Home > PoesiaNews > SOCIETÀ ITALIANA SPIRITI di Antonio Di Mauro (poesia)

SOCIETÀ ITALIANA SPIRITI di Antonio Di Mauro (poesia)

febbraio 16, 2021

“Società Italiana Spiriti” di Antonio Di Mauro (Stampa2009)

 * * *

di Maria Rita Pennisi

L’alambicco che spicca nel mattino, era l’orgoglio di famiglia. Ora è il centro del mondo sprofondato.
Dire addio è forte, doloroso, perché non è solo l’addio a un luogo, ma é un volgere le spalle alla memoria. Scendere sempre di più in un abisso, dove i fantasmi ruotano vorticosamente. Perderlo é stato come vedere gli affetti sgretolarsi. È stato il viaggio delle parole nei sentimenti calpestati, nelle gioie perdute, nelle illusioni che svaniscono. Il viaggio, infatti, è il protagonista di Società Italiana Spiriti di Antonio Di Mauro. Un viaggio appassionato e nostalgico, in cui tutto ciò che è umano si trasforma in spirituale. La torre, la casa dove a notte si fa ritorno, il giardino, le vie silenziose, le persone stesse non sono altro che simboli. Si tratta del labirinto, in cui ognuno di noi è intrappolato e dal quale deve uscire. Però il percorso è difficile e insidioso. I cespugli sono alti, i sentieri sono tortuosi, il serpente in agguato può morderci in qualsiasi momento. La nostra forza interiore deve affrontarlo, combatterlo, vincerlo, schiacciargli la testa.
Il protagonista, che nonostante tutto sa cogliere anche i lati positivi della vita, vince sulla notte che è scesa e metaforicamente torna a casa. Ai profumi, alle voci, agli scampanii, che fanno parte della memoria ancestrale. E comincia a cullarsi nelle acque calde di quel mare tranquillo. Sicuramente però come Ulisse riprenderà il suo viaggio e toccherà altre terre, solcherà altre acque e vedrà altri cieli.

 * * *

Antonio Di Mauro è nato ad Aci Bonaccorsi (CT) nel 1950. Dopo una plaquette di versi, Diagramma (Todariana Editrice, 1972), ha pubblicato Quartiere d’inverno (Amadeus, 1986). In seguito, poesie sono apparse in riviste, quali «Poesia», «Nuovi Argomenti», «Almanacco dello Specchio» n. 14 (1993), e nelle antologie Approdi. Poeti del Mediterraneo (Marzorati, 1996), Sicilia, poesia dei mille anni (S. Sciascia Editore, 2001). Del 2003, per Jaca Book, è Acque del fondale. Ha pubblicato inoltre saggistica letteraria, con particolare riguardo alla poesia, su varie riviste, tra le quali «Testuale», «I quaderni del Battello Ebbro», «Nuovi Argomenti». Collabora alle pagine culturali del quotidiano «La Sicilia».

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: