Home > Articoli e varie > PREMIO BANCARELLA 2017: i vincitori

PREMIO BANCARELLA 2017: i vincitori

marzo 10, 2017

PREMIO BANCARELLA 2017

Il Premio Bancarella ha inaugurato oggi, 10 marzo, presso il Conservatorio Guido Cantelli di Novara, la sessantacinquesima edizione, presentando i 6 libri vincitori del Premio Selezione 2017.

I librai, interpretando del gusto dei lettori e valutando le potenzialità commerciali, hanno insignito del Premio Selezione Bancarella i seguenti autori:

Alessandro Barbaglia “LA LOCANDA DELL’ULTIMA SOLITUDINE”, (Mondadori)

Valeria Benatti: “GOCCE DI VELENO”, (Giunti)

Cristina Caboni: “IL GIARDINO DEI FIORI SEGRETI” (Garzanti)

Jung Myung Lee, “LA GUARDIA IL POETA E L’INVESTIGATORE”, (Sellerio)

Lorenzo Marone, “MAGARI DOMANI RESTO”, (Feltrinelli)

Matteo Strukul, “I MEDICI” (Newton Compton)

Gli autori hanno presentato alla stampa e al pubblico le proprie opere in prima nazionale proprio a Novara.
L’evento è stato condotto dal giornalista e scrittore Marco Cubeddu, con uno stile vivace e coinvolgente.
Il Presidente del Premio Bancarella 2017 Marcello Simoni, vincitore del Premio Bancarella 2012 con il libro “Il Mercante dei Libri Maledetti” (Newton Compton), ha introdotto la manifestazione parlando della sua esperienza e di come il Premio Bancarella lo ha consacrato tra gli autori italiani più venduti.

Presenti all’evento Il Sindaco del Comune di Novara, Alessandro Canelli. Il sindaco del Comune di Pontremoli Lucia Baracchini, il V. Presidente della Fondazione Città del Libro, Gianni Tarantola, il Segretario del Premio Ignazio Landi, la coordinatrice del Circolo dei Lettori di Novara Paola Turchelli, il Presidente dell’Unione Librai Pontremolesi Roberto Lazzarelli, il Presidente dell’Unione Librai delle Bancarelle Angelo Panassi, e molti librai.
La manifestazione ha raccolto il consenso di un folto pubblico accorso al Conservatorio Cantelli, dove, prima di iniziare, gli studenti Gianluca Centola e Salvatore Passalacqua hanno offerto un omaggio a base di musiche jazz e tango suonate con marimba e vibrafono.

La presentazione dei libri si è svolta con modalità inconsuete e innovative, ogni autore era affiancato da un testimonial che ha “raccontato” il libro come se fosse un buon vino, una vera “degustazione letteraria”, culminata nella lettura da parte di ciascun autore di un brano significativo.

Nei prossimi mesi il Bancarella sarà impegnato in una serie di eventi in cui saranno presenti gli autori con i libri finalisti.

Tra i sei volumi finalisti, domenica 16 luglio in Piazza della Repubblica a Pontremoli, a partire dalle ore 21, il notaio aprirà le buste con i voti dei librai, che compongono la Giuria del Premio. Dallo spoglio verrà incoronato il vincitore della 65a edizione del Premio Bancarella.

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: