Home > Annunci, Articoli e varie, Segnalazioni > LA FILOSOFIA DI UMBERTO ECO a cinque anni dalla scomparsa

LA FILOSOFIA DI UMBERTO ECO a cinque anni dalla scomparsa

febbraio 12, 2021

Esce il volume LA FILOSOFIA DI UMBERTO ECO con la sua Autobiografia intellettuale (La nave di Teseo) – in libreria dal 18 febbraio

Collana i Fari, pp. 912, 29 euro – Edizione italiana a cura di Anna Maria Lorusso
 

* * *

Il prossimo 19 febbraio saranno 5 anni dalla scomparsa di uno dei più grandi pensatori del nostro tempo.

La nave di Teseo – che Umberto Eco ha voluto fortemente fondare insieme a Elisabetta Sgarbi, Mario Andreose, Eugenio Lio, Furio Colombo, Sandro Veronesi, Edoardo Nesi, Sergio Claudio Perroni, Guido Brera e molti altri amici – rende omaggio alla sua memoria con la pubblicazione di un volume inedito, La filosofia di Umberto Eco, che rappresenta la summa del suo pensiero e insieme la sua autobiografia intellettuale.

Poche settimane prima la pubblicazione di Pape Satàn Aleppe (il primo libro pubblicato dalla casa editrice), con grande soddisfazione Eco visitò, insieme alla moglie Renate, a Elisabetta Sgarbi e Mario Andreose, gli uffici della nascente casa editrice in via Jacini. Attraversò le stanze ancora vuote, immaginando l’attività editoriale che avrebbero di lì a poco ospitato. Negli stessi giorni lavorava senza sosta alle bozze e alle prove di copertina del suo ultimo libro, Pape Satàn Aleppe appunto, licenziato per la stampa pochi giorni prima della scomparsa. Il libro, simbolicamente la prima uscita della Nave di Teseo, sarebbe arrivato in libreria il 24 febbraio 2016.

 * * *

La filosofia di Umberto Eco. Con la sua Autobiografia intellettuale

A cura di Sara G. Beardsworth e Randall E. Auxier (Southern Illinois University Carbondale).
Edizione italiana a cura di Anna Maria Lorusso.

La filosofia di Umberto Eco è stato pubblicato in prima edizione nella Library of Living Philosophers, fondata nel 1938, serie in cui, nel tempo, sono usciti volumi dedicati, tra gli altri, a Bertrand Russell, Albert Einstein, Jean-Paul Sartre e Hilary Putnam.

La formula della collana prevede una Autobiografia intellettuale e il contributo critico di una ventina di studiosi, a livello internazionale, con la risposta per ciascuno da parte dell’autore. Eco, unico italiano nella serie, viene presentato al lettore di lingua inglese come “il più interdisciplinare studioso ad oggi e il più ampiamente tradotto”.
Fondatore della semiotica moderna, e noto in tutto il mondo per i suoi lavori sulla filosofia del linguaggio e l’estetica. Con la sua narrativa, è diventato figura di riferimento della letteratura contemporanea. I suoi scritti abbracciano ambiti fondamentali e disparati come la pubblicità, la televisione, le arti visive e i fumetti, come pure questioni filosofiche riguardanti la verità, la realtà, la cognizione, i linguaggi e la letteratura.
I saggi critici di questo volume coprono tutto l’arco di tale produzione, spaziando attraverso i più vari territori di indagine. L’esito è un grande caleidoscopio, con tutti i volti di Eco e tutti i suoi “mondi”, dove ciascun lettore potrà trovare il percorso a sé più affine. Partendo da un unicum, la sua Autobiografia, dove racconta come è successo che un bambino curioso di libri, che disegnava storie ispirate ai pirati dei Caraibi, sia diventato Umberto Eco.

Anna Maria Lorusso ha tradotto il testo dell’Autobiografia di Umberto Eco.
I contributi degli autori italiani (Costantino Marmo, Piero Polidoro, Patrizia Violi, Claudio Paolucci, Andrea Valle, Rossella Fabbrichesi) sono stati tradotti in italiano dagli autori stessi.
Tutti gli altri contributi sono stati tradotti da Simone Bernardi della Rosa.

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook TwitterInstagram

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: