Home > Articoli e varie > PER VALTER BINAGHI

PER VALTER BINAGHI

luglio 15, 2013

Risultati immagini per valter binaghiIl 14 luglio di quest’anno (cioè ieri), Valter Binaghi avrebbe compiuto 56 anni. Una malattia devastante se l’è portato via un paio di giorni prima, il 12 luglio 2013 a Busto Garolfo: il paese in provincia di Milano dove era nato il 14 luglio 1957. Scrittore, insegnante e musicista Valter lascia la moglie Roberta e i due figli, Alice e Francesco (a tutti loro, da parte mia, un affettuoso e commosso abbraccio).
Valter lascia anche un’attività letteraria nell’ambito della quale aveva ancora tanto da dare… e da dire (mi risulta, peraltro, che sia in uscita un libro per i tipi di Perdisa Pop).

Il suo curriculum letterario è ben riportato da wikipedia.
Valter ha insegnato storia e filosofia al liceo scientifico C.Cavalleri di Parabiago.
Negli anni Settanta si è occupato di controcultura e movimenti giovanili come redattore della rivista Re Nudo.
Ha curato per Arcana alcuni volumi dedicati alla musica pop e rock: Pink Floyd – 1978, Lou Reed – 1979, Punk – 1978, Eroi e canaglie della musica pop – 1979 e Johnny Cash, The Man in Black – 2010 scritto con Francesco Binaghi.
Ha scritto diversi romanzi e lunghi racconti: L’ultimo gioco, con Edoardo Zambon (Mursia 1999), Robinia Blues (Dario Flaccovio Editore, 2004), La porta degli innocenti (Dario Flaccovio Editore, 2005), I tre giorni all’inferno di Enrico Bonetti, Cronista padano (Sironi, 2007), Devoti a Babele (Perdisa, 2008), Ucciderò Mefisto (Perdisa, 2010), La Sposa Nera (Senza Patria, 2010), I Custodi del Talismano (SottoVoce, 2010) e Melissa, la donna che cambiò la storia (Newton Compton, 2012). Con Giulio Mozzi ha scritto il volume, Dieci buoni motivi per essere cattolici (Laurana, giugno 2011)
Ha pubblicato racconti in antologie e riviste.
Come musicista si è sempre dedicato al blues, formando diverse band, quali Blues Ortiga, Blue Valentine, Doctor Blue and the Healers e Robinia Caravan. Dal 2004 ha presentato i propri romanzi attraverso reading musicali, in cui accompagnava stralci di letture delle proprie opere a musica live di ispirazione blues e jazz.

Nei mesi scorsi ci eravamo scritti e Valter mi aveva accennato al ripresentarsi di questo suo grave problema di salute… ma conservava un po’ di ottimismo.
Lo voglio ricordare riproponendovi lo stralcio del suo romanzo “MELISSA, LA DONNA CHE CAMBIÒ LA STORIA” (Newton Compton) e questa chiacchierata online, sempre in merito allo stesso libro.
Valter era molto vicino a Letteratitudine. Partecipava spesso ai dibattiti che proponevo. Ci tengo a ricordare questo, tra gli altri, dedicato al tema PADRI (SCRITTORI) e LIBRI (cliccando sul link potrete leggere i suoi interventi).
Inoltre ho avuto il piacere di ospitare Valter nell’ambito del mio programma radiofonico “Letteratitudine in Fm“, nella puntata del 21 maggio 2010 (dedicata al tema del suddetto dibattito). Cliccando qui, avrete modo di ascoltare la sua voce.

Ti abbraccio forte, caro Valter. La tua essenza vitale rimane qui, in questa terra.
In quell’altra, avremo modo di ritrovarci.

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: