Home > Eventi > INCHIOSTRO E ANIMA 2013/14

INCHIOSTRO E ANIMA 2013/14

gennaio 15, 2014

concorso-poesiaSegnaliamo la seconda edizione del Concorso Internazionale INCHIOSTRO E ANIMA 2013/14, dedicato a Franca Viola

La Carovana degli Artisti, costituita da Pamela Li Manni, Giusy Cancemi Di Maria, Cetta Lentinello e Gianluca Pipitò, presenta la seconda edizione del Concorso Internazionale INCHIOSTRO E ANIMA 2013/14, dedicato alla straordinaria Franca Viola, prima donna in Italia, ad aver denunciato uno stupro, nel 1966. Donna coraggiosa che sfidò la malavita rifiutando di sposare l’uomo che l’aveva violentata.
In questa seconda presentazione, il concorso Inchiostro e Anima, ideato e fondato della poetessa Giusy Cancemi Di Maria, che ha indetto la prima edizione del 2011/2012, ha come scopo principale far sentire la voce umana delle donne che in coro dicono NO alla violenza!
I soci fondatori de “La Carovana degli Artisti” e la prestigiosa giuria, presieduta da Raffaella Mauceri, Presidente regionale del Coordinamento Donne Siciliane contro la violenza, composta da:
la giornalista-editrice Raffaella Mauceri; coordinatrice redazione sicilia orientale Realpost.it, Santina Giannone; corrispondente de Il Giornale di Sicilia, Sebastiano Diamante; la freelance, Francesca De Michele; l’Avv. Gabriella Tiralongo; la poetessa e scrittrice per la rivista culturale “Il Risveglio di Ebe”, Rosalba Di Vona; il Prof. Manlio Corselli; il Preside Giovanni Blanco; l’Avv. Teresa Nicastro; la Prof.ssa Privitera Santa e il direttore tecnico de La Sicilia, Aldo Di Carlo, hanno deciso di fare cerchio intorno a tutte coloro alle quali è stata serrata la bocca, togliendo ad esse stesse il diritto all’incolumità della propria persona.
Il ricavato di questo concorso verrà devoluto ai centri antiviolenza che sosterranno l’associazione.
I membri della stessa considerano la poesia come sinonimo di sensibilità, e desiderano metterla al servizio di chi ha sofferto e soffre le ingiustizie, sotto un cielo miscredente. Sì, perché chi non teme di nuocere non ha diritto di essere accolto come fratello, fra i fratelli umani.
«Vogliamo cogliere l’occasione per ricordare una vicenda di sommo scalpore. La forza di una ragazza ancora minorenne che ha avuto il coraggio di combattere una guerra contro i titani, rappresentati dai pregiudizi della gente, in una Sicilia lontana, ove l’onore ed il rispetto erano legati ai costumi dei tempi. Questa ragazza, ora donna con la D maiuscola ci ha insegnato che l’onore deriva dal rispetto che doniamo a noi stesse, e non dalla scia che corre come moda fra la gente. Grazie, Franca Viola».

Per info ed iscrizione:

https://www.facebook.com/events/1427433130804552/?notif_t=plan_edited –

https://www.facebook.com/carovanadegliartisti?fref=ts

lacarovanadegliartisti@gmail.it

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: