Home > Eventi > BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR 2018

BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR 2018

marzo 23, 2018

55^ BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR: DAL 26 AL 29 MARZO: FERTILE GROUND FOR CHILDREN’S CONTENT

Bologna Children's Book Fairpayoff

IL MEGLIO DELL’ILLUSTRAZIONE MONDIALE, LE TENDENZE EDITORIALI E DIGITALI IL FUTURO DEL MERCATO E I PREMI PIÙ PRESTIGIOSI: L’EDITORIA INTERNAZIONALE E TUTTO IL MONDO DEI CONTENUTI PER BAMBINI E RAGAZZI SI RIUNISCONO A BOLOGNAFIERE

Cina Paese Ospite d’Onore: il sogno straordinario reso possibile dalla lettura Il premio Strega Ragazze e Ragazzi, III edizione

L’intero programma è disponibile qui

 * * *

Bologna Children’s Book Fair – a BolognaFiere dal 26 al 29 marzo 2018 – è da 55 anni il punto di riferimento per editori, autori, illustratori, agenti letterari, distributori, insegnanti, sviluppatori, traduttori e  per tutte le altre figure che lavorano nel mondo dell’editoria e dei contenuti per l’infanzia. Oltre 20 mila metri quadrati, 1.390 espositori (110 in più rispetto al 2017, con un +8,6%) provenienti da oltre 77 Paesi e regioni del mondo, oltre 26 mila professionisti del settore attesi per fare il punto sulle ultime tendenze editoriali e digitali, partecipare agli oltre 250 workshop e conferenze proposti, visitare le mostre che testimoniano e  spesso anticipano il meglio dell’illustrazione internazionale: questo e molto altro ancora è Bologna Children’s Book Fair.

In oltre 50 anni la Fiera è riuscita a coinvolgere un sempre maggior numero di operatori, ampliando il suo orizzonte fino a comprendere il mondo del digital publishing, delle app, dell’animazione e del licensing, diventando un appuntamento unico e imprescindibile, leader mondiale nel settore kids and young. Una fiera  che va oltre il semplice scambio di copyright e che sempre più si fa laboratorio creativo e culla di innovazione. La prospettiva internazionale da cui BolognaFiere guarda all’editoria si è rafforzato negli ultimi anni sino a lanciare, forte dell’esperienza della Fiera del Libro per Ragazzi, la nuova manifestazione professionale New York Rights Fair – la cui prima edizione si svolgerà nella Grande Mela dal 30 maggio al 1° giugno 2018 – e a diventare co-organizzatore, a partire da quest’anno, della China Shanghai International Children’s Book Fair (CCBF) presso lo Shanghai World Expo Exhibition & Convention Center, dal 9 all’11 novembre 2018.

 

OSPITE D’ONORE

Ospite d’Onore 2018 è la Cina. Una presenza in Fiera importante, di spazi e contenuti: una grande mostra dedicata al meglio dell’illustrazione contemporanea cinese (150 le tavole originali opera di 30 illustratori), oltre 100 espositori e circa 3.000 titoli, tra libri di narrativa, albi illustrati, fumetti, libri dedicati alla lettura dei genitori ai propri figli, manuali per imparare la lingua cinese e libri di divulgazione scientifica. Lo stand collettivo si articola in tre aree, una dedicata ai libri, una alle mostre e una agli incontri internazionali. Celebri autori cinesi per ragazzi, come Cao Wenxuan, vincitore del Christian Andersen Award, Han Yuhai e Yu Hong sono presenti in Fiera, insieme a illustratori ed editori cinesi, per scambiare pensieri e opinioni con la publishing community internazionale. E in più, un ricco programma di eventi e mostre viene realizzato anche in città, per il grande pubblico.

 

LE MOSTRE

Anima del Centro Servizi della Fiera è la Mostra Illustratori, da oltre 50 anni un punto di riferimento per il mondo dell’illustrazione internazionale, fucina di nuovi talenti e vetrina delle tendenze più recenti dell’illustrazione di tutto il mondo. La Mostra propone una selezione di artisti di diverse culture, che intende porsi come una guida per tutti i professionisti che ogni anno si danno appuntamento in Fiera. Dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno le tavole degli 80 artisti selezionati da una importante giuria internazionale vengono proposte con l’allestimento ideato nel 2017: per ricreare la suggestione degli infiniti tavoli ricoperti di illustrazioni che si trovano davanti le giurie per selezionare i lavori, le opere sono infatti disposte orizzontalmente secondo un design nuovissimo, curato da Chialab con BolognaFiere.

Insieme alla Mostra Illustratori sono le personali di Manuel Marsol, vincitore del Premio Internazionale d’Illustrazione Bologna Children’s Book Fair – Fundación SM 2017 e del vincitore del Grand Prix della Biennial di Bratislava 2017 Ludwig Volbeda, a essere protagoniste del Centro Servizi.

E ancora Coltivando un giovane umanesimo, l’esposizione di libri nata in occasione della visita di Papa Francesco a Bologna: una grande mostra che riconduce a “misura di bambino” quegli stessi temi della contemporaneità già molte volte affrontati dal Santo Padre.

Infine, Bologna Children’s Book Fair rende omaggio al grande illustratore Gianni De Conno con • D • Notturni, piraterie e allunaggi. Mostra di illustrazioni di Gianni De Conno. Attraverso 80 tavole, la mostra raccoglie alcuni dei momenti più significativi del linguaggio visivo di De Conno, tra picturebook, manifesti e copertine. La mostra è ideata da Ivan Canu, Costanza De Conno, Patrizia Zerbi e Fabio Toninelli.

 

GLI INCONTRI

La proposta di incontri di approfondimento del grande palinsesto della Fiera – quest’anno con più di 200 appuntamenti – si arricchisce di nuovi spunti con gli incontri organizzati da Bologna Children’s Book Fair: sette gli appuntamenti di questa edizione che vedono i più importanti protagonisti dell’editoria italiana e internazionale dialogare sulle novità e sulle tendenze in atto, per fare un punto dello stato dell’arte. A partire dall’importante convegno, organizzato da BolognaFiere in collaborazione con il New York Times in occasione del 65esimo anniversario del Best Illustrated Children’s Books Award, e dalla conferenza internazionale dedicata ai Children’s Books On Art, Architecture & Design, per finire poi con un grande appuntamento in ricordo di Carla Poesio, con il congresso delle Librerie Indipendenti Europee, un incontro sugli audiobook, l’ormai consolidato Dust or Magic, organizzato in collaborazione con l’americana Children’s Technology Review, e la tavola rotonda Identity and Diversity of Latin American Illustration.

 

BOLOGNA DIGITAL MEDIA

BDM è un centro dinamico che offre a editori, sviluppatori, produttori televisivi e cinematografici, studi di animazione, artisti e autori la possibilità di partecipare a eventi, in cui sono contemporaneamente presenti start-up e marchi di livello mondiale. Quest’anno il padiglione ospita anche l’Illustrators Survival Corner, trasformando così l’intera area in uno spazio di incontro tra arte, narrazione e tecnologia. Nell’edizione 2018 la realtà aumentata e gli audiolibri digitali rappresentano temi strettamente correlati, che associano l’universo della stampa all’universo digitale. Per tre giorni, dal 26 al 28 marzo, in questo spazio si tengono gli incontri del Digital Café, mentre nella Digital Conference Room trovano spazio eventi speciali, di maggiore durata, alcuni dedicati agli sviluppatori, altri agli editori e altri ancora agli insegnanti. Bologna Digital Media vede muoversi assieme nuovissime startup italiane come Ellybee di Catania e giganti come Google, Apple e Netflix, presenti nel Business Lounge, e Wacom e Moleskine, nel nuovo stand Discovery Hub, in una sorta di incontro tra piccoli e grandi, tutti a Bologna per presentare l’innovazione e discutere dell’affascinante dialogo tra il libro e lo schermo, la tradizione e il futuro. Sono presenti espositori provenienti da Regno Unito, Italia, Corea, Danimarca, Stati Uniti, Irlanda, Canada, Germania, con eventi formativi su cinema, videogiochi, oltre ad artisti che lavorano nel digitale.

 

THE ILLUSTRATORS SURVIVAL CORNER

L’Illustrators Survival Corner è nato nell’ambito dell’edizione 2017 della Fiera e ha avuto fin da questa sua prima edizione un grande successo, registrando la presenza di oltre 3.000 illustratori tra le diverse attività . A grande richiesta viene riproposto e ampliato anche quest’anno. Si tratta di uno spazio dove gli artisti, soprattutto i più giovani, possono incontrare esperti del settore per scambiare idee ed esperienze e per trovare soluzioni ai problemi del mestiere attraverso un ricco programma di workshop e incontri che offrono informazioni concrete e strumenti pratici: dal porfolio review all’autopromozione, dal contratto all’uso dei social media.

 

I PREMI INTERNAZIONALI DELLA FIERA

Tra riconferme e novità, anche per questa edizione Bologna Children’s Book Fair si rivela palcoscenico dei migliori premi internazionali per l’editoria per ragazzi. Il BOP – Bologna Prize for the Best Children’s Publisher of the Year che premia gli editori internazionali; BolognaRagazzi Award, il riconoscimento che seleziona i migliori albi illustrati editi nel mondo nell’ultimo biennio; BolognaRagazzi Digital Award, dedicato alle migliori creazioni dell’editoria digitale; il Premio Internazionale d’Illustrazione Bologna Children’s Book Fair – Fundación SM, un riconoscimento per sostenere i nuovi talenti dell’illustrazione; la terza edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi; la borsa di studio ARS IN FABULA – Grant Award; la nuova edizione del concorso di traduzione promosso da BolognaFiere In Altre Parole e, infine, il Premio Silent Book Contest 2018, da quest’anno intitolato alla memoria di Gianni De Conno.

 

I CAFFÈ

A tutti i rappresentanti del mondo dell’editoria dell’infanzia che ogni anno convergono alla Bologna Children’s Book Fair sono riservate diverse aree dedicate a incontri, seminari e workshop di aggiornamento.

Authors Café: editoria, giornalismo, promozione della lettura.

Digital Café: appuntamenti e discussioni sulla multimedialità nell’editoria.

Illustrators Café: dibattiti e meeting sull’illustrazione nel mondo.

Translators Café: opportunità, seminari e laboratori, un punto di riferimento per gli operatori del settore.

 

BOLOGNA LICENSING TRADE FAIR

A completare il quadro della Bologna Children’s Book Fair, anche quest’anno si svolge in contemporanea, al pad. 31, Bologna Licensing Trade Fair, l’unico appuntamento fieristico italiano dedicato al mercato delle licenze e dello sviluppo di prodotti basati su marchi e property affermati. Organizzata da BolognaFiere e giunta quest’anno alla sua undicesima edizione, la manifestazione non tratta soltanto diritti strettamente collegati al target children ma brand e property di altri settori, dalla moda allo sport. In programma dal 26 al 28 marzo 2018, BLTF vede la presenza delle maggiori aziende italiane del settore e di molte firme internazionali. Oltre 800 marchi rappresentati, numerosissimi incontri e presentazioni delle novità, un’agenda di 500 appuntamento one-to-one e il Bologna Licensing Award, un premio riservato esclusivamente agli espositori della manifestazione, rivolto al miglior programma di licensing e sviluppo prodotto realizzato nel biennio 2016-17.

 

BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR IN CITTÀ

Anche quest’anno la Bologna Children’s Book Fair arriva in città con i suoi contenuti per il grande pubblico.

La mostra The ExtraordinaryLibrary 2. Cinema e spettacolo. It’s showtime, 100 libri illustrati per ragazzi selezionati dalla Fiera del Libro per Ragazzi in occasione di Pitti Immagine Bimbo 2018, è esposta dal 24 marzo al 28 aprile alla Cineteca di Bologna, per invitare lettori e appassionati a spalancare gli occhi e a lasciarsi incantare dalla selezione degli albi da tutto il mondo, alla scoperta della storia dello spettacolo e delle sue icone fra cinema, teatro, musica, opera, danza. Da Audrey Hepburn a Charlot, da Hitchcock a Tati, dalla Lanterna Magica a Godard, da Ella Fitzgerald all’Opera, dallo Zootropio alla caccia al tesoro, la mostra è l’occasione per leggere storie vere e fantastiche di persone, personaggi, mestieri e luoghi dello spettacolo, del cinema, della danza e del canto attraverso le pagine illustrate di 100 libri straordinari da tutto il mondo.

La mostra, curata da Marcella Terrusi e Silvana Sola (Cooperativa Giannino Stoppani) per Bologna Children’s Book Fair, è un’opportunità per godere di nuove prospettive e scoprire la straordinaria ricchezza dell’editoria internazionale per bambini e ragazzi.

In programma attività didattiche dedicate, aperte al pubblico i sabato pomeriggio e su prenotazione per le scuole le mattine.

E ancora un’occasione imperdibile per le scuole cittadine: grazie alla collaborazione con Salaborsa Ragazzi, Bologna Children’s Book Fair ha individuato 20 classi a ciascuna delle quali BolognaFiere ha inviato 25 libri di uno dei 10 autori finalisti. Ogni classe ha così “adottato” un titolo da leggere. Durante la Fiera gli autori visitano le scuole e incontrano ciascuno i propri lettori. Dopo la Fiera, le classi saranno invitate a scrivere un report del loro incontro; una commissione di docenti e giornalisti valuterà gli elaborati e decreterà un vincitore. Ai ragazzi della classe che avrà prodotto il miglior elaborato Bologna Children’s Book Fair regalerà la collezione completa dei 5 libri finalisti dello Strega 2018 (nella categoria di riferimento) e un diploma di “critico in erba” conferito dal Presidente di BolognaFiere in una cerimonia ufficiale presso la scuola stessa.

 

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

Annunci