Home > Eventi, Premi Letterari > PREMIO CAMPIELLO 2021: la finale il 4 settembre all’Arsenale di Venezia

PREMIO CAMPIELLO 2021: la finale il 4 settembre all’Arsenale di Venezia

maggio 11, 2021

Premio Campiello 2021: la finale il 4 settembre per la prima volta all’Arsenale di Venezia; Andrea Delogu sarà la conduttrice della serata, in diretta su Rai 5

Presentato il Campiello Junior, un nuovo riconoscimento letterario

L’annuncio oggi a Milano durante l’evento #CampielloRacconta a Villa Necchi Campiglio

 * * *

Milano, 11 maggio 2021 – Sarà Andrea Delogu a condurre la serata finale del Premio Campiello, che si terrà sabato 4 settembre per la prima volta all’Arsenale di Venezia. Un debutto in un luogo iconico, simbolo dell’ingegno dei veneziani e del loro saper fare, cuore pulsante della città in cui è nato, 59 anni fa, il Premio istituito dagli Industriali del Veneto.

L’annuncio è stato dato oggi a Milano durante l’evento #CampielloRacconta a Villa Necchi Campiglio, bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano, nel corso del quale è stata presentata la 59^ edizione del concorso di narrativa italiana contemporanea promosso dalla Fondazione Il Campiello – Confindustria Veneto.

Andrea Delogu, conduttrice televisiva e radiofonica, presenterà per la seconda volta la cerimonia di premiazione del vincitore del Campiello 2021 che verrà trasmessa in diretta televisiva su Rai 5 sabato 4 settembre dalle h. 21.15. La finale verrà inoltre trasmessa in mondovisione attraverso Rai Italia, il canale Rai che si rivolge a decine di migliaia di spettatori.

A Milano è stata lanciata anche una nuovissima iniziativa, il Campiello Junior, un riconoscimento letterario dedicato alla narrativa e alla poesia per i ragazzi, ideato e organizzato in collaborazione con le Biblioteche Pirelli. Un premio nato per incentivare la lettura e contribuire alla diffusione del libro tra bambini e ragazzi nella convinzione che la lettura sia un elemento fondamentale nella formazione delle giovani generazioni, come sottolineato dall’intervento di Antonio Calabrò, Direttore della Fondazione Pirelli e Senior Advisor Culture del gruppo Pirelli, presente all’appuntamento.

Oggi sono state inoltre annunciate alcune importanti collaborazioni: le partnership con La Biennale Di Venezia e con la Collezione Peggy Guggenheim, che verranno presentata nelle prossime settimane, la nuova sinergia con il CPM Music Institute di Franco Mussida e con la Scuola di Cinema Carlo Mazzacurati. Una serie di progetti ai quali la Fondazione Il Campiello sta lavorando da tempo, per superare le classiche divisioni tra le arti, creando così un laboratorio creativo, permanente e inclusivo.

Infine, è stata avviata per la prima volta, una collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con il Premio; la Farnesina e la Fondazione Il Campiello, infatti, hanno firmato una convenzione che prevede, per la 59esima edizione, la partecipazione di cinque giurati scelti dal MAECI che integreranno la Giuria dei Trecento Lettori chiamata a votare, in forma anonima, i cinque titoli scelti dalla Giuria dei Letterati.

Enrico Carraro, Presidente della Fondazione Il Campiello e di Confindustria Veneto, ha dichiarato: “Il Campiello è il fiore all’occhiello degli industriali del Veneto. Quella che sta per iniziare sarà un’edizione importante che culminerà con un evento unico, la finale, per la prima volta all’Arsenale di Venezia, luogo simbolo del saper fare e del prestigio di Venezia. Un’edizione che si arricchisce di prestigiose collaborazioni e iniziative. Abbiamo infatti siglato delle importanti partnership con La Biennale Di Venezia e con la Collezione Peggy Guggenheim, attivato nuove sinergie con il CPM Music Institut di Franco Mussida, con la Scuola di Cinema Carlo Mazzacurati e con la Farnesina, ideato un nuovo progetto con le Biblioteche Pirelli. Una “galassia” di nuovi progetti che stanno nascendo attorno a uno dei premi letterari più autorevoli del nostro Paese.”

L’evento #CampielloRacconta, condotto da Giancarlo Leone, manager televisivo e presidente della Associazione Produttori televisivi (APT), ha coinvolto alcuni protagonisti della storia recente e passata del Premio, personalità del mondo della cultura, delle istituzioni, dell’economia e dello spettacolo.

Hanno partecipato all’evento Walter Veltroni, Presidente della Giuria dei Letterati della 59^ edizione del Premio Campiello, i giurati Roberto Vecchioni, Ermanno Paccagnini, gli autori Gesuino Nemus e Paolo Colagrande.

image

Prossimo appuntamento del Premio Campiello, il 28 maggio a Padova per la Selezione della Cinquina Finalista da parte della Giuria dei Letterati. In questa occasione verrà anche annunciato il vincitore del Premio Campiello Opera Prima, riconoscimento assegnato ad un autore all’esordio letterario.

Tra giugno e luglio si svolgerà il tradizionale tour letterario con gli autori finalisti, che farà tappa in diverse località italiane: un’iniziativa nata nel 2006, con la quale la Fondazione Il Campiello promuove la cinquina e diffonde la lettura in tutta Italia. Tra le città finora confermate: Venezia, Cortina, Bolzano e altre in corso di definizione.

Gli eventi conclusivi della 59^ edizione si svolgeranno a Venezia e prevedono: venerdì 3 settembre l’evento dedicato ai giovani; la mattina di sabato 4 settembre la conferenza stampa conclusiva del Premio Campiello, infine la sera di sabato 4 settembre la finale del Premio Campiello 2021 all’Arsenale con l’annuncio del vincitore scelto dalla Giuria dei Trecento Lettori anonimi.

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook TwitterInstagram

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: