Home > Uncategorized > Autoritratto di Goffredo Petrassi

Autoritratto di Goffredo Petrassi

giugno 22, 2017

Autoritratto di Goffredo Petrassi” di Carla Vasio (Mucchi)

Goffredo Petrassi, compositore di respiro internazionale, ha attraversato nella sua lunga vita un intero secolo di esperienze e sperimentazioni ritagliandosi una posizione tutta personale e trasversale nell’universo musicale contemporaneo. Questo suo Autoritratto venne esposto a voce e poi raccolto sulla pagina all’inizio degli anni Novanta da una intervistatrice e redattrice d’eccezione, nonché sua cara amica: Carla Vasio. La sua penna lieve ed evocativa trovò in quelle memorie e in quei racconti d’una vita un inchiostro fluido e brillante, e seppe restituirne con duttile fedeltà le oscillazioni e gli sbalzi, le ellissi e le fantasticherie.

Il volume sarà presentato il 27 giugno a Roma, alle h. 20:30 presso la Fondazione Isabella Scelsi, via San Teodoro, 8 – con la partecipazione di Alessandro Mastropietro (musicologo) e Massimiliano Borelli (curatore della collana “Diorami”). Con la partecipazione straordinaria di Alessandro Stella al pianoforte

 * * *

di Massimiliano Borelli (curatore del progetto)

La collana «Diorami» accoglierà testi dei decenni trascorsi e dei nostri tempi dove la scrittura letteraria nasce e vive in uno stretto rapporto con la riflessione sulle altre arti, sul paesaggio, sulla Storia. Opere ad alto tasso di autocoscienza, quindi, in cui la parola è pronunciata con la consapevolezza che ogni suono proviene inevitabilmente da una voce altrui, in un continuo flusso di riuso e reinvenzione dei materiali umani.
Come quei mondi in miniatura che tanto affascinavano i visitatori dei padiglioni ottocenteschi, i nostri «Diorami» saranno microcosmi artificiali, circoscritti nello spazio ma risonanti di significati. Testi su testi d’altri, su opere d’altri, su vite e luoghi d’altri.

Il libro che apre la serie è l’Autoritratto di Goffredo Petrassi di Carla Vasio: un’autobiografia del grande compositore scritta – impastando lunghe conversazioni avute con il Maestro e amico nel corso degli anni – da Carla Vasio, autrice di rara eleganza e maestria narrativa. Da esperta musicologa e protagonista della vita culturale italiana dagli anni Cinquanta fino a oggi, Carla seppe adattare la propria penna al parlato di Petrassi, restituendo con sodale dedizione gli scarti, le ellissi, le fantasticherie e i racconti di un’esistenza feconda e lunghissima, disseminata di straordinari incontri e frequentazioni. Il risultato è un flusso di memoria movimentato e vivace, in cui l’attitudine alla sperimentazione del musicista si coniuga con la brillante curiosità della scrittrice.

 

 * * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: