Archivio

Posts Tagged ‘Amazon Publishing’

VALERIA CORCIOLANI tra “E come sempre da cosa nasce cosa” e “Mai perdere la testa”

Due nuovi libri per Valeria Corciolani, scrittrice nata a Chiavari, dove vive

 * * *

Valeria Corciolani ha esordito nel 2010 per Mondadori con il romanzo “Lacrime di coccodrillo”. Per Amazon Publishing ha pubblicato i romanzi “Acqua passata”, “Non è tutto oro” e “A mali estremi”.

Di recente la scrittrice chiavarese è tornata in libreria con due nuove opere: un romanzo (“E come sempre da cosa nasce cosa” – vol. 4 della serie de La colf e l’ispettore, edito da Amazon Publishing come i precedenti) e un libro per bambini (“Mai perdere la testa”, edito da Grappolo di Libri).

Abbiamo invitato Valeria Corciolani a parlarcene, nell’ambito di questo servizio… Leggi tutto…

A MALI ESTREMI di Valeria Corciolani

A mali estremi (La colf e l'ispettore Vol. 3) di [Corciolani, Valeria]A MALI ESTREMI di Valeria Corciolani (Amazon Publishing): incontro con l’autrice

Valeria Corciolani, scrittrice nata a Chiavari, dove vive, ha pubblicato diversi volumi a partire dal suo primo romanzo uscito nel 2010 per Mondadori e intitolato “Lacrime di coccodrillo”.

Nel suo nuovo romanzo, “A mali estremi”, tornano la colf e l’ispettore che hanno conquistato i lettori in “Acqua passata” e in “Non è tutto oro” (Amazon Publishing).

Abbiamo incontrato Valeria Corciolani per chiederle di raccontarci qualcosa su “A mali estremi“…

* * *

«Alma Boero e Jules Rosset, conosciuti dai lettori come “la colf e l’ispettore”, sono una coppia alquanto improbabile, lo so, eppure pare che funzioni!», ha detto Valeria Corciolani a Letteratitudine. «Credo che l’idea sia sbocciata proprio mentre pulivo casa (due figli adolescenti, un marito sempre di corsa e un felino, avete presente?) insomma, mi son trovata a pensare: in fondo, chi meglio di una colf riesce a infilarsi nelle pieghe più nascoste delle vite altrui? E così ha preso vita Alma Boero che, volente o nolente, con il suo lavoro entra in questi micro universi e scopre inevitabilmente “cose”. E poi chi c’è di più invisibile di una donna delle pulizie? Leggi tutto…