Home > Articoli e varie > TAOBUK / FONDAZIONE TAORMINA ARTE SICILIA – LO SPAZIO DELLE ARTI 2022

TAOBUK / FONDAZIONE TAORMINA ARTE SICILIA – LO SPAZIO DELLE ARTI 2022

marzo 16, 2022

Taobuk/Fondazione Taormina Arte: “Lo spazio delle arti” seconda edizione del concorso internazionale di progettazione architettonica

image

 * * *

L’arte che unisce le arti, stimola la creatività degli architetti di domani e rafforza il dialogo tra i paesi del mondo. Taobuk-Taormina International Book Festival e Fondazione Taormina Arte Sicilia presentano Lo spazio delle arti, seconda edizione del concorso internazionale di progettazione architettonica. Rivolto agli studenti delle Accademie di Belle Arti e dei Corsi di Laurea in Architettura e in Ingegneria delle Università italiane e straniere, il concorso prevede la realizzazione di una architettura urbana, che sarà collocata durante le giornate dei festival Taobuk (16 – 20 giugno 2022) e Taormina Film Fest (26 giugno – 2 luglio 2022) in uno dei luoghi più simbolici e scenografici di Taormina: Piazza IX Aprile, il belvedere che fa da ideale punto di congiunzione tra le acque dello Jonio, le vicine alture in cui prende forma la suggestiva  cavea del Teatro Antico e il dominante paesaggio dell’Etna.

Ideato nel 2021 da Taobuk come Lo spazio dei libri, quest’anno il concorso prevede, come si è detto, la partnership della Fondazione Taormina Arte Sicilia e, fedele alla visione aperta e multidisciplinare di entrambe le istituzioni, allarga l’orizzonte e vuol essere in tributo a tutte le arti. Un tributo, che parte dal cuore del Mediterraneo per coinvolgere le giovani generazioni del pianeta. Obiettivo è la creazione di un’opera che da un lato esprima i valori e la dimensione internazionale dei due prestigiosi festival e, dall’altro, ribadisca il forte legame che nel corso dei secoli si è sviluppato tra la città siciliana e le forme di espressione del genio umano: un rapporto cresciuto attraverso gli scrittori che l’hanno amata, i pittori che se ne sono lasciati ispirare, i film che vi sono stati girati (tra cui L’avventura di Michelangelo Antonioni, quest’anno oggetto di celebrazioni speciali in memoria della sua grande protagonista, Monica Vitti).

«Nel 2021, con la prima edizione del concorso, avevamo voluto sottolineare il rapporto tra lo spazio della lettura – intimo e individuale – e quello architettonico della piazza», dichiara Antonella Ferrara, presidente e direttore artistico di Taobuk. «Quest’anno abbiamo condiviso la paternità del contest con la Fondazione Taormina Arte Sicilia, alla quale ci lega da anni una profonda sinergia. È un’evoluzione assolutamente naturale: Taormina non è solo la città delle Belle Lettere, ma anche delle arti figurative e performative. Ci premeva sottolinearlo anche attraverso il dialogo con l’architettura, che assume per noi un ruolo centrale. Il concorso Lo spazio delle arti vuole essere il manifesto di questo trionfo delle Muse, concepito in sintonia con lo spazio prescelto per l’installazione: il belvedere della Perla dello Jonio, sintesi della sua storia millenaria».

Si arricchisce così la sinergia tra Taobuk e Fondazione Taormina Arte Sicilia (che oltre al Taormina Film Fest organizza la più ampia rassegna Taormina Arte). L’architettura getterà così un ponte tra le rassegne nelle due settimane in cui Taormina sarà capitale dell’arte, della letteratura e del cinema nel cuore del Mediterraneo.

«L’ampia e collaudata collaborazione instaurata da diverse stagioni tra la Fondazione Taormina Arte Sicilia e Taobuk – sottolinea Bernardo Campo, commissario di TaoArte – si estende quest’anno anche al contest di architettura, in perfetta linea con gli obiettivi attesi dall’art. 79 della legge regionale n.9 del 2021, che sancisce la stretta sinergia tra le due realtà culturali.  In particolare l’iniziativa si sposa perfettamente con una visione prospettica e integrata delle arti, che appare fondamentale per la valorizzazione di manifestazioni articolate e multidisciplinari, quali si configurano sia Taobuk che il Taormina Film Festival promosso dalla Fondazione».

La prima edizione dell’iniziativa ha ottenuto un riscontro notevole. Nel 2021 Lo spazio dei libri ha ricevuto circa 200 candidature dagli studenti di atenei da tutto il mondo, 98 delle quali sono state ritenute ammissibili a partecipare al concorso. La vittoria finale è andata a The Kiss dei francesi Antoine Geiger e August Hijlkema dell’ENSAPM di Parigi (École Nationale Supérieure D’architecture de Paris-Malaquais). Quest’anno i progetti verranno valutati in base a quattro criteri (Concept, sviluppo del tema e relazione con il luogoFunzionalità e articolazione dello spazioRealizzabilità tecnica e costruttivaFattibilità economica) da una Giuria composta dagli organismi promotori e da autorevoli studiosi e accademici internazionali: Giovanni Francesco Tuzzolino (Architetto e presidente della Giuria), Antonella Ferrara (Presidente di Taobuk), Sara Banti (caporedattrice Abitare), Mario Botta (architetto), Bernardo Campo (Commissario straordinario Fondazione Taormina Arte Sicilia), Cristina Cassar Scalia (scrittrice), Costanza DiQuattro (scrittrice), Dario Felice (architetto), Chiara Gatti (critica e storica d’arte).

«Oggi più che mai – evidenzia Giovanni Francesco Tuzzolino, presidente della giuria – il mondo ha bisogno di luoghi significativi. Luoghi capaci di assecondare la complessità, di spiegare il legame con il presente, di esprimere la cura, il carattere consolatorio e rassicurante dello spazio. L’architettura da parte sua deve farsi linguaggio vivo, comunicare efficacemente la vicenda dell’uomo sulla terra. Quest’anno Taobuk e la Fondazione Taormina Arte Sicilia con il concorso intitolato “Lo spazio delle arti” suggeriscono l’attivazione di un discorso tra architettura e luogo che tenga conto dei contenuti narrativi delle arti: della visione trasfigurante del cinema che produce storie nella storia, paesaggi nuovi nel paesaggio quotidiano; dell’invenzione letteraria che, intersecando vita e memoria, sogni e destino, può arricchire il progetto di prospettive inedite e nuove aperture».

I migliori tre progetti saranno pubblicati sulla rivista Abitare, media partner del concorso, mentre gli autori del progetto vincitore – oltre a veder realizzata la propria opera – saranno invitati a partecipare a Taobuk a un panel con ospiti legati al mondo dell’architettura, delle arti e della letteratura. La XII edizione del festival si svolgerà a Taormina dal 16 al 20 giugno e sarà incentrata sul tema Verità. Tra gli ospiti sono attesi i vincitori dei Taobuk Awards 2022 Giorgio Parisi, Michele Houellebecq Paul Auster.

Il bando di Lo spazio delle arti scade martedì 19 aprile 2022 e gli esiti del concorso saranno pubblicati martedì 3 maggio 2022. Informazioni e modalità di partecipazione su www.taobuk.it.

 

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook TwitterInstagram

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: