Archivio

Archivio dell'autore

COSE CHE SO di Stefano Tettamanti

Stefano Tettamanti, “COSE CHE SO. Libri, pesci combattenti, scaloppine al limone, ancora libri e poco altro” (L’Amico Ritrovato)

 di Elvira Siringo

Il sottotitolo si cura di disorientare subito il lettore e annuncia enigmatico: Libri, pesci combattenti, scaloppine al limone, ancora libri e poco altro. A voler scomodare Palazzeschi si potrebbe dire che qui “Lo scrittore si diverte, pazzamente, smisuratamente!”.  E dato che certa allegria è contagiosa, di tanto in tanto ci si ritrova a ridere da soli per l’irresistibile umorismo di cui sono intessute le Cose che so di Stefano Tettamanti. La raccolta dei post pubblicati dal 2014 al 2015 sul blog letterario Ho un libro in testa di Chicca Gagliardo si è trasformata in un libro brioso, pubblicato dalla casa editrice genovese L’Amico Ritrovato. Un libro singolare che racconta frammenti di una vita in equilibrio instabile fra autori bislacchi ed editori ignoranti, librai del passato, scrittori del presente e lettori del futuro. Leggi tutto…

IANCURA di Paolo Casuscelli

Pubblichiamo un racconto del volume “Iancura. Brevi racconti dall’isola di Salina” di Paolo Casuscelli (Mucchi editore)

§ 12. Violino

A Santa Marina vive un uomo che tutti chiamano Violino. Non ho mai saputo il perché del soprannome strano. So che è nero, è sporco, e raramente qualcuno lo avvicina. Vive da solo, vagando per le strade. Cammina, ogni tanto si ferma e punta il suo bastone contro il sole. «Violino, Violino», gli gridano i ragazzi, gli ridono addosso, ma restano alla larga. Bofonchia, bestemmia, ma poi torna a fregarsene. Continua a camminare, così abbandona tutti. Dorme per terra, sulla montagna, chi dice ai bordi della strada, chi dentro al riparo di una grotta, sopra un giaciglio di carboni accesi. È come i santi, dolore non ne sente: carboni per dormirci e cucinare. Coi soldi di una piccola pensione, ci compra il vino, oppure li regala. A volte li arrotola a una pietra e la lancia come un dono in mezzo al mare. Leggi tutto…

L’AMICO SPECIALE di Luca Guardabascio

L’AMICO SPECIALE di Luca Guardabascio (Newton Compton): incontro con l’autore

Luca Guardabascio è un regista e sceneggiatore italiano. Lavora tra l’Italia e gli Stati Uniti e le sue sceneggiature sono tradotte in tutto il mondo. Insegna Storia del cinema italiano in alcune università americane.

Per Newton Compton ha appena pubblicato “L’amico speciale“, un romanzo che narra dell’amicizia tra due ragazzi destinati a diventare troppo presto adulti, tra vicoli, strade e palazzi di una Palermo buia e violenta.

Abbiamo incontrato Luca Guardabascio e gli abbiamo chiesto di raccontarci qualcosa su questo suo libro. A seguire, potrete leggere il primo capitolo.

* * *

«Da che ho memoria ho sempre fatto due cose con piacere», ha detto Luca Guardabascio a Letteratitudine: «scrivere e giocare a pallone».
«Ho sempre giocato al calcio ovunque e, ancora oggi, quando vedo un pallone che rotola per strada, ho una voglia irrefrenabile di giocare; ho anche sempre sognato di fare lo scrittore e di far leggere le mie storie ad un vasto pubblico. Leggi tutto…

CORTONA MIX FESTIVAL 2019

CORTONA MIX FESTIVAL: 17 – 21 luglio 2019 – In tutti i sensi

Accostare arti, linguaggi e storie: fin dal suo esordio nel 2012 il Cortona Mix Festival ha scelto di non focalizzarsi su un’unica disciplina ma di aprirsi a tutte sperimentando assonanze, contrasti, intrecci di linguaggi e contenuti. Promossa dal Comitato Cortona Cultura Mix Festival (Gruppo Feltrinelli, Orchestra della Toscana, Accademia degli Arditi e Officine della Cultura) e dal Comune di Cortona in collaborazione con Regione Toscana e Camera di Commercio di Arezzo e Siena, l’ottava edizione in programma dal 17 al 21 luglio propone un tema che ritorna, in modo nuovo, all’identità stessa della manifestazione: In tutti i sensi. In un’epoca in cui le persone vengono spinte a prendere posizioni univoche e a seguire un pensiero unico, il Cortona Mix Festival si apre così alla molteplicità dei modi in cui percepiamo e leggiamo il mondo, alle diverse possibilità aperte dalla riflessione, ai sentieri che si biforcano. Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 24 al 30 giugno 2019 – segnaliamo “Il pianto dell’alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

Il pianto dell'alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi - Maurizio De Giovanni - copertinaI primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 24 al 30 giugno 2019

Questa settimana segnaliamo: “Il pianto dell’alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi) – al 1° posto nella classifica generale

* * *

[variazioni rispetto alla settimana precedente]

Entra in top ten al 1° posto “Il pianto dell’alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

Al 2° posto (la settimana precedente era in 1^ posizione) “Il cuoco dell’Alcyon” di Andrea Camilleri (Sellerio)

Si conferma al 3° posto “I leoni di Sicilia. La saga dei Florio” di Stefania Auci (Nord)

Al 4° posto (la settimana precedente era in 2^ posizione) “La stanza delle farfalle” di Lucinda Riley (Giunti Editore)

Entra in top ten al 5° posto “L’enigma dell’abate nero” di Marcello Simoni (Newton Compton)

Al 6° posto (la settimana precedente era in 4^ posizione) “Entra nel mondo di Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te” di Me contro Te (Mondadori Electa)

Al 7° posto “Sulla tua parola. Messalino. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio. Luglio-agosto 2019” (Editrice Shalom)

All’8° posto (la settimana precedente era in 5^ posizione) “Il confine” di Don Winslow (Einaudi)

Al 9° posto (la settimana precedente era in 8^ posizione) “Il sigillo del cielo” di Glenn Cooper (Nord)

Al 10° posto (la settimana precedente era in 9^ posizione) “La versione di Fenoglio” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

 

* * *

Il pianto dell'alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi - Maurizio De Giovanni - copertinaQuesta settimana segnaliamo: “Il pianto dell’alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi) – al 1° posto nella classifica generale

Con un colpo di scena struggente il commissario Ricciardi chiude il suo ciclo.

«La paura, pensò Ricciardi. La paura, quella morsa allo stomaco e al cuore, il respiro che si fa corto, il sudore. Se hai qualcuno che ami, se qualcuno dipende da te, la paura è diversa. Cambia colore».

Tutto il dolore del mondo, è questo che la vita ha riservato a Ricciardi. Almeno fino a un anno fa. Poi, a dispetto del buonsenso e delle paure, un pezzo di felicità lo ha preso al volo pure lui. Solo che il destino non prevede sconti per chi è condannato dalla nascita a dare compassione ricevendo in cambio sofferenza, e non è dunque su un omicidio qualsiasi che il commissario si trova a indagare nel torrido luglio del 1934. Il morto è l’uomo che per poco non gli ha tolto la speranza di un futuro; il principale sospettato, una donna che lo ha desiderato, e lo desidera ancora, con passione inesauribile. Cosí, prima di scoprire in modo definitivo se davanti a sé, ad attenderlo, c’è una notte perenne o se ogni giorno arriverà l’alba con le sue promesse, deve ancora una volta, piú che mai, affrontare il male. E tentare di ricomporre, per quanto è possibile, ciò che altri hanno spezzato.

 

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Il pianto dell’alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi Maurizio De Giovanni Einaudi 19,00 *
2 Il cuoco dell’Alcyon Andrea Camilleri Sellerio Editore Palermo 14,00
3 I leoni di Sicilia. La saga dei Florio Stefania Auci Nord 18,00
4 La stanza delle farfalle Lucinda Riley Giunti Editore 17,90
5 L’enigma dell’abate nero Marcello Simoni Newton Compton 9,90
6 Entra nel mondo di Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te Me contro Te Mondadori Electa 16,90
7 Sulla tua parola. Messalino. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio. Luglio-agosto 2019 Editrice Shalom 4,00 *
8 Il confine Don Winslow Einaudi 22,00
9 Il sigillo del cielo Glenn Cooper Nord 20,00
10 La versione di Fenoglio Gianrico Carofiglio Einaudi 16,50

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

SICILIA D’AUTORE (AA. VV.)

SICILIA D’AUTORE a cura di Gabriella Kuruvilla (Morellini)

 * * *

di Alessandro Russo

Orbene, si scorge in Sicilia d’autore, (AA.VV, 2019, Morellini Editore, pp. 208,  € 15,90)  una prospettiva di scrittura davvero interessante. Un po’ come quando, con la reflex a tracollo, piuttosto che scattare fotografie frontali, il paesaggio lo si riprende dall’alto, dal basso, oppure di sbieco ma si sceglie un angolo che risalti i colori ma non riduca del tutto le ombre. D’altronde, come si legge in ogni manuale di fotografia che si rispetti, sono le angolazioni insolite a rendere le immagini più interessanti.
Le storie di Sicilia d’autore sono un ammaliante spaccato del presente dove i niuri vivono, condividono amori e non solo coi loro dirimpettai e dove prorompe la religiosità delle nonne siciliane. Allo stesso modo v’è un disvelamento del ruolo d’una giovane docente che piuttosto che insegnar al liceo preferisce farlo in una scuola media d’una borgata palermitana. Solo in questa maniera avrà ella modo di guardare uno per uno i suoi alunni, quasi si trattasse di vegliarli o guidarli, come più piacerà al lettore. Leggi tutto…

JALNA di Mazo de la Roche (un estratto)

Pubblichiamo un estratto del romanzo JALNA di Mazo de la Roche (Fazi editore – Traduzione di Sabina Terziani)

Cent’anni di amori, odi e passioni sullo sfondo dei paesaggi sconfinati del Canada. Una grande saga familiare bestseller in tutto il mondo.

Jalna è il primo romanzo di una saga familiare amatissima che, a partire dagli anni Venti, conquistò generazioni di lettori, con undici milioni di copie vendute e centinaia di edizioni in tutto il mondo. All’epoca della sua prima uscita, la saga di Jalna, ambientata in Canada, era seconda solo a Via col vento fra i bestseller. Grazie a quest’opera, l’autrice, paragonabile a Thomas Hardy, ottenne fama internazionale e fu la prima donna a vincere il prestigioso Atlantic Monthly Prize.
I Whiteoak, numerosa famiglia di origini inglesi, risiedono a Jalna, grande tenuta nell’Ontario che deve il suo nome alla città indiana dove i due capostipiti, il capitano Philip Whiteoak e la moglie Adeline, si sono conosciuti. Molto tempo è trascorso da quel fatidico primo incontro. Oggi – siamo negli anni Venti – l’indomita Adeline, ormai nonna e vedova, tiene le fila di tutta la famiglia mentre aspetta con ansia di festeggiare il suo centesimo compleanno insieme a figli e nipoti: a partire dal piccolo Wakefield, scaltro come pochi, infallibile nell’escogitare trucchi per non studiare e sgraffignare fette di torta, fino al maggiore, Renny, il capofamiglia, grande seduttore che nasconde un animo sensibile. Leggi tutto…