che non soffierebbe mai così forte da riuscire a spazzarli via. E che se anche l’uomo, con tutta la sua ferocia, dovesse tagliarli alla base, essi ricrescerebbero più forti e vigorosi. E che se ancora l’uomo, non pago della sua nefasta azione, tentasse di avvelenarli, ci sarebbero sempre il quadro di un pittore o i versi di un poeta a renderli immortali. È bello immaginare il pensiero dell’uomo come un fiore ed è per questo che non poteva esserci un nome diverso da “Anthos” per la nostra rivista, un nuovo fiore che nasce nel nostro fitto panorama culturale.
Se i saggi iniziali ci offrono le chiavi di lettura per meglio comprendere un autore, un periodo, un genere letterario, i racconti, le poesie e i testi teatrali ci fanno entrare nel vivo della narrazione, mostrandoci le tecniche, le idee e, soprattutto, i sentimenti che spingono un autore a mettere nero su bianco le sue storie, i suoi personaggi. Infine, le recensioni hanno il precipuo compito di fornirci gli strumenti per una lettura critica delle opere, dandoci la possibilità di meglio comprendere il pensiero racchiuso nelle pagine di un libro. Poi sta al lettore archiviare nella propria mente tutto ciò che di utile riuscirà a trarne. Come il poeta anarchico Riccardo Mannerini insegnava a Fabrizio De André, infatti, essere intelligenti non significa accumulare nozioni, quanto piuttosto selezionarle una volta accumulate, separando quelle utili da quelle disutili.
Pertanto, “Anthos” vuole essere un nuovo contributo al già, fortunatamente, attivo fermento culturale, fornendo notizie, impressioni e, soprattutto, emozioni, in grado di farci diventare protagonisti del mondo culturale, o meglio ancora, del prato fiorito nel quale sboccia e nel quale si propone come luogo di incontro, confronto e dibattito per scrittori e intellettuali contemporanei. Essa vuole anche rappresentare un’occasione per autori giovani ed emergenti, offrendo loro la possibilità di far conoscere le proprie opere o i risultati dei loro studi e delle loro ricerche. Insomma, dall’esperienza di firme ormai affermate e dall’energia di nuovi talenti nasce “Anthos”, con l’intento di fare cultura e di farla nella maniera più autentica e allo stesso tempo più efficace che si conosca, ossia attraverso una rivista cartacea, come la nostra tradizione letteraria ci insegna, che ridona al libro stampato la propria dignità e riconosce alla carta il suo ruolo di principale depositaria della nostra conoscenza.

* * *

Anthos – Rivista letteraria
Bonanno Editore

Direttore responsabile ed editoriale: Alfio Grasso
Redazione: Orazio Caruso, Alfio Grasso, Paolo Licciardello, Maria Rita Pennisi

Periodicità: semestrale
Il costo di ogni singola copia è di euro 10,00
Abbonamento annuale (2 numeri) euro 15,00

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: