Home > Articoli e varie > PREMIO WONDY 2019 a Rosella Postorino con “Le assaggiatrici”

PREMIO WONDY 2019 a Rosella Postorino con “Le assaggiatrici”

marzo 19, 2019

image

Rosella Postorino con ‘Le assaggiatrici’ (Feltrinelli), già vincitrice del Premio Campiello 2018, si aggiudica l’edizione 2019 del ‘Premio Wondy di letteratura resiliente’ (assegnato lunedì 18 marzo 2019 alle 21 presso il Teatro Manzoni a Milano)

Il premio della “giuria popolare”, assegnato dagli utenti di Facebook che hanno votato sulla pagina, va a Ritanna Armeni, con ‘Una donna può tutto’ (Ponte alle Grazie).

Questi erano i sei romanzi finalisti, identificati dal comitato di selezione del ‘Premio Wondy’:


Una donna può tutto di Ritanna Armeni (Ponte alle Grazie)
Resto qui di Marco Balzano (Einaudi)
La manutenzione dei sensi di Franco Faggiani (Fazi)
La casa degli sguardi di Daniele Mencarelli (Mondadori)
Le assaggiatrici di Rossella Postorino (Feltrinelli)
Le stanze dell’addio di Yari Selvetella (Bompiani)

 * * *

L’Associazione “Wondy Sono Io“ è nata per realizzare una serie di attività sulla scia del movimento che Francesca Del Rosso aveva creato dopo la pubblicazione del libro “Wondy – ovvero come diventare supereroi per guarire dal cancro“. Francesca ha lasciato una grande eredità intellettuale e umana, ha insegnato a donne e uomini come nella vita le difficoltà di varia natura possano e debbano essere affrontate, possibilmente con il sorriso.
Iniziative concrete come la realizzazione del Premio Wondy per la letteratura resiliente e più in generale eventi che puntino alla diffusione della lettura come strumento per approfondire tematiche sociali, perché i libri (grande passione di Francesca) sono fondamentali per comprendere la realtà ed esplorare punti di vista inconsueti.

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: