Home > Articoli e varie > È ONLINE SCRIVO.ME

È ONLINE SCRIVO.ME

novembre 13, 2013

Facciamo tanti in bocca al lupo a Edoardo Brugnatelli e a tutto lo staff di Scrivo.me, un portale che ci ha colpito positivamente per i molteplici stimoli che offre

La PalestraL’OfficinaIl Salotto

La redazione di Scrivo.me

Scrivo.me  è il portale del pop-publishing del Gruppo Mondadori dedicato alla scrittura e alla pubblicazione digitale.
L’idea di Scrivo.me nasce dall’esplosione delle occasioni di scrittura innescata dal web e dai social network. La crescita del self-publishing è stata altrettanto esplosiva, ma ha spesso trascurato gli standard minimi di qualità, sia per chi scrive che per chi legge.
Abbiamo pensato: gli autori e tutte le persone che lavorano con le case editrici del gruppo Mondadori (Mondadori, Einaudi, Piemme, Sperling &Kupfer, Electa) rappresentano un patrimonio di conoscenze editoriali inestimabile. E se provassimo a rendere disponibili queste conoscenze a chiunque stia lavorando a un progetto di scrittura e  pubblicazione?
L’abbiamo fatto: Scrivo.me è il luogo dove chiunque voglia scrivere e pubblicarsi troverà stimoli, idee, suggerimenti, esercizi e tanto altro per rendere più ricca la propria esperienza.
Scrivo.me non è un’agenzia di servizi editoriali e non vende alcun tipo di servizio. Non siamo alla ricerca di nuovi autori o nuove voci. Vogliamo  testare un modo nuovo di fare quello che da sempre fa l’editoria, e cioè assistere gli autori nella creazione di opere di qualità. In questo modo tanti potranno scoprire l’affascinante mondo di questa forma molto sofisticata di artigianato, accompagnati da chi lavora con e per Mondadori, a garanzia dei due elementi che stanno alla base dell’editoria di qualità: professionalità e passione.

* * *

Edoardo BrugnatelliEdoardo Brugnatelli: Nato nel 1956 (era presidente Gronchi). Laurea in Filosofia all’Università di Pavia. Per anni ho giocato (da brocco) a rugby. Suono male diversi strumenti a corda. Lavoro in Mondadori dal 1990: ho cominciato come redattore e ho finito per dirigere una collana (questo ci dice che c’è una speranza per tutti). Ho tre figli e un giro vita importante. Sto imparando il bergamasco.

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo