Home > Eventi > Premio Più a sud di Tunisi 2017

Premio Più a sud di Tunisi 2017

settembre 8, 2017

Nel corso del mese di agosto ha avuto luogo la nuova edizione del Premio Più a sud di Tunisi che si svolge a Portopalo. Un ampio spazio è stato dedicato allo scrittore argentino Osvaldo Soriano.

Sergio Taccone (coordinatore Premio Più a Sud di Tunisi)Riportiamo il commento che, Sergio Taccone (coordinatore giornalistico e anima del Premio) ha rilasciato a Letteratitudine.

«È stata un’altra edizione piena di spunti d’interesse giornalistici e letterari e di storie all’insegna della semplicità e dall’alto valore sociale», ha detto Taccone. «È stato anche ricordato lo scrittore argentino Osvaldo Soriano, scomparso venti anni fa. Nel suo nome si sono ritrovati a Portopalo scrittori e giornalisti ‘sorianisti’ di primissimo piano: Darwin Pastorin, Massimiliano Castellani, Pasquale Coccia e Cosimo Argentina con i quali abbiamo allestito il tributo a Soriano intitolato ‘Ribelli, sognatori e fuggitivi’. I libri di Soriano ci fanno riflettere anche sui nostri tempi in cui nessuno sembra conoscere la direzione dove conducono le strade e dove in tanti, troppi, sembrano persi in un labirinto senza uscita, immersi in un viaggio verso nessun luogo. Un esperimento riuscito all’interno di una formula rodata da undici edizioni che hanno visto passare dal Più a sud di Tunisi grandi nomi del giornalismo, della saggistica e della letteratura di qualità, allargandosi anche all’ambito musicale grazie alla collaborazione con Ugo Mazzei, cantautore che vanta collaborazioni di grande prestigio tra cui quella con Giulio Rapetti Mogol. Tra i premiati di maggior prestigio ricordiamo Alfio Caruso, Giulio Albanese, Giancarlo Governi, Pino Scaccia, Sandro Petrone, Giovanna Chirri, Alberto Chiara, Massimo Maugeri, Luca Madonia, Roberta Di Casimirro, Tony Cercola, Simona Lo Iacono, Claudio Monici, Massimo Schiavon, Maurizio Di Schino, Mario Barresi, Giuseppe Lazzaro Danzuso, Silvia Rosa Brusin e Paolo Condò. Anni che hanno registrato una crescita costante del Premio che rappresenta un appuntamento in grado di caratterizzare culturalmente il territorio dell’estremità sudorientale della Sicilia dove si trova Portopalo, comune collocato geograficamente al di sotto del parallelo di Tunisi».

* * *

A “LIVE SICILIA” IL PREMIO GIORNALISMO

Tra i premiati anche Armando Leone di Filmstudio Roma e per la musica Rosario Bella e Gerardina Trovato. La serata è stata aperta da un evento speciale dedicato allo scrittore argentino Osvaldo Soriano con la presenza di grandi firme del giornalismo e della letteratura sportiva italiana.  

a-sud-di-TunisiEcco la lista dei vincitori (comunicata dagli organizzatori del Premio di Giornalismo, Letteratura e Saggistica “Più a sud di Tunisi”, evento culturale di rilievo nazionale che ha taglia il traguardo della XII Edizione) nelle categorie e sezioni che hanno composto la kermesse tenutasi a Portopalo sabato 5 agosto nello splendido scenario naturale del piazzale esterno della Chiesa Maria Madre di Misericordia di via Isonzo.

Nella categoria “Giornalismo” il riconoscimento è stato assegnato a “Live Sicilia”, quotidiano on line tra i più seguiti in ambito regionale, diretto da Giuseppe Sottile. Una testata che si distingue per le inchieste giornalistiche sui temi siciliani più scottanti. Ad Armando Leone va il premio “Cinema”.  Responsabile di Filmstudio Roma e promotore cinematografico indipendente, Leone vanta un cursus honorum artistico di grande prestigio. Per la sezione “Musica” il premio verrà conferito a Rosario Bella, produttore e autore musicale, e Gerardina Trovato, cantautrice con all’attivo milioni di dischi venduti.

Cinque i premiati nelle “sezioni speciali” riservate a siciliani di talento che si sono messi in evidenza in vari ambiti. Per “Territorio: storia e tradizioni” i vincitori sono la docente Laura Liistro, autrice del saggio etnografico “Ritagli di vita” in cui ha documentato l’evoluzione dei costumi della società siciliana tra la fine dell’Ottocento e gli anni 60 del secolo scorso, e Nele Nobile, tra i massimi promotori della tradizione del vino in ambito regionale. Premio “Sociale” a Pinella Miano (assistente sociale molto attiva nella formazione di settore) e a Pasqualina Morana, volontaria pachinese da anni impegnata in progetti di solidarietà in Africa. Il premio “Radio” va a Carmen Attardi, voce radiofonica siciliana tra le più note e competenti. Infine, il “Premio Speciale Capo Passero / Orazio Candiano” va a Gianluca D’Elia, autore di un corto su Portopalo dove viene esaltato il territorio come luogo dell’anima.

La XII edizione del Più a sud di Tunisi, promossa dall’Associazione Capo Passero, Asd Portopalo e Parrocchia San Gaetano, è stata arricchita dall’evento speciale dedicato allo scrittore argentino Osvaldo Soriano in occasione del ventennale della sua scomparsa. Alcuni autentici fuoriclasse del giornalismo e della letteratura sportiva italiana (Pasquale Coccia, Darwin Pastorin, Massimiliano Castellani e Cosimo Argentina, con il coordinamento di Sergio Taccone) hanno dato vita allo spettacolo di narrazione “I ribelli, i sognatori e i fuggitivi narrati da Osvaldo Soriano” in nome e in ricordo di uno dei più grandi scrittori del secolo scorso. L’evento è stato arricchito dai momenti musicali curati dal cantautore Ugo Mazzei e dal pianista Salvino Strano, con letture sceniche affidate alla voce dell’attore teatrale Davide Sbrogiò.

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: