Home > Eventi > TAOBUK 2018: Rivoluzioni – dal 23 al 27 giugno

TAOBUK 2018: Rivoluzioni – dal 23 al 27 giugno

maggio 27, 2018

TAOBUK 2018: Rivoluzioni – VIII edizione 23-27 Giugno (Taormina, Me)

L’intero programma è disponibile qui

 * * *

I premiati di quest’anno: Taobuk Award for Literary Excellence a Amos Oz, Taobuk Award for Literary Excellence a Elizabeth Strout, Taobuk Award alla Carriera a Dario Argento, Taobuk Award alla Carriera a Stefano Bollani

 * * *

Taobuk giunge quest’anno all’ottava edizione“, dice Antonella Ferrara (Presidente e direttore artistico del Festival), “dopo aver intrecciato un dialogo privilegiato con la città di Taormina, luogo millenario di cultura e bellezza. Dal Teatro Antico alle terrazze sul mare, il Festival abbraccia la città e con la città interagisce in autentica osmosi: letteratura, musica, arti visive, filosofia e teatro sono il paradigma che ogni anno si rinnova nel calendario degli appuntamenti“.
L’edizione 2018“, continua la Ferrara, “dedica un ragionamento al tema delle Rivoluzioni e alla fenomenologia stessa del cambiamento, spinta propulsiva in seno alla storia degli uomini e delle civiltà, vero filo conduttore della manifestazione. Un eclettismo che discende proprio dall’essere Taormina fulgido esempio della forma mentis mediterranea, vocata storicamente e geograficamente a farsi crocevia di civiltà e, per facile traslato, anche di linguaggi.La traduzione grafica non poteva che trovare il suo nucleo fondativo nei libri, vettori ed espressioni stesse del cambiamento, effetto domino e motore primo del progresso umano.
Con grande emozione abbiamo il privilegio di accogliere a Taormina alcune delle voci più autorevoli del nostro tempo e celebrare così il ritorno al potere e alle fascinazioni della parola, pura e assoluta.
Buon Festival a tutti!

 * * *

 

Nessun evento epocale può prescindere da quella che Voltaire definiva “la grande rivoluzione dello spirito umano”: la necessità di comunicare, traghettare progetti e visioni è infatti la spinta propulsiva alla circolazione di idee.
“Rivoluzioni”, filo conduttore dell’ottava edizione di Taobuk, è un invito a sondare questo anelito che nasce con l’Uomo. È porre un interrogativo sulla proiezione del cambiamento in se stessi e negli altri, e sulle modalità pacifiche o violente del cambiamento stesso. È scandagliare l’impulso alla trasformazione che si fa sogno, disegno, movimento di persone; è cogliere l’inverarsi di un’Utopia quando è capace di farsi prassi.
Con l’intento di portare l’attenzione sulla naturale tendenza all’innovazione, al rinnovamento, alla palingenesi che traccia la storia dell’umanità e il cammino della civiltà, scandita da rivoluzioni scientifico-tecnologiche, economico-politiche, ideologico-religiose, che hanno dato forma agli assetti sociali, spesso a costo del sacrificio di tante vite, eroi e vittime.
Il 2018 è un momento straordinariamente significativo per parlarne: è l’anno in cui ricorrono gli anniversari della scomparsa del Mahatma Gandhi, di Bob Kennedy e Martin Luther King; è il centenario dalla nascita di Nelson Mandela, uomini la cui visione pacifista ha ispirato un radicale rinnovamento sociale e politico, e la cui eredità è ancora viva. Ed è il cinquantesimo anniversario dai moti del Sessantotto, spartiacque di un’epoca i cui bilanci sono a tutt’oggi controversi. Perché per ogni cambiamento
radicale che sovverte un sistema, ancor più numerose sono le controrivoluzioni e rivoluzioni mancate, come sancivano le parole amare di Leo Longanesi: “Tutte le rivoluzioni cominciano per strada e finiscono a tavola”.
Dal 23 al 27 giugno, in un’articolatissima sequenza di eventi e incontri, Taobuk indagherà il mutamento che in ognuno e in tutti generano le rivoluzioni, quelle piccole ed individuali del microcosmo, e quelle collettive di cui resta traccia nei manuali di storia. Rivoluzioni che scaturiscono da un desiderio incontenibile di andare oltre, di riscrivere il proprio destino.
Perché cambiare è possibile. Anzi, necessario.

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

Annunci