Home > Premi Letterari > PREMIO CORRADO ALVARO e LIBERO BIGIARETTI 2020: vince Melania Mazzucco

PREMIO CORRADO ALVARO e LIBERO BIGIARETTI 2020: vince Melania Mazzucco

ottobre 5, 2020

PREMIO LETTERARIO CORRADO ALVARO e LIBERO BIGIARETTI – VI EDIZIONE – 2020

 * * *

MELANIA MAZZUCCO con il romanzo L’architettrice (Einaudi) vince il PREMIO LETTERARIO ALVARO-BIGIARETTI 2020.

[Ascolta la puntata radiofonica di Letteratitudine dedicata a “L’architettrice”: Melania G. Mazzucco in conversazione con Massimo Maugeri]

NICOLA BRUNIALTI con il romanzo Il paradiso alla fine del mondo (Sperling & Kupfer) vince
il PREMIO ALVARO-BIGIARETTI STUDENTI 2020

 * * *

Il Comitato Direttivo del Premio letterario Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti presieduto da Giorgio Nisini, ricevuti i voti della Giuria Scientifica e della Giuria Popolare, si è riunito nella casa di campagna dei due scrittori e ha decretato che il romanzo vincitore della sesta edizione è L’Architettrice di Melania Mazzucco (Einaudi).

Nicola Brunialti con il romanzo Il paradiso alla fine del mondo (Sperling & Kupfer) vince il Premio Alvaro-Bigiaretti Studenti. Quest’ultimo è assegnato da una speciale giuria composta da studenti dell’Università della Tuscia e da studenti appartenenti a diversi Istituti Superiori della provincia di Viterbo.

La cerimonia finale del Premio Alvaro-Bigiaretti si svolgerà sabato 24 ottobre a Vallerano (VT) alle ore 11.00 presso la Sala Benedetti, Piazza dell’Oratorio. Quella della sezione scuola si svolgerà venerdì 23 ottobre alle ore 10 a Viterbo presso la Sala Congressi della Provincia, Via Saffi 49. Entrambi gli eventi sono gratuiti ed organizzati nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. I posti sono limitati e l’ingresso è consentito fino ad esaurimento capienza.

Rivolto a opere edite di narrativa italiana, il Premio è dedicato alla memoria di Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti, entrambi sepolti nel locale cimitero di Vallerano, nel cuore della Tuscia viterbese. Il Premio è organizzato dal Comune di Vallerano in collaborazione con l’Associazione Culturale Corrado Alvaro – Libero Bigiaretti. Si avvale del sostegno di Regione LazioComunità Montana dei Cimini,  Uil Scuola e Ditta Mizzella. Ulteriori informazioni sul sito www.alvarobigiaretti.it

“Quest’anno la manifestazione – dichiara il sindaco di Vallerano, Adelio Gregori – arriva in un momento difficile per l’emergenza sanitaria che ha segnato le nostre vite degli ultimi mesi. La tradizionale giornata conclusiva del Premio, che generalmente si svolge nel mese di maggio, è stata rimandata a fine ottobre: è un segnale di continuità e di determinazione nel voler continuare, nel pieno rispetto delle normative sanitarie, a portare avanti un progetto culturale che si è radicato nel nostro territorio ed è cresciuto a livello nazionale, diventando una realtà di primo piano nel panorama culturale contemporaneo”. “Per il secondo anno consecutivo – aggiunge il Presidente del Premio, Giorgio Nisini – è una donna a vincere un premio dedicato a due grandi scrittori del Novecento come Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti. È un segnale importante che si associa a una strana coincidenza: il tema che abbiamo scelto, circa un anno fa, per l’edizione 2020 è stato “la libertà”. Le impegnative restrizioni a cui siamo stati costretti in questi ultimi mesi hanno dato un valore nuovo a questo concetto, su cui rifletteremo insieme a Melania Mazzucco  durante la giornata conclusiva del Premio, prevista il prossimo 24 ottobre alle ore 11.

 * * *

Melania Mazzucco è autrice di Il bacio della Medusa (1996), La camera di Baltus (1998), Lei cosí amata (2000, Super ET 2012), sulla scrittrice Annemarie Schwarzenbach, Vita (2003, Premio Strega, Super ET 2014), Un giorno perfetto (2005, Super ET 2017), da cui Ferzan Ozpetek trae l’omonimo film. Al pittore veneziano Tintoretto dedica il romanzo La lunga attesa dell’angelo (2008, Premio Bagutta), la monumentale biografia Jacomo Tintoretto & i suoi figli. Storia di una famiglia veneziana (2009, Premio Comisso) e il docufilm Tintoretto. Un ribelle a Venezia (2019), da lei ideato e scritto per Sky Arte, distribuito in tutto il mondo. Nel gennaio 2011 riceve il Premio letterario Viareggio – Tobino come Autore dell’Anno. Per Einaudi ha inoltre pubblicato: Limbo (2012, Premio Bottari Lattes Grinzane, Premio Elsa Morante, Premio Giacomo Matteotti); Il bassotto e la Regina (2012, Premio Frignano Ragazzi 2013); Sei come sei (2013); Il museo del mondo (2014), in cui racconta 52 capolavori dell’arte; Io sono con te (2016, Libro dell’anno di Fahrenheit, Radio 3) e L’architettrice (2019). Ha scritto per il cinema, il teatro e la radio e collabora con «la Repubblica». I suoi romanzi sono tradotti in 27 Paesi.

Nicola Brunialti ha lavorato per diversi anni come pubblicitario realizzando alcune tra le più importanti campagne nazionali (Lavazza, Tim, Alitalia). Dal 2009 è diventato autore televisivo dei programmi di Paolo Bonolis, come Chi ha incastrato Peter Pan? e Ciao Darwin. Nel frattempo ha scritto libri per ragazzi, un film, uno spettacolo teatrale con Simone Cristicchi e, sempre con il cantautore romano, la canzone Abbi cura di me, grande successo al Festival di Sanremo 2019. È pronipote di Alessandro Manzoni.

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: