Home > Eventi > WRITERS FESTIVAL – Gli scrittori (si) raccontano – Milano, 19 – 20 ottobre 2013

WRITERS FESTIVAL – Gli scrittori (si) raccontano – Milano, 19 – 20 ottobre 2013

ottobre 16, 2013

WRITERS_1_WEB_CopertinaWRITERS FESTIVAL – Gli scrittori (si) raccontano – Frigoriferi Milanesi, 19 – 20 ottobre 2013

scrittori, lettori, libri, cibo, buona musica e ottimo vino si incontrano a writers#1

LA FILOSOFIA | I LUOGHI | Gli Ospiti | Gli Eventi |Il Programma 
Ai Frigoriferi Milanesi, accanto al Palazzo del Ghiaccio, il 19 e 20 ottobre 2013 torna Writers #1. Gli scrittori (si) raccontano: un circo letterario e narrativo, nel senso più serio e divertente del termine, un’occasione per ritrovarsi assieme a scrittori, poeti, attori e musicisti in due giorni di incontri e racconti, nella suggestiva cornice di luoghi che coniugano tradizione e avanguardia, arte e cultura, inventandosi modi diversi di avvicinare pubblico e lettori,  sparigliando il linguaggio con agganci all’arte, alla musica, al teatro, alla memoria di odori e sapori.

Due pomeriggi, una trentina di incontri, 60 protagonisti, 1200 metri quadri di allestimento nei quali si potrà discutere di libri, ascoltare storie, parole e note girovagando tra il Cubo, la grande sala dove un tempo stavano i motori per fabbricare il ghiaccio, riempita di sedie, poltroncine, divanetti e tavolini, e il Carroponte, nel quale ancora fa da sfondo l’imponente gancio che movimentava immensi blocchi di ghiaccio. La Galleria ospiterà la più grande libreria temporanea della città e un bistrot per nutrire insieme all’anima il corpo, degustando vini e prodotti tipici di qualità. Nella Cucina dei Frigoriferi, per le due serate Sapori d’autore si potrà cenare con Helena Janeczek che racconta di Piatti migranti (sabato 19 alle ore 20) e Andrea Vitali che con Le tre minestre ci riporta ai sapori della sua infanzia (domenica 20 alle ore 20).

Molti gli ospiti che hanno confermato la loro presenza e accettato di raccontarsi attraverso i loro libri o le loro passioni nel clima informale e conviviale che caratterizza la rassegna, confrontandosi e dialogando con altri scrittori o giornalisti: Stefano Bartezzaghi, Alessandro Beretta, Alessandro Bertante, Matteo B. Bianchi, Simone Caltabellota, Matteo Campagnoli, Francesco M. Cataluccio, Cristiano Cavina (interrogato dai ragazzi di un liceo), Simona Colombo, Paolo Di Stefano, Igino Domanin, Luca Doninelli, Giorgio Fontana,  Valentina Fortichiari, Massimo Gardella, Laura Guglielmi, Marina Mander, Marta Morazzoni, Antonio Moresco, Aldo Nove, Tullio Pericoli, Paolo Piccirillo, Nicoletta Polla-Mattiot, Max Pisu e Carlo Casti, Paola Ronco, Alberto Saibene, Luca Scarlini, Alessandro Schwed (in anteprima per Writers con il nuovo libro in uscita a fine ottobre), Matteo Terzaghi, Filippo Tuena, Andrea Vitali.

Come per la precedente edizione, anche quest’anno Writers  dedica ampio spazio agli autori esordienti, con 4 appuntamenti per L’ora dell’esordiente: due nuovi scrittori a confronto ogni volta accompagnati da critici e giornalisti culturali. Emanuela Abbadessa e Daniele Bresciani dialogano con Marta Perego, Lilia Bicec e Sabina Spada (che qui anticipa il suo libro in uscita a fine ottobre) con Gabriella GrassoFrancesco Formaggi e Giovanni Cocco con Annarita Briganti, Elisa S. Amore e M.J. Heron con Lorenzo Viganò.

A conclusione della rassegna, domenica alle 21, il dj set di poesia Parole Note, con Mario De Santis, Valerio Millefoglie, Giancarlo Cattaneo e Maurizio Rossato di Radio Capital.  Con letture live di Milo De Angelis, Vivian Lamarque e Aldo Nove.
 
Tre mostre, due tavole rotonde e uno spettacolo teatrale completano infine l’offerta culturale di Writers:

– Diario, la mostra personale dello scrittore Nicola Gardini che qui espone 40 dipinti inediti. Diario è il titolo anche del “libro dipinto”, prodotto dalle raffinate Xenion Edizioni, che accompagna e integra la mostra, con la riproduzione di una nutrita selezione delle opere esposte e un’introduzione dell’artista, che riflette sul rapporto tra scrittura e pittura, tra presente e atemporalità, tra parola e silenzio.

Buona la prima! Venti copertine riuscite giudicate da chi se ne intende.  A cura di Stefano Salis, una piccola mostra che rende omaggio all’oggetto libro, all’insegna della massima libertà, esponendo le 20 copertine giudicate migliori,  non per la bellezza o per l’estetica in sé, ma per la qualità del risultato finale, accompagnate da brevi testi con le motivazioni dei giurati. La mostra è preceduta da una tavola rotonda con Stefano Salis, Marco Belpoliti e Michele Rho, che mette in risalto l’obiettivo del progetto, cioè quello di mostrare  come si pensa, si costruisce, a cosa serve, come funziona e come interagisce con i lettori la grafica editoriale delle copertine dei libri.

L’arte è una bellissima donna. Una serie di ritratti di Alda Merini del fotografo Giuliano Grittini, a corredo della tavola rotonda che rende omaggio alla grande poetessa cui è dedicata questa edizione di Writers, con le testimonianze di Arnoldo Mosca Mondadori e del dottor  Giorgio Rezzonico, che l’ha avuta in cura. Sempre alla Merini è dedicato il  documentario Alda Merini… Una donna sul palcoscenico, cui segue il reading Alda Dante Rock,  canzoni e musica per raccontare la ‘poetessa dei navigli’  di Cosimo Damiano Damato,  con  la partecipazione dei Favonio.

Battiti. Appunti di un custode (uno spettacolo per Alda Merini) degli Eccentrici Dadarò. Performance teatrale di Fabrizio Visconti e Rossella Rapisarda, con Rossella Rapisarda e musiche dal vivo di Marco Pagani.

Il tutto sugellato come da tradizione dal ritratto inchiostro su carta di Alda Merini che l’artista Massimo Kaufmann ha creato appositamente per WRITERS#1, dopo quello di James Joyce con benda all’occhio che aveva caratterizzato l’edizione #0.

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Categorie:Eventi Tag:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: