Home > Articoli e varie > I’M di Anne Riitta Ciccone

I’M di Anne Riitta Ciccone

agosto 29, 2017

I’M di Anne Riitta Ciccone: un film e un libro.

Il film sarà proiettato nell’ambito della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia in SALA VOLPI il 31 agosto, alle ore 15. In serata, sempre a Venezia, si svolgerà la presentazione del romanzo (pubblicato dalle edizioni Il Foglio di Gordiano Lupi): ore 22:00 nel contesto delle Kino Venice Nights sulla barca “Edipo Re” ormeggiata all’approdo Corinto, nel corso delle Kino Venice Nights con i critici Fabio Canessa e Ilaria Ravarino. Sarà presente l’autrice. Di seguito, Anne Riitta Ciccone racconta a Letteratitudine il progetto di “I’M”. In coda al post, ulteriori dettagli e il trailer del film.

 * * *

di Anne Riitta Ciccone

Risultati immagini per Anne Riitta CicconeSi tratta di uno strano progetto sul quale con il mio Produttore Francesco Torelli stiamo lavorando da qualche anno.
Io ho fatto tre film, prima di questo, vengo dalla danza e dal teatro, ho iniziato a lavorare anche nel cinema come assistente da quando avevo meno di diciotto anni, e siccome ho la passione per l’immagine e ho sempre ricercato quella “perfetta”, anni fa ho fatto dei seminari sul 3D, che intanto aveva trovato una sua dimensione quasi espressionista con registi tipo Wenders o Polanski.
Così con una fatica immonda e combattendo contro un sistema bizzarro, con accanto da subito però Rai Cinema, siamo riusciti a realizzare questo film, in 3D.
La storia nasce dal romanzo, nel senso che nello scrivere io il soggetto del film – lo spunto è stato un evento accaduto in Finlandia, l’altra mia patria dove vivono mia madre e mia sorella – avevo voglia di raccontare questo tema cercando però una forma di rappresentazione non realistica, non neorealistica sicuramente. Amo il “genere” e mi piaceva l’idea di trasporre questa storia e questo personaggio in un mondo che potrebbe essere il nostro ma ha come uno sconfinamento che fa sospettare che di fatto non sia esattamente “questo mondo”.
Insomma dal soggetto ho capito che mi serviva approfondire talmente la storia e i personaggi che ci ho scritto un romanzo. Poi con Lorenzo d’Amico de Carvalho, che ha scritto con me la sceneggiatura, ne abbiamo ovviamente fatto una riduzione adatta per il cinema e pensata per essere girata sfruttando il 3D.
Il Produttore mi ha però chiesto di non ricercare subito l’edizione per il romanzo perchè il fulcro della storia è quanto sorprenda la piega che prende e quindi temeva lo “spoiler”.
Ma nel frattempo ho cercato di pensare a un editore che avesse lo stesso spirito che abbiamo Torelli (il Produttore) e io nel fare film, e un amico mi ha segnalato Gordiano.
Ci siamo piaciuti molto e per fortuna ha amato il libro e l’idea del progetto film-libro. Avevamo deciso di farlo uscire in concomitanza dell’uscita del film ma due giorni fa abbiamo avuto la notizia che il film è stato selezionato come Evento speciale di apertura delle Giornate degli Autori al Festival di Venezia. E ci è sembrata un’occasione fantastica per presentare il libro in contemporanea, così stiamo correndo per la pubblicazione e per poterlo presentare proprio a Venezia, lo stesso giorno della proiezione ufficiale che è il 31 agosto alle 15:00 in Sala Volpi (che ha il 3D).

 * * *

Giornate degli autori, I’M (infinita come lo spazio) dal libro al Film

Lido di Venezia – Giovedì 31 agosto, alle ore 22 sulla Barca “Edipo Re” ormeggiata in Riva di Corinto, sarà presentato il romanzo “I’M (infinita come lo spazio)” di Anne Riitta Ciccone, edito in Italia da Il Foglio Letterario. L’evento è inserito nel programma delle Kino Venice Nights in collaborazione con Edipo Re. La presentazione del libro è affidata ai critici cinematografici Fabio Canessa e Ilaria Ravarino.

Dal romanzo è stato tratto il film diretto da Anne-Riitta Ciccone che sarà presentato fra gli eventi speciali delle Giornate degli autori della Mostra del Cinema di Venezia il 31 agosto alle ore 15 in Sala Volpi in anteprima Mondiale in tecnologia 3D. Il film è prodotto da A.T.C.Adriana Trincea Cinema e Rai Cinema ed è distribuito da Koch Media.

Il progetto “I’M” è particolare: l’autrice ha scritto il romanzo (da cui ha poi tratto la sceneggiatura insieme a Lorenzo d’Amico de Carvalho) come materiale di riflessione sui personaggi. Ha utilizzato cioè la stesura del libro per avere la visione particolareggiata del film che aveva intenzione di realizzare, utilizzando un genere cinematografico molto particolare e il 3D stereoscopico. Anne – Riitta Ciccone è la prima donna regista in Europa ad aver girato un lungometraggio in questo formato.

Così, il romanzo e la sceneggiatura, hanno preso vita propria e, insolitamente, è stato deciso di editare il libro in contemporanea alla prima presentazione del film, per far vivere parallelamente le due diverse maniere di raccontare la stessa storia, quella letteraria e quella cinematografica, soprattutto considerando il mondo visionario e originale narrato in “I’M”.

Fabio Canessa e Ilaria Ravarino ragioneranno con l’autrice sulle differenze narrative tra Letteratura e Cinema.

 * * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: