Home > Articoli e varie > Addio a Richard Matheson: il ricordo dell’editore Sergio Fanucci

Addio a Richard Matheson: il ricordo dell’editore Sergio Fanucci

giugno 25, 2013

L’editore Sergio Fanucci ricorda il suo incontro con Richard Matheson, di cui a febbraio scorso ha pubblicato l’intera opera dei racconti (Richard Matheson – Tutti i racconti – vol. 1 – 4).

Poche ore fa la figlia di Richard Matheson ha annuciato la scomparsa del padre (nella foto a sinistra, n.d.r.), che ci lascia all’età di 87 anni (il 23 giugno).
Nato ad Allendale, New Jersey, il 26 febbraio del 1926, Richard Matheson è autore di ventisei romanzi e di oltre cento racconti (interamente pubblicati da Fanucci Editore) che hanno forgiato il gusto e le caratteristiche del “fantastico” contemporaneo. Definito da Ray Bradbury “uno degli scrittori più importanti del XX secolo”, ha collaborato a lungo con il cinema e la tv, e dai suoi romanzi sono stati tratti film di successo come Io sono leggenda e Duel.
Con Richard Matheson è scomparso un autore di punta della casa editrice, un amico personale dell’editore, Sergio Fanucci, che lo ricorda così.
Cinque anni fa decisi di andare fino a casa sua, posta su una collina a 200 km da Los Angeles. Un luogo ben protetto, dove vivono poche persone che possiedono sia il box per l’auto che la stalla per il cavallo. Se non sei prenotato per una visita non puoi entrare, e una guardia armata ti fa mille domande. Volevo incontrarlo di persona, stringergli la mano, fare alcune foto, girare un video con lui e passare tre ore a parlare dei suoi libri e delle nostre comuni passioni.
Ho scoperto un uomo profondo, spiazzante, ironico, acuto e ancora brillante e creativo, cosciente di essere un uomo straordinario.
Stava scrivendo quello che poi è diventato il romanzo “Altri regni” che ho pubblicato due anni fa, dopo aver riproposto tanti suoi romanzi, e per la prima volta al mondo, aver raccolto in 4 volumi tutti, ma proprio tutti, i suoi racconti.
Oggi sono felice di aver trascorso, in compagnia di mia moglie, quelle ore con un uomo che rimarrà una leggenda, di aver affrontato un viaggio lungo e particolare per stringere la mano a chi è stato per me, prima come lettore e poi come editore, un punto di riferimento fondamentale per la mia passione e la mia professione. Porto con me un ricordo esclusivo, sorrisi e abbracci, che trascrissi al ritorno dal viaggio, poi pubblicato in esclusiva dal Venerdì di Repubblica, uscito il 4 aprile del 2008.
A voi la lettura, a me il ricordo di allora e la tristezza di oggi.
(Sergio Fanucci)

* * *

Tutti i racconti vol.1Tutti i racconti vol.2

Tutti i racconti vol.3 –  Tutti i racconti vol.4

Tutti i racconti vol.1 Tutti i racconti vol.2

Tutti i racconti vol.3 Tutti i racconti vol.4

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: