Archivio

Posts Tagged ‘Alessandra Angelucci articoli’

MORDI E FUGGI. IL ROMANZO DELLE BR di Alessandro Bertante (Baldini + Castoldi)

Mordi e fuggi. Il romanzo delle BR - Alessandro Bertante - copertina“Mordi e fuggi. Il romanzo delle BR” di Alessandro Bertante (Baldini + Castoldi)

“Mordi e fuggi” è nella dozzina dei libri finalisti all’edizione 2022 del Premio Strega

  * * *

di Alessandra Angelucci

Alberto Boscolo è la voce narrante di “Mordi e fuggi – il romanzo delle BR” dello scrittore Alessandro Bertante, candidato al Premio Strega 2022. Una voce potente, quella del giovane protagonista Alberto: schietta, fresca e impudente, come sa essere solo quella di un ragazzo di vent’anni che, dall’essere “con tutti e tutto”, decide di passare dall’altra parte del fiume ed essere “contro”. E se decidi di essere “contro” negli anni Settanta, il rischio della perdita non è contemplato sin dall’inizio, perché vuoi solo combattere una società asfittica, perbenista e borghese. Vuoi essere rivoluzionario. La perdita, appunto, non esiste, perché non è fra le possibilità pensabili. La svolta militare invece sì, perché la «rivolta deve essere imprudente e maledetta», non certo timorosa.
Ma cosa significa essere rivoluzionari? Un interrogativo che potrebbe appartenere anche a un adolescente dei nostri tempi, smanioso di essere riconosciuto fra molti in una società sorda e deludente, incapace di costruire ponti per i sogni. Leggi tutto…

POESIE D’ARIA di Gabriella Sica (Interno Libri)

Poesie d'aria - Gabriella Sica - copertina“Poesie d’Aria” di Gabriella Sica (Interno Libri)

  * * *

di Alessandra Angelucci

Che cosa fare dell’aria, se non la pausa vitale che nutre, il polmone della salvezza, il salvagente d’amore, quando tutti restano muti.

In un tempo in cui le parole sembrano essere ridondanti, persino eccessive e didascaliche, Gabriella Sica le sceglie con cura, perché conosce bene la fatica della scrittura. È fedele a quell’atto che insegna a essere umili, mentre guardi ai maestri e a essi t’ispiri per cesellare rime nuove. È questo il grande dono che l’autrice ricorda: «la poesia è un esercizio continuo di spoliazione fino alla povertà». Un esercizio che Sica propone nella sua silloge Poesie d’aria, arrivata nelle librerie il 24 marzo scorso e pubblicata da Interno Libri. Leggi tutto…

DA RADIO AUT A RADIO 100 PASSI di Danilo Sulis (Navarra) – incontro alla Sala Stampa Camera dei Deputati

Immagine da LETTERATITUDINE (di Massimo Maugeri)Da Radio Aut a Radio 100 Passi: Peppino Impastato – una storia ancora in cammino

23 febbraio 2022 – Sala Stampa Camera dei Deputati

 * * *

di Alessandra Angelucci

Si è tenuta lo scorso mercoledì 23 febbraio 2022, alla Sala Stampa della Camera dei Deputati, a Roma, la presentazione del libro “Da Radio Aut a Radio 100 Passi” di Danilo Sulis, edito da Navarra Editore per la collana Passi della Memoria.
L’incontro, voluto e introdotto dall’On. Francesco D’Uva, Questore alla Camera, ha visto la partecipazione di voci autorevoli: oltre all’autore, pioniere delle radio libere degli anni ’70 e storico compagno di Peppino Impastato, si sono susseguiti gli interventi di Francesco Impastato, responsabile di Casa Memoria e di Rete 100 Passi in Germania, Lirio Abbate, vice direttore de L’Espresso e scrittore, Don Luigi Ciotti, presidente dell’Associazione “Libera”. L’evento è stato suggellato dalla trasmissione del video “I cento passi”, realizzato dal Coro del Liceo classico “F. Maurolico” di Messina, diretto dalla maestra Agnese Carrubba, che ha anche arrangiato il celebre brano dei Modena City Ramblers. Leggi tutto…

LA DISTRUZIONE DELL’AMORE di Anna Segre (poesia)

La distruzione dell'amore - Anna Segre - copertina“La distruzione dell’amore” di Anna Segre (Interno Poesia)

 * * *

di Alessandra Angelucci

Ci possono essere molti modi per dire l’amore. Nei casi più folli si tenta anche di scriverne, seguire la punta della fiamma in volo. Appuntare parole degne dentro ai margini delle sillabe: ci proviamo tutti. A volte, però, ci si perde, mentre tutt’intorno si muove e ti muove. Ti dice che è ora di vivere.
Così bisogna sfondarli, i margini, avere il coraggio di prendere la via fuori rotta e concedersi il lusso di sentirsi timoniere. Perché forse è proprio lì che si può pescare un nuovo seme per dirlo. Per dire e per farlo, l’amore. E pure distruggerlo.
Anna Segre è medico, psicoterapeuta, e vuole che si dica anche “ebrea, in più lesbica, perfino mancina”: in un mondo di accenti malmessi, lei ha bisogno di collocarli precisi, dando ritmo e musica alla storia che tramanda sotto pelle. Quella storia personale, unica e mutevole, che ciascuno di noi rappresenta e vive, sfuggendo ai ricatti del giudizio. Leggi tutto…

E TI VENGO A CERCARE. Voli imprevedibili e ascese velocissime di Franco Battiato

Andrea Scanzi omaggia Franco Battiato al Teatro Circus di Pescara

 * * *

di Alessandra Angelucci

PESCARA: Sabato 20 novembre 2021 al Teatro Circus c’è emozione. Le sedie rosse sono finalmente tutte occupate e stare vicini non spaventa come prima. Si è a teatro, si è insieme.
In molti pensano alla stessa cosa. Si percepisce dal senso di attesa che accomuna i presenti. Tutte le bocche lo hanno cantato. Hanno conosciuto la profondità di Franco Battiato: il maestro. Quando lo si nomina è solo così che si può dire, anche se a lui non sarebbe piaciuto. A Franco Battiato le definizioni non piacevano perché la sua anima, come la sua musica, era netta e lieve, in continuo divenire. Uno “scorrere lento” dentro “il tempo di altre leggi”, quelle che ai più non è dato conoscere. Un’esistenza straordinaria nel senso letterale del termine, come quelle destinate a comprendere la propria evoluzione nel passaggio sulla terra.
Visto così potremmo dire che Battiato fosse un extra-terrestre: al di sopra della mediocrità terrena, al di sopra della banalità e di quel Male che lui aveva saputo riconoscere nell’uomo, rifuggendolo. Leggi tutto…