Home > Premi Letterari > PREMIO VITTORINI 2022: vince Nadia Terranova con “Trema la notte” (Einaudi)

PREMIO VITTORINI 2022: vince Nadia Terranova con “Trema la notte” (Einaudi)

settembre 11, 2022

NADIA TERRANOVA VINCE IL PREMIO VITTORINI 2022 CON “TREMA LA NOTTE” (EINAUDI)

Il premio per l’editoria indipendente Arnaldo Lombardi (III edizione) è stato assegnato alla casa editrice Cavallotto di Catania

https://64.media.tumblr.com/d9f731e139f99a2e12bbc993385182f6/95c909bc93dfaf49-53/s1280x1920/d182d449c0cd7cae0803f7a6460340a846fd75cd.jpg

[La nostra recensione di “Trema la notte” di Nadia Terranova (Einaudi)]

 * * *

Nadia Terranova con “Trema la notte” (Einaudi) è la vincitrice della XXI edizione del Premio Letterario Nazionale Elio Vittorini. La consegna si è svolta sabato sera al culmine della cerimonia di chiusura sul palco allestito in piazza Minerva.

https://64.media.tumblr.com/b281d0741d843fd0cb4746ef491fe6e2/95c909bc93dfaf49-70/s1280x1920/4b8cd928b2595d46994ed0377f7cc6fee2f06f65.jpg
Nadia Terranova è stata declamata vincitrice dal presidente della Commissione di valutazione, prof. Antonio Di Grado. A consegnare il premio alla vincitrice è stato l’Assessore alla cultura della Città di Siracusa Fabio Granata.
Gli altri due finalisti della ternza erano: Carmine Abate con “Il cercatore di luce” (Mondadori) e Massimo Maugeri con “Il sangue della Montagna” (La nave di Teseo).

https://64.media.tumblr.com/3f4c4212c6a0c59505dc2bf8689e0dcb/95c909bc93dfaf49-68/s1280x1920/ba6d1c647d1f428d3214b16307a269275b7d1021.jpg
Il premio per l’editoria indipendente Arnaldo Lombardi (III edizione) è stato assegnato alla casa editrice Cavallotto di Catania. A ritirare il riconoscimento è stata Anna Cavallotto.
Di seguito, approfondimenti sul romanzo vincitore dell’edizione 2022 del Premio Vittorini.

 * * *

Nadia Terranova, “Trema la notte” (Einaudi)

https://64.media.tumblr.com/b7f9b1eb9b72fc367b6b67803647734d/3d12b7c5ed0c56e2-16/s1280x1920/8c6ea0b47124e01687ec2cc7d0bdcbd05d648189.jpg

Una ventenne recalcitrante al dominio di un padre, che decide sul suo destino di donna, e un bambino di undici anni, vessato da un amore materno malato, si incrociano per un momento dopo che il terremoto  ha raso al suolo Messina, il 28 dicembre 1908. A narrare, alternando racconto in prima persona e in terza persona, le due storie, segnate entrambe dal dolore maturato fra le mura familiari, è Barbara, la protagonista femminile, alla cui voce è affidato il compito di porre fine, attraverso la parola, alle ferite inferte dal destino che paradossalmente troverà approdi imprevisti nella terribile catastrofe naturale.  Con una scrittura sorvegliata e allo stesso evocativa Nadia Terranova  prosegue la sua esplorazione del tema della famiglia intrecciandolo con l’esperienza dei luoghi di cui sa restituire ancora una volta l’anima più profonda. (La motivazione della Commissione di valutazione).

 * * *

La scheda del libro: “Trema la notte” di Nadia Terranova (Einaudi)

https://www.einaudi.it/content/uploads/2022/02/978880624890HIG.JPG«C’è qualcosa di piú forte del dolore, ed è l’abitudine». Lo sa bene l’undicenne Nicola, che passa ogni notte in cantina legato a un catafalco, e sogna di scappare da una madre vessatoria, la moglie del piú grande produttore di bergamotto della Calabria. Dall’altra parte del mare, Barbara, arrivata in treno a Messina per assistere all’Aida, progetta, con tutta la ribellione dei suoi vent’anni, una fuga dal padre, che vuole farle sposare un uomo di cui non è innamorata. I loro desideri di libertà saranno esauditi, ma a un prezzo altissimo. La terra trema, e il mondo di Barbara e quello di Nicola si sbriciolano, letteralmente. Adesso che hanno perso tutto, entrambi rimpiangono la loro vecchia prigione. Adesso che sono soli, non possono che aggirarsi indifesi tra le rovine, in mezzo agli altri superstiti, finché il destino non li fa incontrare: per pochi istanti, ma cosí violenti che resteranno indelebili. In un modo primordiale, precosciente, i due saranno uniti per sempre.

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook TwitterInstagram

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: