Home > Autoracconto d'autore (l'autore racconta il suo libro) > SIMONA SPARACO racconta EQUAZIONE DI UN AMORE

SIMONA SPARACO racconta EQUAZIONE DI UN AMORE

aprile 8, 2016

SIMONA SPARACO racconta il suo romanzo EQUAZIONE DI UN AMORE (Giunti)

Le prime pagine del libro sono disponibili qui

di Simona Sparaco

Equazione di un amore” è nato da una suggestione: il fenomeno dell’entanglement quantistico, la teoria secondo la quale se due particelle interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separate non possono più essere descritte come due sistemi distinti, perché tutto quello che farà una continuerà a influenzare l’altra, anche a distanza di anni luce.
Come poteva non irretire una teoria del genere una scrittrice che da sempre indaga sulle relazioni e cerca di narrarle nella loro complessità? Anche se so benissimo che la fisica quantistica studia il micromondo (e io sono tutt’altro che un’esperta in tal senso), è bastata questa suggestione a ispirarmi la storia di un grande amore, complesso e inestricabile come lo sono tutti gli amori che attraversano gli anni indenni alla quotidianità e che a questo mondo appartengono. E poi nasce dall’eterna bagarre tra la ragione e il sentimento. Non a caso ad aprire il romanzo è proprio la voce del cuore.
È la storia di una donna, Lea, dal cuore fragile e malinconico. Si è consumata per anni dietro un amore tormentato con l’anaffettivo e geniale Giacomo, conosciuto sui banchi di scuola, ed è finita, molti anni dopo a vivere a Singapore per seguire Vittorio, il marito che l’ha salvata da quell’amore tossico e senza futuro che Giacomo le offriva. Il passato e il presente si intrecciano proprio nella città del futuro: Singapore, una bolla luminosa dove tutto sembra avere una sua logica. Un libro che Lea ha appena finito di scrivere proprio sul suo presidente e fondatore la costringe a un certo punto a rientrare in Italia, a Roma, città caotica e disorganizzata, ma passionale, viva, e la mette di fronte alla più difficile delle scelte.
La prima volta che ho immaginato Lea vivevo anche io a Singapore, e ho pensato che la vita ci mette spesso di fronte a dei bivi. Lea è divisa tra due uomini e tra due mondi. Mai come in questo romanzo, le ambientazioni riflettono le emozioni e le caratteristiche dei personaggi. Ho sempre avuto una particolare attenzione ai paesaggi, ma in questo caso ho creato tra loro un rapporto quasi osmotico, e la mia scrittura ha cercato di adeguarsi. All’inizio è quasi fredda, e tenta di restituire il senso di un’anestesia, poi a poco a poco si risveglia, si intrufola nei meandri della passione, delle contraddizioni. Mi ha tenuta sveglia per molte notti. Ho pianto con Lea e per Lea, l’ho amata e biasimata. È stata mia figlia, mia madre, la mia migliore amica, una sconosciuta da compatire.
Il finale è il momento narrativo che sogno da tutta una vita, quel momento in cui tutte le suggestioni che hai attraversato per quattrocento pagine trovano un senso, un senso che trascende i tuoi stessi obbiettivi, si amplifica, ti proietta in una specie di estasi. È sul finale che molti dei miei lettori si dividono. Per me è stato la sfida più grande. A differenza di Lea, non ho conosciuto un amore da “Per sempre e mai”, quegli amori che rischiano di restarti dentro per sempre anche se non sei riuscito a viverli mai. Era il saluto finale di un film d’autore raffinatissimo “mauvais sang” di Leos Carax. Io credo che la vita sia tutto quello che accade nel mezzo, ma chi vive nell’oscillazione continua tra i due estremi potrebbe quasi definirsi immortale.
E poi, infine, c’è l’equazione, che, giusta o sbagliata che sia, è la metafora della vita. Perché questo romanzo, al di là del suo titolo, non è solo un romanzo d’amore.

(Riproduzione riservata)

© Simona Sparaco


* * *

Il libro
Singapore, una bolla luminosa a misura di gente privilegiata, dove Lea ha scelto di vivere, lasciando Roma. Ha sposato un avvocato di successo che nel tempio finanziario del consumo ha trovato le sue soddisfazioni. Anche se a tratti è punta da una nota di malinconia, la ragione le dice che non avrebbe potuto fare scelta migliore: Vittorio è affidabile, ambizioso, accudente. È un uomo che prende le cose di petto e aggiusta quello che non va; come quando ha raccolto lei, sotto la pioggia, un pomeriggio londinese di tanti anni prima.
Al cuore di Lea invece basta pochissimo per confondersi: l’immagine di un ragazzino introverso, curvo su una scrivania a darle ripetizioni di matematica. Si chiama Giacomo e Lea non ha mai smesso di pensare a lui. L’alunno più brillante, il professore più corteggiato, l’amante passionale, l’uomo codardo. Lea sa bene che deve stargli lontano, perché Giacomo può farle male: c’è un’ombra in lui, qualcosa che le sfugge, ma che lentamente lo divora. Quando una piccola casa editrice accoglie il romanzo che ha scritto, Lea è costretta a tornare a Roma, e ogni proposito crolla. Il passato con tutta la sua prepotenza li travolge ancora una volta, con maggior violenza e pericolo. Secondo i principi della fisica che Giacomo le ha insegnato, nulla può separare due particelle quantiche una volta che sono entrate in contatto. Saranno legate per sempre, anche se procedono su strade diverse, lontane e imprevedibili.
Un romanzo sentimentale, una riflessione a tutto tondo sull’amore e sul destino.

* * *

Simona Sparaco, scrittrice e sceneggiatrice, è nata a Roma. Dopo aver preso una laurea inglese in Scienze della Comunicazione, spinta dalla passione per la letteratura, è tornata in Italia e si è iscritta alla facoltà di Lettere, indirizzo Spettacolo. Ha poi frequentato diversi corsi di scrittura creativa, tra cui il master della scuola Holden di Torino. Nel 2008 ha pubblicato il romanzo Lovebook e, nel 2010, Bastardi senza amore, tradotto anche in lingua inglese. Nel 2013 è uscito per Giunti Nessuno sa di noi, un istantaneo bestseller del passaparola, ristampato in 21 edizioni, vincitore del Premio Roma e finalista al Premio Strega. Nel 2014 è uscito, sempre per Giunti, Se chiudo gli occhi (Premio Selezione Bancarella, Premio Salerno Libro d’Europa e Premio Tropea). Equazione di un amore è il suo ultimo romanzo.

Advertisements
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: