Home > Eventi > JOHN FANTE FESTIVAL 2020

JOHN FANTE FESTIVAL 2020

luglio 20, 2020

JOHN FANTE FESTIVAL “Il dio di mio padre” 

image
Torricella Peligna (CH) 21-22-23 agosto 2020

XV edizione

Dal 21 al 23 agosto a Torricella Peligna in Abruzzo torna il JOHN FANTE FESTIVAL “Il dio di mio padre”, diretto da Giovanna Di Lello, giunto alla sua XV edizione. La manifestazione, fin dalla prima edizione, è organizzata dal Comune di Torricella Peligna per ricordare e omaggiare lo scrittore americano John Fante (1909-1983), il cui padre Nicola era un muratore originario proprio di questo piccolo paese abruzzese.

image

Tra gli ospiti di questa edizione che compie 15 anni, Remo Rapino, che presenterà il suo ultimo romanzo Vita morte e miracoli di Bonfiglio Liborio (minimum fax), tra i dodici candidati del Premio Strega 2020, Alessio Romano, che interverrà in un incontro dedicato ai 100 anni della nascita di Bukowski, l’attore e regista Joe Mantegna, che parteciperà con un contributo video su Fante e sull’italianità, l’attore Alessio Vassallo, che parteciperà in streaming ad un incontro su Fante.

Sarà inoltre presentato il volume dedicato a Fante Dalla parte di John Fante. Scritti e testimonianze a cura di Giovanna Di Lello e Toni Ricciardi, edito da Carocci. Pubblicato nell’ambito del John Fante Festival “Il dio di mio padre”, in occasione della XV edizione, il libro è diviso in quattro parti: Voci di famiglia, con i testi di Victoria Fante, Jim Fante e Dan Fante; L’opera di Fante, con i testi di Francesco Durante, Antonio Buonanno, Fred Gardaphé, Giuliana Muscio, Lia Giancristofaro e Giovanna Di Lello; Omaggi a Fante con i testi di Vinicio Capossela, Frank Spotnitz, Giancarlo De Cataldo, Marco Vichi, Gaetano Cappelli, Simona Baldelli, Alessio Romano; Voci dal vivo con i testi di Gianni Vattimo e Sandro Veronesi.

Una delle serate sarà dedicata all’annuncio e alla premiazione del vincitore del Premio John Fante Opera Prima: parteciperà la terna finalista composta da Alice Cappagli, autrice di Niente caffè per Spinoza (Einaudi), Arianna Cecconi, autrice di Teresa degli oracoli (Feltrinelli), Claudia Petrucci, autrice di L’esercizio (La nave di Teseo) e sarà presente la giuria con Maria Ida Gaeta, Claudia Durastanti e Nadia Terranova. Il due volte Premio Strega Sandro Veronesi, Premio alla Carriera John Fante Vini Contesa 2019, annuncerà in un intervento video il nuovo premio alla carriera 2020.

“Cammini per Bunker Hill e scuoti il pugno per aria, ma io so a cosa stai pensando, Bandini. Sono gli stessi pensieri che ha avuto tuo padre prima di te, ed è come una sferzata in mezzo alla schiena, come un’esplosione nella testa. Non è colpa tua, ecco cosa pensi, tu sei nato povero, figlio di contadini miserabili, la tua città natale ti ha respinto perché eri povero, costringendoti ad andare ramingo per le strade di Los Angeles e, siccome sei povero, speri di scrivere un libro che ti faccia diventare ricco, così quelli che ti odiavano, laggiù nel Colorado, ti ameranno. Sei un vigliacco, Bandini, tradisci la tua anima e menti davanti a Cristo soffrente. Ecco perché scrivi, ecco perché sarebbe meglio che fossi morto.”               
Chiedi alla polvere – John Fante

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: