Home > Eventi > GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DEL DIRITTO D’AUTORE 2019 E MAGGIO DEI LIBRI

GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DEL DIRITTO D’AUTORE 2019 E MAGGIO DEI LIBRI

aprile 22, 2019

La nona edizione del Maggio dei Libri – la campagna nazionale di promozione della lettura ideata dal Centro per il libro e la lettura – è alle porte…

La campagna nazionale di promozione della lettura inizia il 23 aprile Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, patrocinata dall’UNESCO – e prosegue fino al 31 maggio, concludendosi con il pro-memoria Festival (organizzato dal Consorzio per il Festival della Memoria di Mirandola, con la collaborazione della casa editrice Einaudi) in programma a Mirandola dal 31 maggio al 2 giugno, nell’ambito del quale Lina Bolzoni (docente di letteratura italiana alla Scuola Normale Superiore di Pisa) terrà una lectio, insieme al poeta Franco Marcoaldi, su I libri per amici, ovvero la lettura come incontro personale e dialogo con gli autori che si leggono, da Petrarca a Machiavelli, da Tasso a Montaigne.

Il claim del Maggio dei Libri 2019 è Se voglio divertirmi leggo, illustrato da Mariachiara Di Giorgio attraverso un’allegra banda di personaggi immaginari, usciti dal mondo delle fiabe e della fantasia e pronti a ispirare gli organizzatori per le iniziative più originali. L’obiettivo? Liberare la creatività in nome della lettura e cimentarsi nell’organizzazione di iniziative che coinvolgano le persone più diverse, portando i libri nella quotidianità e il più possibile fuori dai loro contesti tradizionali. Non solo librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, quindi, ma occasioni di lettura condivisa anche nei locali pubblici, negli ambulatori medici, nei negozi, sugli autobus, sulle navi, in bicicletta, in palestre, parchi, ristoranti… Anche quest’anno, inoltre, il Centro per il libro e la lettura propone alcuni filoni tematici (corredati di bibliografie tematiche, suddivise per fasce d’età ilmaggiodeilibri.it/bibliografie-2019/) ai quali eventualmente ispirarsi, in completa libertà: Desiderio e genio. A 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci; Dove sei giovane Holden? A cento anni dalla nascita di J.D. Salinger; Se questo è un uomo. A cento anni dalla nascita di Primo Levi; Guarda che luna! A cinquanta anni dall’allunaggio. Tutti gli organizzatori sono invitati come sempre a inserire le proprie iniziative nella banca dati (ilmaggiodeilibri.it/registrazione) e a promuoverle e comunicarle utilizzando e personalizzando i materiali ufficiali (ilmaggiodeilibri.it/download/).

LA MOSTRA DEDICATA AI LIBRI ANIMATI
Una novità di questa edizione del Maggio dei Libri è la mostra Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app, che fa parte di una serie di iniziative promosse dall’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma e dalla Fondazione Tancredi di Barolo di Torino. L’esposizione è realizzata in collaborazione con l’Istituto Centrale per la Grafica di Roma e la Fondazione Tancredi di Barolo di Torino e prevede un doppio allestimento in contemporanea, nelle rispettive sedi degli enti organizzatori (a Roma, nelle sale espositive di via della Stamperia; a Torino, nelle sale al piano terra di Palazzo Barolo e nelle sale del Percorso Libro del MUSLI), con inaugurazione l’8 maggio e apertura al pubblico dal 9 maggio al 30 giugno. A Roma la mostra è stata resa possibile grazie anche al sostegno del Centro per il libro e la lettura del MiBAC ed è patrocinata dal Dipartimento di Lettere e culture moderne dell’Università degli Studi “La Sapienza”. A Torino è patrocinata dalla Città di Torino e realizzata con il sostegno di Regione Piemonte – Direzione promozione della Cultura, del Turismo e dello Sport, Fondazione CRT, MiBAC – Direzione generale Biblioteche e Istituti culturali, Società Reale Mutua di Assicurazioni, Unione Industriale Grafici/Cartai/Editori/Cartotecnici. L’obiettivo del progetto è evidenziare le potenzialità artistiche, creative, educative dei libri animati (ovvero che includono dispositivi meccanici o para-testuali che richiedono e sollecitano l’interazione del lettore) e i loro legami con le tecnologie e le applicazioni digitali. I due allestimenti propongono un percorso storico-metodologico dal Medioevo fino alle più moderne applicazioni digitali, ciascuno con una propria identità e caratterizzazione: la mostra di Roma è focalizzata sulla storia del libro animato antico e delle sue applicazioni scientifiche; quella di Torino è più aperta alle implicazioni moderne e alla rappresentazione delle diverse espressioni dell’inventiva cartotecnica.

 

PREMI E CONCORSI
Anche quest’anno sarà assegnato il Premio Maggio dei Libri, destinato alle iniziative più creative e innovative, selezionate per categoria: Associazioni, Biblioteche, Librerie, Scuole, Carceri/Strutture sanitarie e per anziani. E torna anche il concorso destinato alle scuole italiane primarie e secondarie di primo grado sul tema “Trasportato dai palloncini, dove arriverà Duccio il bassotto? Disegna l’avventura del nostro amico a quattro zampe”. Gli istituti scolastici potranno partecipare con opere grafiche realizzate con tecniche tradizionali che dovranno essere inviate in formato jpg con risoluzione minima di 300dpi, entro e non oltre il 10 giugno 2019 all’indirizzo mirna.molli@beniculturali.it. Le 12 migliori saranno inserite nel calendario 2020 del Centro per il libro e la lettura e i primi 3 classificati riceveranno un kit di libri ciascuno.

Il Maggio dei Libri è un’iniziativa del Centro per il libro e la lettura (Ministero per i Beni e le Attività Culturali), in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con il patrocinio della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e dell’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

* * *

© Letteratitudine

www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: