Home > Eventi > LIBRIAMOCI 2022

LIBRIAMOCI 2022

novembre 12, 2022

Al via lunedì 14 novembre la nona edizione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”

Da lunedì 14 sarà Libriamoci 2022! Inaugurazione a Ladispoli con Daniele Mencarelli 

 * * *

Quasi 2 mila scuole con 227 mila studenti coinvolti in oltre 11.400 attività già validate in banca dati con più di 13.300 lettori volontari tra scrittori, giornalisti, attori, soci di associazioni culturali, librai, rappresentanti delle istituzioni e privati cittadini, che per il nono anno metteranno a disposizione la propria voce dando vita a emozionanti letture ad alta voce. Sono i numeri in costante crescita di questa edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, che prende il via lunedì 14 proseguendo fino a sabato 19 novembre. La campagna – promossa dal Ministero della Cultura, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione – è ormai una tradizione consolidata nelle scuole di ogni ordine e grado, e anche quest’anno rinnova il proprio invito a ideare e organizzare attività di lettura ad alta voce, in presenza o in digitale. Leit-motiv di molte delle iniziative il tema istituzionale di questa edizione, Se leggi sei forte! e le 3 declinazioni a cui eventualmente ispirarsi: La forza delle parole, I libri, quelli forti… e Forti con le rime.

Forte sarà senz’altro l’inaugurazione di Libriamoci, con la partecipazione di Daniele Mencarelli: l’autore di Tutto chiede salvezza (Mondadori), il fortunatissimo libro da cui è stata tratta l’omonima serie Netflix attualmente in programmazione, incontrerà gli alunni del Liceo Classico Sandro Pertini di Ladispoli (Roma) e tutti coloro che si collegheranno alle pagine Facebook di Libriamoci e del Centro per il libro e la lettura e sul sito e sul canale YouTube del Centro per il libro. L’appuntamento rientra in “A scuola di lettura”, progetto della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura che nella settimana dal 14 al 19 novembre vedrà alternarsi nelle classi di molte città italiane alcuni degli autori partecipanti al Premio Strega Giovani e al Premio Strega Ragazze e Ragazzi: Marco Amerighi, Alessandro Barbaglia, Maria Grazia Calandrone, Giulia Caminito, Alessandra Carati, Francesco D’Adamo, Antonia Murgo, Guido Sgardoli e Nadia Terranova, attesissimi ospiti pronti ad arricchire la settimana con la loro preziosa testimonianza di scrittrici e scrittori.

Cepell

PARTECIPANO A LIBRIAMOCI…

Romanzi, racconti, filastrocche, poesie, albi illustrati ma anche laboratori, gare e maratone di lettura, dibattiti, interpretazioni teatrali e chi più ne ha più ne metta: la creatività di lettori e insegnanti non ha confini e Libriamoci è il momento perfetto in cui darle libero sfogo. Una sfida all’insegna del binomio lettura-fantasia a cui parteciperanno in tantissimi, tra lettori volontari e d’eccezione, come i giornalisti delle redazioni de Il Corriere della Sera, il Messaggero e la Repubblica che condivideranno con i ragazzi aneddoti, segreti e curiosità del loro lavoro, approfondendo temi di interesse e attualità.

Una partecipazione resa possibile anche grazie alle 57 case editrici che hanno raccolto l’invito di Libriamoci a contribuire alla diffusione dell’amore per la lettura grazie alla viva voce dei propri autori: 66thand2nd, Alessandro Polidoro Editore, Aracne, Armando Editore, Baldini+Castoldi, BeccoGiallo, Bompiani, BookaBook, Calibano, Carocci, Carthusia, Castelvecchi, Chiarelettere, Codice, Contrasto, Curcio Editore, Ediciclo, Edizioni Lapis, Edizioni Paoline, Edizioni Ultra, Einaudi Lo Struzzo a Scuola, Elliot Edizioni, Emons, Fandango Libri, Feltrinelli, Gallucci Editore, Garzanti, Giunti Editore, HarperCollins, Iacobelli Editore, Il Ciliegio Edizioni, Il Frangente, Il Mulino, Jaca Book, La Ruota Edizioni, Leone Editore, Longanesi, Manni Editori, marcos y marcos, Marsilio, minimum fax, Mondadori, NNE, Notes Edizioni, Nulla Die, Odoya, Quodlibet, Raffaello, Rizzoli ragazzi, Ronzani, round robin, Salerno editrice, Sinnos editrice, Solferino, Sperling&Kupfer, tab edizioni, Tlon, Tunué, e Voland.

E a ulteriore testimonianza della capillarità dell’iniziativa e del profondo legame con i territori in cui la lettura è protagonista, anche per il 2022 Libriamoci registra l’adesione dei Comuni firmatari dei Patti per la lettura delle Città che leggono. Sindaci e assessori si sono messi a disposizione come lettori volontari ad Ancona, Arquata Scrivia (AL), Cinisello Balsamo (MI), Gioiosa Marea (ME), Lecco, Monterotondo (RM), Morciano di Romagna (RN), Piacenza e Termoli (CB).

LA RETE DELLE COLLABORAZIONI

Diffusa è anche la rete delle partnership e delle collaborazioni che Libriamoci attiva anno dopo anno con istituzioni e soggetti sempre più attivi nel campo della promozione della lettura ad alta voce. Tra questi, il Ministero della Cultura, il Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, AIE – Associazione Italiana Editori. E ancora, oltre alla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci con il progetto A scuola di lettura, aderiscono alla campagna anche il Comune di Ivrea, Capitale italiana del Libro 2022, il Comune di Chiari, i migliaia di volontari di Nati per Leggere e del Centro per la Salute del Bambino, ADEI – Associazione degli Editori Indipendenti, che ha coinvolto la rete dei propri associati e organizza il Lettura Day, AIB Associazione Italiana Biblioteche, ADI Associazione degli Italianisti, ALI Associazione Librai Italiani, SIL Sindacato Italiano Librai, AICI Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiane, che hanno diffuso l’informativa; l’AID Associazione Italiana Dislessia che ha coinvolto le scuole con cui collabora, BPER Banca, che ha esteso alla propria rete interna l’invito a candidarsi come lettori volontari, il Patto di Milano per la lettura e il Patto per la Lettura della Regione Toscana, anche loro con tantissimi lettori volontari, l’Accademia dell’Arcadia, il Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce e il Concorso letterario nazionale Lingua Madre, con una serie di appuntamenti in diverse regioni d’Italia, la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, che ha messo a disposizione l’edizione critica de Le avventure di Pinocchio, curata dalla professoressa Ornella Castellani Pollidori e realizzata in collaborazione con l’Accademia della Crusca, la Fondazione Natalino Sapegno, che ha coinvolto le scuole e i docenti della Valle D’Aosta e ha messo a disposizione alcuni lettori volontari creando inoltre un’iniziativa dedicata alla lettura di alcuni testi di Giovanni Verga nel centenario della sua morte, la Fondazione Ugo Da Como, che ha coinvolto lettori volontari e componenti del gruppo di lettura di Lonato del Garda, la Fondazione Circolo dei Lettori, che ha esteso l’invito a partecipare alla campagna, la Fiera della Microeditoria e BookCity Milano che hanno condiviso l’informativa sulla campagna con le scuole del territorio. Media partner: Rai Cultura e Rai Radio Kids.

LIBRIAMOCI E #IOLEGGOPERCHÉ

Entusiasti di collaborare per il conseguimento di obiettivi comuni quali la valorizzazione e promozione della cultura, il Centro rinnova anche quest’anno l’alleanza con #ioleggoperchè, l’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Editori (AIE) volta ad accrescere il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche. La conclusione di #ioleggoperchè (5-13 novembre) segnerà l’inizio della nona edizione di Libriamoci, che si svolgerà dal 14 al 19 novembre 2022, in un ideale passaggio di testimone che vede nella fine di una campagna l’inizio dell’altra.

LIBRIAMOCI OFF E IL MAGGIO DEI LIBRI: LE NOVITÀ DI QUESTA EDIZIONE

Nel segno di una continuità progettuale, Libriamoci si propone anche come trampolino di lancio per la creatività dell’altra storica campagna del Centro per il libro e la lettura, Il Maggio dei Libri (dal 23 aprile al 31 maggio 2023). Come? Mantenendo lo stesso tema e gli stessi filoni tematici e aprendo alla possibilità di realizzare attività che inizino nella settimana di letture ad alta voce (14 – 19 novembre) e terminino entro il 31 maggio. In quest’ottica, anche il consueto Premio nazionale per il libro e la lettura del Maggio dei Libri per la categoria istituti scolastici sarà conferito alle scuole che parteciperanno con attività progettuali avviate con Libriamoci e concluse durante Il Maggio dei Libri.

Novità di quest’anno è anche Libriamoci OFF, la modalità di adesione alla campagna creata per coloro che non possono svolgere attività durante la settimana di Libriamoci ma desiderano comunque realizzare progetti di lettura. Potranno farlo tra il 20 novembre 2022 e il 22 aprile 2023, sempre registrando la propria iniziativa nella banca dati della campagna.

COME PARTECIPARE

La partecipazione a Libriamoci è semplicissima: gli insegnanti interessati, che come sempre hanno la massima libertà nella scelta delle opere da leggere e negli argomenti da approfondire, devono soltanto iscriversi alla banca dati sul sito libriamoci.cepell.it, e registrare le proprie attività di lettura (entro il 25 novembre). È anche disponibile un video tutorial per il corretto inserimento delle iniziative e delle informazioni richieste.

Ricordiamo che possono inserire iniziative, come organizzatori, anche Scuole italiane all’estero, Scuole dell’infanzia, Istituti Italiani di Cultura all’estero/Comitati Dante Alighieri/Cattedre di italianistica, Biblioteche/Mediateche/Ludoteche, Librerie, Associazioni/Cooperative. L’attività o il progetto inseriti devono però necessariamente coinvolgere una o più scuole (inserendo in banca dati il relativo codice meccanografico), anche nel caso in cui le iniziative non si svolgano negli istituti: i dettagli sulle scuole/classi destinatarie dell’attività vanno inseriti nella descrizione della stessa, all’interno del primo pannello della banca dati.

Dopo la convalida delle iniziative inserite, sarà possibile scaricare dalla propria area utente in banca dati l’attestato ufficiale di partecipazione. Infine, se gli insegnanti hanno piacere di raccontare l’esito delle attività svolte, possono farlo compilando, nel modo più completo possibile (allegando anche, ad esempio, foto e video) il modulo all’indirizzo https://libriamoci.cepell.it/II/?page_id=9302

Il sito libriamoci.cepell.it, fulcro digitale della campagna, consente di visualizzare, su una cartina dell’Italia, le attività inserite e convalidate nella Banca dati e fornisce suggerimenti di lettura, bibliografie tematiche, un elenco di buone pratiche da condividere, materiali utili da scaricare e notizie. Sui social network, inoltre, sono sempre attivi la pagina Facebook facebook.com/libriamociascuola/ e l’account Twitter twitter.com/LibriamociAS, aperti alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori contraddistinti dal tag #Libriamoci.

* * *

© Letteratitudine – www.letteratitudine.it

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook TwitterInstagram

Categorie:Eventi Tag:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: