Home > Omaggi e tributi > OMAGGIO A CLIVE CUSSLER

OMAGGIO A CLIVE CUSSLER

febbraio 28, 2020

Clive Cussler, il più autorevole scrittore americano di romanzi d’avventura, creatore del noto personaggio letterario Dirk Pitt, è morto all’età di 88 anni lo scorso 24 febbraio

* * *

Approfondimenti su: Ansa, Il Corriere della Sera, la Repubblica, La Stampa, Il Giornale, Vanity Fair

 * * *

Clive Eric Cussler (Aurora, 15 luglio 1931 – Scottsdale, 24 febbraio 2020) 

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/ba/Clive_Cussler_%282011%29.jpgNell’arco della sua carriera Clive Cussler ha pubblicato un’ottantina libri, ha venduto oltre 100 milioni di copie in tutto il mondo ed è stato pubblicato in oltre 40 lingue.
A divulgare la notizia è stata la moglie dello scrittore, su Twitter scrivendo (tra l’altro): “È stato un privilegio condividere la sua vita. Voglio ringraziare i suoi fan e amici per tutto il supporto. Era l’uomo più gentile e dolce che abbia mai incontrato. Lo so, le sue avventure continueranno. ”

Cussler nacque nell’Illinois (Stati Uniti d’America) nel 1931, prestò servizio nell’aviazione americana durante la guerra di Corea. Al suo ritorno, si dedicò al copywriting e alla pubblicità, diventando un produttore pluripremiato di spot radiofonici e televisivi. Iniziò a scrivere romanzi nel 1965. Il suo primo romanzo con il suo personaggio seriale più noto, Dirk Pitt – un ingegnere marittimo, agente governativo e avventuriero – fu pubblicato nel 1973. Da allora, fu un successo crescente.
Non solo Pitt. Altri personaggi hanno popolato le pagine dei suoi romanzi, come – per esempio – il detective Isaac Bell, i cacciatori di tesori (marito e moglie) Sam e Remi Fargo, o l’ex agente della CIA Juan Cabrillo.
La letteratura di Cussler è fondata prevalentemente sull’azione. “Non ho mai avuto una visione di alto livello di ciò che scrivo” disse tempo fa in un’intervista. “Per me si tratta di svolgere un lavoro. E il mio lavoro è intrattenere i miei lettori puntando su dialoghi incisivi, brevi descrizioni e molta azione”.
In alcuni casi lo stesso autore (o qualcuno dei suoi cari, come la prima moglie Barbara) sono apparsi come “cameo” nei suoi romanzi. Altra particolarità degna di nota: molti eventi significativi narrati nelle sue storie si sono verificati il giorno del suo compleanno, il 15 luglio.

Cussler fu anche un entusiasta esploratore subacqueo, contribuendo a scoprire oltre 60 siti di relitti con la sua organizzazione National Underwater and Marine Agency.

Di seguito, una biografia più dettagliata (corredata da altre informazioni) tratta da Wikipedia Italia.

* * *

Clive Cussler nasce nel 1931 ad Aurora, nell’Illinois, da madre americana e padre tedesco, ma si trasferisce da bambino ad Alhambra, California. Interrotti gli studi al Pasadena City College dopo due anni per arruolarsi nell’aviazione, partecipa alla guerra di Corea raggiungendo il grado di sergente. Lavora anche come meccanico e tecnico aeronautico per il Military Air Transport Service (MATS).

Nel 1955 sposa Barbara Knight, che gli rimarrà accanto per quasi cinquant’anni fino alla sua morte, avvenuta nel 2003. Tre figli sono nati dal matrimonio tra Cussler e la Knight: Teri, Dana e Dirk. Quest’ultimo (che ha dato il nome al personaggio di maggior successo di Cussler, Dirk Pitt) si è laureato a Berkeley ed ha lavorato per molti anni in campo finanziario prima di dedicarsi a tempo pieno alla narrativa, sulle orme paterne, collaborando alla stesura di tre romanzi scritti a quattro mani con il padre.

Terminato il servizio militare, Cussler negli anni ’60 ha lavorato nella pubblicità, come direttore creativo di una delle più importanti agenzie pubblicitarie degli Stati Uniti. Molte delle sue pubblicità per la televisione e la radio hanno vinto importanti premi internazionali, tra cui un premio ricevuto al Cannes Lions Advertising festival.

Fonda nel 1978 la National Underwater & Marine Agency, fondazione non profit specializzata nella localizzazione, identificazione e recupero di relitti marini di rilevanza storica, che ha preso il nome dall’omonima agenzia governativa di fantasia per cui lavorano i personaggi dei suoi libri.

In seguito alla pubblicazione di Cacciatori del mare, primo lavoro interamente realistico scritto in collaborazione con Craig Dirgo, è stato nominato dottore in lettere ad honorem dalla State University of New York Maritime College nel 1997.

È un attivo membro dell’Explorers Club di New York e della Royal Geographical Society di Londra.

Possiede una vasta collezione di auto e aerei d’epoca raccolti nel Cussler Museum di Arvada (Colorado). Molti dei mezzi storici di sua proprietà appaiono anche nei suoi romanzi.

 * * *

Carriera letteraria

La carriera di scrittore di Cussler comincia nel 1965, in un periodo durante il quale si ritrovava a badare ai figli la notte mentre la moglie lavorava presso il dipartimento di polizia. Esordisce nella narrativa nel 1973, con la pubblicazione del romanzo Enigma, cronologicamente il secondo romanzo dedicato alle avventure di Dirk Pitt. Solo nel 1982 viene pubblicato il primo romanzo di Pitt, Vortice, rimasto fino ad allora inedito. I primi due romanzi di Cussler vengono inizialmente poco notati da critica e pubblico, che li considera solo delle avventure marinare di poco conto, ed è solo con il romanzo Recuperate il Titanic! del 1976 che Cussler raccoglie un consenso unanime che lo porterà a diventare uno dei romanzieri d’avventura più apprezzati al mondo.

I romanzi di Cussler seguono una struttura narrativa che di volta in volta mantiene le stesse linee guida principali: dopo un antefatto storico che verrà risolto nel finale, Cussler sposta la narrazione in epoca moderna (o collocata nell’immediato futuro), mettendo Pitt e il compagno Albert “Al” Giordino di fronte a megalomani che vogliono conquistare il mondo, donne stupende, nemici crudeli, doppiogiochisti e tecnologie futuribili ma attendibili. Da un punto di vista strettamente narrativo, le avventure descritte da Cussler (specialmente nei romanzi di Dirk Pitt) sono un incrocio tra le avventure di James Bond e Indiana Jones, descritte spesso con un piglio ironico ma anche con un ottimo senso del drammatico. Vari suoi romanzi sono classificati nel filone del thriller tecnologico e sconfinano nella fantascienza.

Per ben 17 romanzi consecutivi Cussler ha raggiunto la prima posizione nella hit parade del New York Times dedicata ai romanzi di fiction.

Il suo più famoso personaggio è l’ingegnere navale e Maggiore dell’aeronautica statunitense Dirk Pitt insieme al suo inseparabile compagno d’avventura Albert Giordino. Lo stesso Dirk Pitt è stato pensato come alter ego dell’autore, soprattutto nella sua passione per il mare, per la storia e per le automobili d’epoca di cui è un collezionista: Dirk Pitt fa parte delle serie “Le avventure di Dirk Pitt”, scritte a quattro mani col figlio Dirk Cussler da Vento nero in poi. Invece nella serie denominata “NUMA files”, composta insieme a Paul Kemprecos e da I cancelli dell’inferno con Graham Brown, egli narra le avventure di Kurt Austin e Joe Zavala, i quali fanno parte della squadra missioni speciali della NUMA. Nella serie “Oregon Files”, invece, composta inizialmente con Craig Dirgo e poi da I predatori con Jack du Brul, racconta le avventure di Juan Cabrillo e la sua squadra, i quali fanno parte di una squadra missioni speciali, con la loro nave: la Oregon. Nella serie “Fargo adventures”, invece (scritta a quattro mani con Grant Blackwood per i primi tre libri, con Thomas Perry per il quarto e il quinto libro e con Russel Blake dal sesto) narra le vicende dei coniugi Fargo, Sam e Remi. Ne “Le indagini di Isaac Bell” (scritta con Justin Scott dal secondo romanzo), racconta le avventure dell’investigatore Isaac Bell della Van Dorn Detective Agency, nell’America di inizio Novecento, sulle tracce di spietati criminali.

Il primo libro pubblicato in America è stato Enigma, mentre in Italia è stato Recuperate il Titanic!, edito da Rizzoli; poi i diritti italiani sono stati acquisiti dalla Longanesi.

Nel corso della sua pluridecennale carriera è stato l’autore di 18 romanzi fiction, due avventure per bambini e due titoli non narrativi. Ha inoltre pubblicato, insieme a undici coautori (Grant Blackwood, Russell Blake, Graham Brown, Robin Burcell, Dirk Cussler, Craig Dirgo, Jack DuBrul, Paul Kemprecos, Boyd Morrison, Thomas Perry, Justin Scott), altri 59 romanzi e 3 titoli non narrativi. Al 2019 ha pertanto all’attivo un totale di 84 progetti editoriali.

In alcuni dei suoi romanzi appare egli stesso, con la propria fisionomia e il proprio nome, in una sorta di cameo letterario.

  • In Morsa di ghiaccio compare come autista di un camper che si offre di dare un passaggio al protagonista presentandosi come Clive Cussler appunto;
  • In Atlantide invece è il capo della squadra che ha ritrovato e restaurato il Polar Snow Cruiser (un veicolo progettato da Thomas Poulter dal 1937 al 1939 per l’esplorazione e il trasporto in Antartide che fu conosciuto anche come Pinguino 1, il pinguino o tartaruga e disperso dopo essere stato abbandonato) con cui i protagonisti si muoveranno sui ghiacci dell’Antartide. Il suo nome appare su un biglietto da visita sfuggitogli dalla tasca;
  • In Dragon è un pilota automobilistico che sfida Pitt in una gara tra bolidi all’inizio del romanzo (il suo nome viene annunciato dallo speaker di gara);
  • In Sahara compare come un vecchio cercatore d’oro e incontra i due protagonisti, dividendo con loro i viveri e aiutandoli ad orientarsi verso la causa della contaminazione, raccontando di essere alla ricerca di una leggendaria corazzata confederata, la Texas;
  • In Walhalla compare come un vecchio navigatore solitario su un catamarano ipertecnologico che recupera Pitt, Giordino e una collaboratrice dal loro minisottomarino alla deriva;
  • In L’oro dell’Inca il suo nome è attribuito ad un anziano restauratore californiano che indica la via a Pitt e Loren su come trovare il tesoro Chachapuyano fornendogli informazioni riguardo alla presenza un fiume sotterraneo nelle viscere della terra al di sotto del deserto;
  • In Odissea compare nel finale durante il matrimonio di Pitt.

 

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: