Home > Articoli e varie > PREMIO STENDHAL 2016

PREMIO STENDHAL 2016

novembre 2, 2016

Premio Stendhal: Giovanni Bogliolo

traduttore di Germinal, romanzo di Emile Zola (Mondadori)

Le menzioni speciali:

Menzione «giovane»: Camilla Diez

traduttrice di Tram 83, romanzo di Fiston Mwanza Mujila (Nottetempo)

Menzione speciale della Giuria: Alessandro Giarda

traduttore di Un barbare en Asie di Henri Michaux (ObarraO)

La deliberazione del Premio Stendhal per la traduzione si è svolta giovedi 29 ottobre 2016 a Palazzo Farnese.

Organizzato dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut Français Italia e sostenuto dalla Fondazione Nuovi Mecenati, ideato per valorizzare e premiare il lavoro dei traduttori di opere letterarie francesi in italiano, il premio (5 000€) è stato conferito a Giovanni Bogliolo, traduttore di Germinal, romanzo di Emile Zola, pubblicato da Mondadori nella collana I Medidiani.

La menzione « giovane » (2 000€), destinato ai traduttori di meno di 35 anni, è stata attribuita a Camilla Diez, traduttrice di Tram 83, romanzo di Fiston Mwanza Mujila, edito da Nottetempo.

I giurati hanno deciso di conferire ugualmente una ‘’menzione speciale della Giuria’’ a Alessandro Giarda per la traduzione di Un barbare en Asie (ObarraO), di Henri Michaux.

I vincitori sono stati proclamati da una giuria prestigiosa presieduta da Valerio Magrelli, al termine di 3 ore di consiglio. I 12 finalisti sono stati selezionati tra oltre 70 opere candidate.

Con tale scelta, la giuria ha voluto premiare la magistrale qualità del lavoro dei vincitori e l’importanza essenziale del ruolo dei traduttori, spesso non abbastanza valorizzati e riconosciuti. Si è voluto anche lodare il coraggio degli editori italiani che s’impegnano nella traduzione di opere provenienti da orizzonti lontani (Tram 83), rari ed ingiustamente sconosciuti (Un barbare en Asie), o che necessitano di nuove traduzioni (Germinal).

La consegna dei premi è prevista il 23 novembre a Palazzo Farnese, in presenza di tutti i traduttori finalisti, della giuria e di Fiston Mwanza Mujila.

I VINCITORI

Giovanni Bogliolo, professore emerito dell’Università d’Urbino, critico litterario, editore, direttore scientifico della Fondazione Carlo e Marise Bo per la Letteratura Europea moderna e contemporanea, traduttore di fama di letteratura di saggi, di autori classici (Potocki, Balzac…) come di autori moderni (Camus, Gary, Claude Simon…), è stato membro della Commissione Premi Nazionali di Traduzione du MiBACT. Ha realizzato una nuova traduzione di Germinal per il III° volume dei « Meridiani » consacrati a Zola, a partire dall’edizione della « Pléiade ».

Camilla Diez, promozione 2011 de « La Fabrique européenne des traducteurs » di Arles (ATLAS/CITL), ha ottenuto nel 2015 il prix Babel per la sua traduzione dei Trois mousquetaires (Donzelli) d’Alexandre Dumas. Diversi romanzi di quest’ultimo, Sempé, Jean Daniel, Jean-Claude Bologne, ecc., fanno parte della bibliografia di questa giovane traduttrice.

Alessandro Giarda è l’autore di un saggio su Georges Bataille e Antonin Artaud, e, in qualità di traduttore, ha tradotto André Scala, Christian Garcin, Joseph Kessel, Victor Segalen.

Scopri gli altri finalisti del Premio Stendhal

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: