Home > Eventi > BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR 2017

BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR 2017

febbraio 27, 2017

BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR 54ESIMA EDIZIONE: DAL 3 AL 6 APRILE L’EDITORIA INTERNAZIONALE PER BAMBINI E RAGAZZI SI RIUNISCE A BOLOGNAFIERE

* * *

Le tendenze del mercato editoriale, le novità in campo digital e non solo
il meglio dell’illustrazione mondiale, i premi più prestigiosi e molto altro
The natural habitat for children’s content: la nuova grafica
Bologna Digital Media: dopo il successo della prima edizione diventa sempre più ricca la proposta in campo multimediale della Fiera
La seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi

 

Bologna Children’s Book Fair, dal 3 al 6 aprile 2017, arriva alla 54esima edizione confermandosi l’appuntamento internazionale più importante per coloro che si occupano di editoria per bambini e ragazzi. Momento imperdibile per lo scambio dei copyright, la Fiera rappresenta da sempre un’occasione per conoscere le ultime tendenze del settore, incontrare i maestri dell’illustrazione, gli autori del momento e i vincitori dei più prestigiosi premi internazionali. Oltre  20  mila  metri quadrati, 1.200 espositori provenienti  da oltre 75 Paesi del mondo, 26 mila professionisti del settore che raggiungono i padiglioni di BolognaFiere ogni anno – questi i numeri della scorsa edizione – per fare il punto sulle ultime tendenze editoriali e digitali, partecipare alle centinaia di workshop e conferenze proposti, visitare le mostre con il meglio dell’illustrazione internazionale. Numeri che confermano nel settore kids and young la leadership mondiale della Fiera bolognese, da oltre 50 anni capace di aggregare comunità internazionali differenti: Bologna Children’s Book Fair è un luogo unico, imprescindibile e internazionale.

THE NATURAL HABITAT FOR CHILDREN’S CONTENT

In questa edizione, per la prima volta, Bologna Children’s Book Fair ha deciso di raccontarsi affidando la sfida a un illustratore emergente, guidato dallo studio di graphic design Chialab. L’artista che si è occupato di dare forma alla campagna 2017 è Daniele Castellano, selezionato per la Mostra Illustratori 2016. Illustratore inedito, Castellano ha avuto la possibilità, dopo la visibilità internazionale offerta dalla Fiera, di firmare un contratto ed occuparsi con Chialab del progetto d’identità visiva BCBF 2017. È nata così “The natural habitat for children’s content”, un’identità flessibile come un alfabeto, identitaria e icastica come un marchio, comunicativa come un’illustrazione, visibile come un’insegna, capace di raccontare storie come un romanzo. Questa opportunità di lavoro e visibilità per gli illustratori emergenti – selezionati per la Mostra – verrà riproposta anche in questa edizione, per la campagna 2018.

OSPITI D’ONORE

Ospiti d’Onore 2017 sono la Catalogna e le Isole Baleari. Un territorio con una lunga tradizione di case editrici specializzate in libri per bambini e ragazzi, una tradizione che risale al Quattrocento con le Publicacions de l’Abadia de Montserrat, la casa editrice più antica d’Europa. Nel corso dei secoli questa tradizione è sempre rimasta vitale e oggi il settore della letteratura per bambini e ragazzi e quello dell’illustrazione occupano posti di primo piano nello scenario culturale ed editoriale. Intitolato Sharing a Future: Books in Catalan in Bologna 2017 ed organizzato dall’Institut Ramon Llull con la collaborazione dei settori coinvolti, il programma delle iniziative porrà in risalto la qualità dell’illustrazione in Catalogna e nelle isole Baleari e la realtà del libro e della letteratura per bambini e ragazzi in lingua catalana.

LE MOSTRE

La Mostra degli Illustratori, nata nel 1967 e diventata in pochi anni il concorso del settore più prestigioso al mondo, nel 2016 ha festeggiato il suo 50° compleanno. A gennaio nei padiglioni di BolognaFiere un’autorevole giuria internazionale ha selezionato gli artisti che saranno protagonisti della Mostra 2017. Sono 75 talenti, editi ed inediti, provenienti da 26 Paesi, rappresentativi di culture, sensibilità e stili diversissimi. Le loro tavole – 375 per l’esattezza – daranno vita alla Mostra Illustratori durante la Fiera e verranno pubblicate nell’Annual Illustratori, catalogo della Mostra edito da Corraini Edizioni e collettore delle nuove tendenze dell’illustrazione mondiale. Ad accompagnare la Mostra Illustratori saranno le personali di Juan Palomino, vincitore del Premio Internazionale d’Illustrazione Bologna Children’s Book Fair– Fundación SM 2016 e del Premio Andersen 2016 Rotraut Susanne Berner. E ancora “Pop-up show: la magia dentro i libri” (Pop-up show: the magic inside of books), la mostra di albi 3d che racconta, attraverso le pagine esposte, i cambiamenti, l’evoluzione delle costruzioni tridimensionali nel tempo, e le innovazioni che hanno reso sempre più complesse e affascinanti queste sculture di carta.

BOLOGNA DIGITAL MEDIA

Bologna Digital Media (hall 32, dal 3 al 5 aprile) è il padiglione, inaugurato con grande successo nel 2016, dove l’editoria incontra l’innovazione e i contenuti per ragazzi trovano la propria articolazione multimediale. Grandi brand internazionali (come Google e Amazon) e start – up innovative dialogheranno di contenuti  per  bambini  e  ragazzi  a tutto  tondo: i temi principali dell’edizione 2017 di Bologna Digital Media saranno la realtà aumentata, le creative technology e i nuovi servizi di stampa e digitali. Il Digital Café e la Digital Conference Room saranno teatro di incontri internazionali in cui espositori e visitatori potranno sperimentare, discutere, progettare.

I PREMI INTERNAZIONALI DELLA FIERA

Anche quest’anno Bologna Children’s Book Fair si conferma palcoscenico dei premi internazionali per l’editoria per ragazzi. Innanzitutto il BOP– Bologna Prize for the BestChildren’s Publisher of the Year che premia gli editori internazionali; BolognaRagazzi Award, il riconoscimento che seleziona i migliori progetti grafico-editoriali; BolognaRagazzi Digital Award, dedicato alle migliori creazioni dell’editoria digitale; il Premio Internazionale d’Illustrazione Bologna Children’s Book Fair– Fundación SM, un riconoscimento per sostenere nuovi talenti dell’illustrazione; il Premio Strega Ragazze e Ragazzi, giunto alla sua seconda edizione, (e che quest’anno valorizzerà sempre più anche il ruolo importantissimo dei traduttori); la borsa di studio ARS IN FABULA – Grant Award; In Other Words, il nuovo progetto del Booktrust del Regno Unito; e infine la nuova edizione del concorso di traduzione promosso da BolognaFiere In Altre Parole.

I CAFFÈ

Alla Bologna Children’s Book Fair convergono ogni anno artisti, illustratori, graphic designer, agenti letterari, editori, autori, traduttori, business developer, licensor e licensee, packager, stampatori, distributori, librai, bibliotecari, insegnanti, fornitori di servizi editoriali e tutte le figure professionali legate al mondo del libro per l’infanzia. Per questo la Fiera propone  diverse  aree  riservate agli  incontri,  ai  seminari e ai workshop di aggiornamento.

Authors Café: numerosi incontri per parlare di editoria, giornalismo, illustrazione.

Digital Café: meeting e discussioni sull’innovazione e la multimedialità nell’editoria.

Illustrators Café: dibattiti e incontri sullo stato dell’arte dell’illustrazione nel mondo.

Translators Café: seminari tematici e laboratori con i maggiori operatori del settore.


THE ILLUSTRATORS’ SURVIVAL CORNER

The Illustrators’ Survival Corner – affidato a Mimaster illustrazione (Milano) – è un nuovo spazio professionale dedicato agli illustratori per condividere esperienze e dubbi, chiedere aiuti e chiarimenti: è un luogo di confronto tra illustratori e professionisti che trovano nella Fiera un momento fondamentale. Le attività del Corner offrono – gratuitamente – un programma giornaliero di appuntamenti e workshop.


BOLOGNA LICENSING TRADE FAIR

A completare il quadro della Bologna Children’s Book Fair, anche quest’anno si svolge in contemporanea, al pad. 31, Bologna Licensing Trade Fair, l’unico appuntamento fieristico italiano nel settore della compravendita di licenze e dello sviluppo di prodotti basati su marchi e property affermati. Organizzata da BolognaFiere e giunta quest’anno alla sua decima edizione, la manifestazione non tratta soltanto diritti strettamente collegati al target children ma brand e property di altri settori, dalla moda allo sport. In programma dal 3 al 5 aprile 2017, anche quest’anno la fiera vedrà la presenza delle maggiori aziende italiane del settore e di molte firme internazionali. Ricordiamo che l’edizione 2016 aveva fatto registrare 58 espositori, di cui 22 esteri provenienti da 14 Paesi, in rappresentanza di circa 800 brand. L’edizione 2017 registra un aumento della superficie espositiva, presentando un padiglione ricco di novità ed espositori, mentre sono in netto aumento tra gli espositori le aziende che producono beni su licenza (licenziatari), grazie alla maggiore presenza di retail e distributori, attenti al mondo delle licenze, tra i visitatori della fiera.

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

Advertisements
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: