Home > Eventi > Grande successo per Taobuk Festival 2022

Grande successo per Taobuk Festival 2022

giugno 20, 2022

Taobuk Festival 2022: Verità – La Sicilia al centro della cultura. Grande successo per la XII edizione del festival ideato e diretto da Antonella Ferrara, che si conclude oggi.

Sarà possibile riviverne la magia sabato 25 su Rai 1, quando andrà in onda la Serata di Gala. La prossima edizione di Taobuk, la XIII,  si svolgerà da giovedì 15 a lunedì 19 giugno 2023

 * * *

Taormina, 20 giugno. Oltre 170 ospiti da 20 Paesi diversi tra scrittori e giornalisti, filosofi, pittori e musicisti, medici e fisici, giuristi, politici ed economisti, più di 90 incontri, la presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e un pubblico di quasi 4 mila persone presente alla serata di Gala nell’incantata cornice del Teatro Antico di Taormina, tornato ad accogliere un volume di pubblico che non si registrava da prima dell’emergenza sanitaria. Sono queste le coordinate del successo di Taobuk – Taormina International Book Festival, la manifestazione ideata e diretta da Antonella Ferrara e promossa dalla Regione Siciliana che termina oggi registrando 5 giorni di incontri sold-out nei principali luoghi coinvolti – piazza IX Aprile, la Fondazione Mazzullo e il San Domenico Palace – e dopo aver esplorato la Verità, tema della XII edizione, in tutte le sue sfaccettature, con ospiti come Michel Houellebecq, Paul Auster e il Premio Nobel per la Fisica Giorgio Parisi.

Image from LETTERATITUDINE (di Massimo Maugeri)

Antonella Ferrara – ©Ianniello Fucilla

L’ampiezza della proposta tematica, la coralità degli interventi, la levatura degli ospiti, l’abbraccio tra letteratura, arte, economia e scienza, da sempre cifra e tratto distintivo del Festival, sono stati determinanti nel sottolineare e rafforzare il ruolo della città come centro privilegiato di produzione e fruizione della cultura nella sua accezione più ampia.” spiega Antonella Ferrara, ideatrice e direttore artistico di Taobuk, ricapitolando alcuni dei momenti salienti del Festival. “Affrontando il tema della Verità, multiforme e molteplice per definizione, il palcoscenico di Taobuk ha portato le discipline a intrecciarsi e dialogare tra loro restituendo la complessità di un mondo sempre più connesso. Un simile scenario, internazionale e multidisciplinare, ha in Sicilia la sua casa naturale e privilegiata, in quest’isola delle letterature al centro del Mare Nostrum. Una Sicilia non frontiera ma cerniera del Mediterraneo, che dalla sua più antica colonia greca prende nuova vita e prosegue il suo percorso”.

https://64.media.tumblr.com/798c269052eacd818093b4f5cd5fbd31/99f9422f8b8e0a30-a9/s2048x3072/5058be1735c144933ee1ef0fa65739dcc3f4c14e.jpgUna vocazione, quella della città, confermata dalla presenza del Presidente della Repubblica, la cui partecipazione nella giornata di sabato, a poche ore di distanza dalla spettacolare serata di Gala, ha davvero reso per un giorno Taormina la capitale culturale di Italia. Non a caso, è proprio in questa occasione che è stata inaugurata l’installazione La Farfalla, cancellatura dei Malavoglia dell’artista Emilio Isgrò realizzata in esclusiva per il Festival in occasione del centenario della morte di Giuseppe Verga, ideale abbraccio tra arte e letteratura. Un connubio tra Arti e un parterre di ospiti che conferiscono al Festival un respiro internazionale, evocato anche dalle parole del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’informazione e all’editoria Rocco Giuseppe Moles, che intervenendo al termine dell’incontro Cantiere Cultura – il tradizionale appuntamento dedicato al comparto dell’editoria con esperti, professionisti e istituzioni del settore – ha suggellato il ruolo del Festival nell’Olimpo delle manifestazioni internazionali, riaffermando il ruolo di Taobuk come uno dei tasselli fondamentali della filiera culturale contemporanea.

Image from LETTERATITUDINE (di Massimo Maugeri)

Paul Auster – ©Ianniello Fucilla

Moltissimi i momenti significativi ed emozionanti, culminati con il Taobuk Gala di sabato 18 giugno condotto da Antonella Ferrara e Massimiliano Ossini, che andrà in onda su Rai 1 sabato 25 giugno, in seconda serata, e durante il quale sono stati consegnati i Taobuk Awards. Premiati per l’eccellenza letteraria due giganti della letteratura contemporanea, Paul Auster e Michel Houellebecq, intervistati sul palco dalla direttrice del Festival, a cui il riconoscimento è stato consegnato, rispettivamente, dall’Assessore del turismo, sport e spettacolo della Regione Siciliana Manlio Messina, che ha voluto esprimere grande soddisfazione nel constatare come eventi del tenore di Taobuk siano un grande volano per il turismo dell’intera Regione, già quasi completamente prenotata per tutta la stagione e Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’informazione e all’editoria Rocco Giuseppe Moles. Collegati da remoto altri due premiati, il Premio Nobel per la Fisica Giorgio Parisi, che ha catturato il pubblico raccontando i momenti precedenti e successivi all’assegnazione del Nobel per la Fisica, e l’astronauta Luca Parmitano, che ha chiamato l’attenzione alla tutela e alla cura del nostro Pianeta. Il filosofo e accademico Nuccio Ordine e il direttore territoriale di BPER Banca Giuseppe La Boria hanno ritirato i loro Premi.

https://64.media.tumblr.com/7674a79cf6f5e05a03d1128acde6c47c/99f9422f8b8e0a30-14/s1280x1920/bf4183cfa0dd5d3afced0e73bc9c32673d94c489.jpg

Michel Houellebecq con Antonella Ferrara

Non solo: l’albo dei Taobuk Awards si è arricchito anche dei nomi del regista Roberto Andò e degli interpreti del suo prossimo film “La stranezza” Toni Servillo, Salvatore Ficarra e Valentino Picone, con la consegna questa volta da parte, rispettivamente, dell’On. Alessandro Pagano, di Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana e di Salvatore Cuzzocrea, rettore dell’Università degli Studi di Messina. Dal cinema alla danza e all’arte, premiati inoltre Jacopo Tissi, già primo ballerino del Teatro Bolshoi di Mosca, artista ospite del Teatro alla Scala di Milano, che ha ricevuto il Taobuk Award da Sandro Pappalardo, consigliere d’amministrazione Enit – Agenzia nazionale del turismo, al fianco del festival nell’opera di valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale della Sicilia attraverso pillole video sul tema del viaggio nelle sue connessioni con la letteratura e l’arte, e dell’insigne artista Emilio Isgrò, tra i volti del Festival anche nell’inedito format articolato tra mostre, incontri e iniziative pluridisciplinari Fuori cornice, insignito del premio dal Sindaco di Taormina Mario Bolognari.

https://64.media.tumblr.com/ca3d5f4f923ec6d80586132fe895e261/99f9422f8b8e0a30-dc/s1280x1920/6c435e88d31b672cc70e23081d0c1aa1994420c1.jpg

Un turbinio di parole, arte, musica e spettacolo che sul palco ha visto alternarsi la cantante Malika Ayane, il soprano Olga Peretyatko, il violinista Alessandro Quarta, l’attore David Coco e il filosofo e accademico Nuccio Ordine, che ha tenuto una lectio sulla Verità, tema del Festival. La colonna sonora del Gala è stata affidata all’Orchestra Sinfonica del Teatro Massimo Bellini di Catania, quest’ultimo co-produttore musicale della serata. Sul podio, la Maestra Gianna Fratta. Tra i premiati anche UNDO Studios, azienda fondata da Alessandro De Grandi e Riccardo Zanini, tra le realtà emergenti nello sviluppo di piattaforme di metaverso, vincitore della quarta edizione del TaoTIM, la “challenge” per startup e imprese innovative, consegnato da Pietro Labriola, Amministratore Delegato di TIM.

Cinque giorni che hanno visto Taormina, e dunque la Sicilia, diventare fulcro cosmopolita del dialogo tra le Arti. È in questo contesto, e animati da questa spirito multidisciplinare, che rientra la serie di incontri sulla geopolitica, sviluppata all’interno del “festival nel festival” del III Osservatorio sul futuro dell’Europa realizzato con il supporto dell’Università degli Studi di Messina e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea in collaborazione con l’Istituto Affari Internazionali e la curatela di Viviana Mazza, e il focus Intelligenza artificiale, robotica e macchine intelligenti dedicato alle più avanzate scoperte della medicina, curato da Carmen Mortellaro. In questa sezione è stato assegnato anche il primo Taobuk Da Vinci Award, premio – fortemente voluto dalla presidente di Taobuk Antonella Ferrara – che verrà assegnato ogni anno alle personalità che si sono distinte nel mondo medico-scientifico, puntando a diventare uno degli appuntamenti di riferimento per la comunità scientifica internazionale. Vincitore della prima edizione è stato il professor Hans Clevers, docente presso l’Università di Utrecht, per le sue scoperte nel campo degli organoidi.

Taobuk dà appuntamento al suo pubblico da giovedì 15 a lunedì 19 giugno 2023 con la XIII edizione.

[Le immagini sopra sono ©Ianniello Fucilla ]

Image from LETTERATITUDINE (di Massimo Maugeri)

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook TwitterInstagram

Categorie:Eventi Tag:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: