Home > Annunci > NAXOSLEGGE PER SERGIO CLAUDIO PERRONI

NAXOSLEGGE PER SERGIO CLAUDIO PERRONI

aprile 21, 2020

In occasione della #GiornataMondialedelLibro e del diritto d’autore Naxoslegge rende omaggio all’opera dell’amico scrittore (e traduttore) Sergio Claudio Perroni.

image

Sono invitati a partecipare, con una video lettura, quanti amano la scrittura e la poetica di Perroni. Come afferma Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge: “invitiamo amici, estimatori, lettori di Sergio a  partecipare, registrando la videolettura del  brano preferito tratto dai libri di Sergio. Il 23 aprile ogni contributo va pubblicato sul proprio profilo facebook. Nel pubblicare, sarà aggiunto l’hashtag ufficiale, scrivendo di aderire all’iniziativa di Naxoslegge. Dopo il Dantedì, è questa la seconda maratona di letture che proponiamo dalle pagine social del festival, sicuri di una sentita e copiosa partecipazione.

Risultati immagini per naxoslegge letteratitudineQuesto sarà per Naxoslegge L’avvio del Maggio dei libri, in onore di Sergio Claudio Perroni, che ci manca, che manca alle lettere italiane, alla cultura tutta. Ricordiamo che L’iniziativa si inserisce anche nel progetto delle Anteprime di Naxoslegge con cui siamo presenti in rete col nostro contributo, di idee e proposte, in attesa della X edizione del Festival, programmata, come sempre, per settembre”.

Proponiamo una biografia di Sergio Claudio Perroni, da cui emerge lo spessore della sua opera e del suo grande contributo culturale

Sergio Claudio Perroni ha fondato una sua agenzia letteraria e editoriale, lo Studio Perroni & Morli, lavorando come editor per Sandro Veronesi, Pietrangelo Buttafuoco, Vittorio Sgarbi e Camilla Baresani. Per anni ha curato sul Foglio la rubrica di di stroncature letterarie Poetastri, poi confluito sul sito internet poetastri.com. Perroni pubblica il suo primo romanzo Non muore nessuno nel 2007 per Bompiani. Citiamo poi  Renuntio vobis del 2015 e Nel ventre. Per i tipi de La nave di Teseo sono usciti nel 2016 Il principio della carezza, mentre del 2018 è  Entro a volte nel tuo sonno. L’ultimo suo libro è stato nel 2019 La bambina che somigliava alle cose scomparse con le illustrazioni di Leila Marzocchi. Ha diretto la collana FAQ Books Bompiani. È stato tra i fondatori della casa editrice La nave di Teseo, insieme, tra gli altri a Elisabetta Sgarbi, Sandro Veronesi e Umberto Eco.

Perroni è stato un traduttore dall’inglese e dal francese. Uno dei sui lavori più importanti è stato tradurre la versione integrale di Furore nel 2013. Si tratta della prima traduzione integrale, senza i tagli imposti dalla censura che contraddistinguevano la prima traduzione di Carlo Coardi per Bompiani del 1940.Ha tradotto dall’inglese anche: I miei luoghi oscuri e Destination: Morgue di James EllroyLa scopa del sistema di David Foster WallacePiccola e L’ombra. Iremonger di Edward Carey[8], Comma 22 di Joseph HellerCanto di Natale di Charles Dickens, La maschera di scimmia e Che gran capolavoro… di Dorothy PorterCronosisma di Kurt VonnegutLascia dire alle ombre di Jess Kidd, Com’è finita di Jay McInerneyRosso americano e Racconti di demonologia di Rick MoodyOh città dei sogni infranti! di John CheeverBlonde di Joyce Carol OatesUrla d’amore di Patricia Highsmith.

Ha poi tradotto dal francese  PiattaformaLanzaroteLe particelle elementari ed Estensione del dominio della lotta di Michel Houellebecq. Di Albert Camus ha tradotto Lo straniero e  Lettere a una sconosciuta. Di Antoine de Saint-Exupéry ha tradotto L’ultimo amore del Piccolo Principe. Di Maxence Fermine ha tradotto La trilogia dei coloriNeveIl violino neroL’apicoltore e Opium. Di Yasmina Reza ha tradotto L’alba, la sera o la notte.

Ha curato per il teatro l’adattamento di Don Chisciotte per lo spettacolo !Viva Don Chisciotte!, interpretato da Gigi Proietti e Come spiegare la storia del comunismo ai malati di mente dal testo di Matéi Visniec.

Per il cinema ha curato l’adattamento dei dialoghi dei seguenti film: Trixie (distribuito da Fandango)Memento, E morì con un felafel in mano.Ha partecipato alla sceneggiatura del film Racconti d’amore, di Elisabetta Sgarbi, presentato al Festival di Roma del 2013.. Ha ricevuto il Premio Cavallini 2018, speciale per la narrativa e la poesia per Entro a volte nel tuo sonno.

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: