Home > PoesiaNews > QUANDO PIOVE CANTO PIÙ FORTE di Paolo Fiorucci (poesia)

QUANDO PIOVE CANTO PIÙ FORTE di Paolo Fiorucci (poesia)

novembre 29, 2021

“Quando piove canto più forte” di Paolo Fiorucci (Neo Edizioni)

* * *

Paolo Fiorucci, laureato in Lettere, apre nel 2018 la libreria Il Libraio di Notte. È direttore artistico del Festival “Libri nell’Entroterra”. Ha ideato anche il progetto “Borgo del libro”​ e ha pubblicato il libro 21 poesie invece di chiederti come stai (2019, Riccardo Condò Editore). Per Neo Edizioni è uscito un nuovo libro di Paolo Fiorucci. Si intitola, “Quando piove canto più forte“: un volumetto di versi e di istantanee fotografiche.

Abbiamo chiesto all’autore di parlarci di questo libro…

* * *

«Da un paio d’anni circa», ha detto Paolo Fiorucci a Letteratitudine, «nelle pause del tempo della penna – che dalle parti della mia vita scorre da sempre -, si è affacciato timidamente il tempo dello scatto fotografico, grazie a una vecchia Polaroid 600 dimenticata per trent’anni. Allo stesso modo in cui la poesia ti insegna a non scrivere – in quanto a mio avviso costituita più da silenzi che da parole – la fotografia istantanea ti insegna a risparmiare gli scatti, a tenere da parte le poche pose per quando arriverà lo sguardo giusto, quello da fissare, come funziona per i versi.

image

Sono entrambi lavori a togliere, rincorse all’essenza, gioco di sguardi. Non potevano che viaggiare insieme. Nelle poesie e nelle foto di “Quando piove canto più forte” sono racchiusi gli ultimi due anni di meraviglia, i giorni e i sogni legati alla mia libreria indipendente “Il Libraio di Notte” e a San Benedetto in Perillis, piccolo borgo appennino di circa sessanta anime dove ho deciso di trasferirmi più di un anno fa ormai. L’incontro con la Neo Edizioni nasce prima del progetto editoriale, per via della mia attività di libraio. Ho avuto il piacere di conoscere e apprezzare molte realtà editoriali indipendenti, e in particolare con la Neo si è creata una connessione speciale nata da un comune sentire il libro, che va molto oltre il semplice rapporto commerciale fra libreria e casa editrice. Intraprendere quest’avventura assieme a loro è ciò che di meglio potesse capitarmi».

 * * *

Un assaggio del testo

Un miracolo breve

Certe sere da lontano il paese
sembra un mazzetto di fiammiferi
tenuti stretti in un pugno di case
benedette da un silenzio antico
dove la terra trema e spaventa.
Siamo in salvo – io e te – per questa notte
al riparo da tutta quella storia
delle cose che finiscono e presto
come il basilico sul tuo balcone:
nascere è un miracolo troppo breve.

* * *

 

La scheda del libro: “Quando piove canto più forte” di Paolo Fiorucci (Neo Edizioni)

Paolo Fiorucci è “Il Libraio di Notte” e quando arriva la sera, da un piccolo paesino montano, i suoi versi prendono vita e abbracciano angoli vicini e orizzonti lontani. Che siano ricordi, speranze, desideri, sconfitte, il dentro si mischia con il fuori, in una luce che si posa sulle cose con delicatezza e ne rende i contorni sfumati. E così accanto alle parole, ci sono le polaroid che lui scatta con una Spirit 600 CL, istantanee di un viaggio senza meta, fatto di soste nei crocicchi dell’amore, della giovinezza, della materia di cui siamo fatti. Occorre fermare il tempo, per sedersi, ascoltare e lasciarsi emozionare da questo canto che si fa più forte quanto più fitta diventa la pioggia.

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook TwitterInstagram

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: