Archivio

Posts Tagged ‘Classifica’

CLASSIFICA: dal 10 al 16 settembre 2018 – segnaliamo “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (Bompiani)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 10 al 16 settembre 2018

Questa settimana segnaliamo: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (Bompiani) – al 1° posto in classifica generale

* * *

Entra in top ten raggiungendo il 1° posto “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (Bompiani)

In seconda posizione (la settimana scorsa era in 2^ posizione) “Ora dimmi di te. Lettera a Matilda” di Andrea Camilleri (Bompiani)

In 3^ posizione (la settimana scorsa era al 2° posto) per “L’amica geniale. Vol. 1″ di Elena Ferrante (E/O), sulle ali della fiction Tv

Conferma il 4° posto “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda)

Entra in top ten in 5^ posizione “L’ultimo giro della notte” di Michael Connelly (Piemme)

Al 6° posto (la settimana scorsa era in 3^ posizione) “Grido di guerra” di Wilbur Smith e David Churchill (Longanesi)

Al 7° posto (la settimana scorsa era in 10^ posizione) “Inganno. Tre ragazzi, il Sudtirolo in fiamme, i segreti della Guerra fredda” di Lilli Gruber (Rizzoli)

In 8^ posizione (la settimana scorsa era al 5° posto) “Il taglio di Dio” di Jeffery Deaver (Rizzoli)

Entra in top ten al 9° posto “Quinto comandamento” di Valerio Massimo Manfredi (Mondadori)

Entra in top ten in 10^ posizione “Peccato mortale. Un’indagine del commissario De Luca ” di Carlo Lucarelli (Einaudi)

* * *

Questa settimana segnaliamo: “M. Il figlio del secolo” di Antonio Scurati (Bompiani) – al 1° posto in classifica generale

Il primo romanzo sul fascismo raccontato attraverso Benito Mussolini: il figlio di un secolo che ci ha reso quello che siamo.

“Io sono lo sbandato per eccellenza, il protettore degli smobilitati, lo sperduto alla ricerca della strada. Ma l’azienda c’è e bisogna portarla avanti. In questa sala semivuota, dilatate le narici, fiuto il secolo, poi tendo il braccio, cerco il polso della folla e sono sicuro che il mio pubblico ci sia.”

Lui è come una bestia: sente il tempo che viene. Lo fiuta. E quel che fiuta è un’Italia sfinita, stanca della casta politica, della democrazia in agonia, dei moderati inetti e complici. Allora lui si mette a capo degli irregolari, dei delinquenti, degli incendiari e anche dei “puri”, i più fessi e i più feroci. Lui, invece, in un rapporto di Pubblica Sicurezza del 1919 è descritto come “intelligente, di forte costituzione, benché sifilitico, sensuale, emotivo, audace, facile alle pronte simpatie e antipatie, ambiziosissimo, al fondo sentimentale”. Lui è Benito Mussolini, ex leader socialista cacciato dal partito, agitatore politico indefesso, direttore di un piccolo giornale di opposizione. Sarebbe un personaggio da romanzo se non fosse l’uomo che più d’ogni altro ha marchiato a sangue il corpo dell’Italia. La saggistica ha dissezionato ogni aspetto della sua vita. Nessuno però aveva mai trattato la parabola di Mussolini e del fascismo come se si trattasse di un romanzo. Un romanzo – e questo è il punto cruciale – in cui d’inventato non c’è nulla. Non è inventato nulla del dramma di cui qui si compie il primo atto fatale, tra il 1919 e il 1925: nulla di ciò che Mussolini dice o pensa, nulla dei protagonisti – D’Annunzio, Margherita Sarfatti, un Matteotti stupefacente per il coraggio come per le ossessioni che lo divorano – né della pletora di squadristi, Arditi, socialisti, anarchici che sembrerebbero partoriti da uno sceneggiatore in stato di sovreccitazione creativa. Il risultato è un romanzo documentario impressionante non soltanto per la sterminata quantità di fonti a cui l’autore attinge, ma soprattutto per l’effetto che produce. Fatti dei quali credevamo di sapere tutto, una volta illuminati dal talento del romanziere, producono una storia che suona inaudita e un’opera senza precedenti nella letteratura italiana. Raccontando il fascismo come un romanzo, per la prima volta dall’interno e senza nessun filtro politico o ideologico, Scurati svela una realtà rimossa da decenni e di fatto rifonda il nostro antifascismo.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 M. Il figlio del secolo Antonio Scurati Bompiani 24,00
2 Ora dimmi di te. Lettera a Matilda Andrea Camilleri Bompiani 14,00
3 L’amica geniale. Vol. 1 Elena Ferrante E/O 18,00
4 La ragazza con la Leica Helena Janeczek Guanda 18,00
5 L’ultimo giro della notte Michael Connelly Piemme 19,90
6 Grido di guerra Wilbur Smith; David Churchill Longanesi 22,00
7 Inganno. Tre ragazzi, il Sudtirolo in fiamme, i segreti della Guerra fredda Lilli Gruber Rizzoli 19,50
8 Il taglio di Dio Jeffery Deaver Rizzoli 20,00
9 Quinto comandamento Valerio Massimo Manfredi Mondadori 20,00
10 Peccato mortale. Un’indagine del commissario De Luca Carlo Lucarelli Einaudi 17,50

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

Annunci

CLASSIFICA: dal 27 agosto al 2 settembre 2018 – segnaliamo “Grido di guerra” di Wilbur Smith e David Churchill (Longanesi)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 27 agosto al 2 settembre 2018

Questa settimana segnaliamo: “Grido di guerra” di Wilbur Smith e David Churchill (Longanesi)

* * *

Balza al 1° posto in classifica “Grido di guerra” di Wilbur Smith e David Churchill (Longanesi)

Al 2° posto “Sulla tua parola. Messalino settembre-ottobre 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio” (Editrice Shalom)

Al 3° posto (la settimana scorsa era in 1^ posizione) “Il metodo Catalanotti” di Andrea Camilleri (Sellerio)

Al 4° posto (la settimana scorsa era in 2^ posizione) “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda)

Risale in 5^ posizione (la settimana scorsa era al 6° posto) “L’amica geniale. Vol. 1” di Elena Ferrante (E/O)

Al 6° posto (la settimana scorsa era in 3^ posizione) “A bocce ferme” di Marco Malvaldi (Sellerio)

Al 7° posto (la settimana scorsa era in 4^ posizione) “La scomparsa di Stephanie Mailer” di Joël Dicker (La nave di Teseo)

Entra in classifica in 8^ posizione il volume “Ora dimmi di te. Lettera a Matilda” di Andrea Camilleri (Bompiani)

Al 9° posto (la settimana scorsa era in 5^ posizione) “Eleanor Oliphant sta benissimo” di Gail Honeyman (Garzanti Libri)

In 10^ posizione (la settimana scorsa era in 8^ posizione) “Ogni respiro” di Nicholas Sparks (Sperling & Kupfer)

* * *

Questa settimana segnaliamo: “Grido di guerra” di Wilbur Smith e David Churchill (Longanesi) – al 1° posto in classifica generale

L’ultimo grande romanzo del maestro mondiale dell’avventura. Un’elettrizzante storia di spionaggio ambientata in Africa all’alba del secondo conflitto mondiale.

Autunno 1938. Dopo un breve periodo di pace incostante, il mondo intero è nuovamente di fronte all’abisso di un sanguinoso conflitto. Ma il cuore di Saffron Courteney è in tumulto per la guerra non meno devastante esplosa dentro di sé. Cresciuta nel Kenya coloniale degli anni ’20 sotto l’occhio attento del padre, Leon, imprenditore di successo oltre che famoso veterano della Grande guerra, Saffron Cour¬teney ha avuto un’infanzia idillica, finché un evento drammatico l’ha costretta a maturare molto, forse troppo in fretta. È ormai una giovane donna testarda e indipendente quando il destino dà una nuova svolta inaspettata alla sua vita… L’uomo che ama disperatamente, per il quale ha rischiato uno scandalo e perso gli amici più cari, porta il nome di Gerhard von Meerbach, il cui fratello è un magnate della nascente industria automobilistica tedesca nonché membro attivo del partito nazista. Nella sua lotta per rimanere fedele a se stesso e ai propri ideali di giustizia e libertà, Gerhard sarà presto costretto a opporsi alle forze del male che hanno preso il sopravvento sulla sua nazione e la sua stessa famiglia, legata da uno scomodo segreto a quella dei Courteney. Scaraventata nell’occhio del ciclone della Seconda guerra mondiale, anche Saffron si trova di fronte a scelte crudeli sul suo futuro, quello dei suoi cari e del suo Paese. Sullo sfondo dell’Europa dilaniata dal conflitto e della sublime bellezza dei paesaggi africani, Saffron e Gerhard assistono, entrambi in prima linea ma su fronti opposti, allo scontro tra i rispettivi mondi. Potrà il loro legame sopravvivere al capitolo più efferato della storia dell’uomo?

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Grido di guerra Wilbur Smith; David Churchill Longanesi 22,00
2 Sulla tua parola. Messalino settembre-ottobre 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio Editrice Shalom 4,00 *
3 Il metodo Catalanotti Andrea Camilleri Sellerio Editore Palermo 14,00
4 La ragazza con la Leica Helena Janeczek Guanda 18,00
5 L’amica geniale. Vol. 1 Elena Ferrante E/O 18,00
6 A bocce ferme Marco Malvaldi Sellerio Editore Palermo 14,00
7 La scomparsa di Stephanie Mailer Joël Dicker La nave di Teseo 22,00
8 Ora dimmi di te. Lettera a Matilda Andrea Camilleri Bompiani 14,00
9 Eleanor Oliphant sta benissimo Gail Honeyman Garzanti Libri 17,90
10 Ogni respiro Nicholas Sparks Sperling & Kupfer 19,90

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 20 al 26 agosto 2018 – segnaliamo “Il patto dell’abate nero. Secretum saga” di Marcello Simoni (Newton Compton)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 20 al 26 agosto 2018

Questa settimana segnaliamo: “Il patto dell’abate nero. Secretum saga” di Marcello Simoni (Newton Compton)

* * *

Al 1° posto troviamo “Il metodo Catalanotti” di Andrea Camilleri (Sellerio)

In 2^ posizione “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda)

Al 3° posto “A bocce ferme” di Marco Malvaldi (Sellerio)

Al 4° posto “La scomparsa di Stephanie Mailer” di Joël Dicker (La nave di Teseo)

In 5^ posizione “Eleanor Oliphant sta benissimo” di Gail Honeyman (Garzanti Libri)

Risale in 6^ posizione “L’amica geniale. Vol. 1” di Elena Ferrante (E/O)

Al 7° posto “Sulla tua parola. Messalino settembre-ottobre 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio” (Editrice Shalom)

In 8^ posizione “Ogni respiro” di Nicholas Sparks (Sperling & Kupfer)

Al 9° posto “Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te Me contro Te” (Mondadori Electa)

In 10° posizione “La verità sul caso Harry Quebert” di Joël Dicker (Bompiani – edizione economica)

* * *

Questa settimana segnaliamo: Il patto dell’abate nero. Secretum saga” di Marcello Simoni (Newton Compton) – al 19° posto in classifica generale

Dalla Firenze di Cosimo de’ Medici ad Alghero, fino a uno sperduto monastero della Catalogna. Un’avventura sulle tracce di un tesoro per cui molti hanno perso la vita.

13 marzo 1460, porto di Alghero. Un mercante ebreo incontra in gran segreto l’agente di un uomo d’affari fiorentino, messer Teofilo Capponi. Vuole vendergli un’informazione preziosissima: l’esatta ubicazione del leggendario tesoro di Gilarus d’Orcana, un saraceno agli ordini di re Marsilio, scomparso ai tempi di Carlo Magno. Venuta per caso a conoscenza della trattativa, Bianca de’ Brancacci, moglie di Capponi, intuisce che suo padre era coinvolto nella ricerca di quel tesoro prima di morire. Elabora così un piano e per realizzarlo chiede aiuto a Tigrinus, il noto ladro con cui ha già avuto a che fare. Tigrinus dovrà partire alla volta di Alghero e, spacciandosi per Teofilo Capponi, dovrà mettersi sulle tracce dell’oro di Gilarus e scoprire anche la verità sulla morte del padre di Bianca.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Il metodo Catalanotti Andrea Camilleri Sellerio Editore Palermo 14,00
2 La ragazza con la Leica Helena Janeczek Guanda 18,00
3 A bocce ferme Marco Malvaldi Sellerio Editore Palermo 14,00
4 La scomparsa di Stephanie Mailer Joël Dicker La nave di Teseo 22,00
5 Eleanor Oliphant sta benissimo Gail Honeyman Garzanti Libri 17,90
6 L’amica geniale. Vol. 1 Elena Ferrante E/O 18,00
7 Sulla tua parola. Messalino settembre-ottobre 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio Editrice Shalom 4,00 *
8 Ogni respiro Nicholas Sparks Sperling & Kupfer 19,90
9 Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te Me contro Te Mondadori Electa 15,90
10 La verità sul caso Harry Quebert Joël Dicker Bompiani 9,90 T

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 16 al 22 luglio 2018 – segnaliamo “Manicomio primavera” di Clara Sereni

Manicomio primaveraI primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 16 al 22 luglio 2018

Si conferma in vetta alla classifica “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda) – romanzo vincitore del “Premio Strega”

 * * *

Questa settimana, “fuori classifica”, segnaliamo un libro che non potrete acquistare perché non è più in commercio. Si intitola “Manicomio primavera” e lo ha scritto Clara Sereni, scomparsa il 25 luglio 2018. Lo proponiamo perché in questa intervista la stessa autrice ha dichiarato che si tratta di uno dei libri a cui si sente più legata e che più degli altri avrebbe desiderato perdurasse nel tempo. Speriamo che gli editori possano consentire a “Manicomio primavera” di tornare in libreria.

 

* * *

Al 1° posto si conferma “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda) – romanzo vincitore del Premio Strega 2018

Risale in 2^ posizione (la settimana scorsa era al 3° posto) “Il metodo Catalanotti” di Andrea Camilleri (Sellerio)

Al 3° posto (la settimana scorsa era in 2^ posizione) “A bocce ferme” di Marco Malvaldi (Sellerio)

Si conferma in 4^ posizione “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

Mantiene la 5^ posizione “Ogni respiro” di Nicholas Sparks (Sperling & Kupfer)

Si conferma al 6° posto (la settimana scorsa era in 7^ posizione) “Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te” di Me contro Te (Mondadori Electa)

Al 7° posto: “Cresce lungo il cammino il suo vigore. Il popolo in cammino verso la città santa, la nuova Gerusalemme” di Mario Delpini (Centro Ambrosiano)

All’8° posto (la settimana scorsa era in 7^ posizione) Joël Dicker con “La scomparsa di Stephanie Mailer” (La nave di Teseo)

Entra in top ten al 9° posto: “Cuore di tempesta” di Corina Bomann (Giunti)

Si conferma al 10° posto “Origin” di Dan Brown (Mondadori) – edizione economica

* * *

Manicomio primaveraManicomio primavera” di Clara Sereni

Sotto un titolo ispirato a una lirica della poetessa Sylvia Plath, Clara Sereni raccoglie in una sorta di strano romanzo tredici frammenti narrativi, nei quali procede, con dolore e pietà, lungo la sottile linea di demarcazione tra salute e malattia, normalità e follia, benessere e disperazione. Messe a nudo da un primo bacio o da una sofferenza fisica, da una domanda ossessiva o da un sorriso intraducibile, da un figlio che non si sa riconoscere o da un figlio immaginato, alle prese con il coraggio, la stanchezza, la curiosità, la paura che la loro condizione comporta, le donne di questo libro si aggrappano a un linguaggio elementare, fatto di gesti più che di parole. Gesti semplici, raccontati da una prosa nitida e precisa, che indaga i piccoli dettagli dell’esistenza e li trasfigura in epifanie folgoranti. Prefazione di Marino Sinibaldi.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 La ragazza con la Leica Helena Janeczek Guanda 18,00
2 Il metodo Catalanotti Andrea Camilleri Sellerio Editore Palermo 14,00
3 A bocce ferme Marco Malvaldi Sellerio Editore Palermo 14,00
4 Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi Maurizio De Giovanni Einaudi 19,00
5 Ogni respiro Nicholas Sparks Sperling & Kupfer 19,90
6 Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te Me contro Te Mondadori Electa 15,90
7 Cresce lungo il cammino il suo vigore. Il popolo in cammino verso la città santa, la nuova Gerusalemme Mario Delpini Centro Ambrosiano 4,00 *
8 La scomparsa di Stephanie Mailer Joël Dicker La nave di Teseo 22,00
9 Cuore di tempesta Corina Bomann Giunti Editore 15,90
10 Origin Dan Brown Mondadori 7,90 S

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 9 al 16 luglio 2018 – segnaliamo “Lettere dal carcere” di Nelson Mandela (Il Saggiatore)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 9 al 16 luglio 2018

La settimana scorsa avevamo segnalato “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda) – romanzo vincitore del “Premio Strega”– attualmente al 1° posto in classifica generale.

Questa settimana segnaliamo (fuori classifica): “Lettere dal carcere” di Nelson Mandela (Il Saggiatore) – Traduttore: S. Pezzani – Curatore: S. Venter

* * *

1° posto per “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda) – romanzo vincitore del Premio Strega 2018.

Al 2° posto (la settimana scorsa era in 4^ posizione) “A bocce ferme” di Marco Malvaldi (Sellerio)

In 3^ posizione (la settimana scorsa era al 2° posto) “Il metodo Catalanotti” di Andrea Camilleri (Sellerio)

In 4^ posizione (la settimana scorsa era al 1° posto) “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

In 5^ posizione (la settimana scorsa era al 6° posto) “Ogni respiro” di Nicholas Sparks (Sperling & Kupfer)

Al 6° posto (la settimana scorsa era in 7^ posizione) “Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te” di Me contro Te (Mondadori Electa)

Risale al 7° posto (la settimana scorsa era in 9^ posizione) Joël Dicker con “La scomparsa di Stephanie Mailer” (La nave di Teseo)

All’8° posto (la settimana scorsa era in 5^ posizione), “Il patto dell’abate nero. Secretum saga” di Marcello Simoni (Newton Compton)

In 9^ posizione (la settimana scorsa era all’8° posto) “Casi umani. Uomini che servivano a dimenticare, ma che hanno peggiorato le cose” di Selvaggia Lucarelli (Rizzoli)

Al 10° posto “Origin” di Dan Brown (Mondadori) – edizione economica

* * *

Questa settimana segnaliamo:  “Lettere dal carcere” di Nelson Mandela (Il Saggiatore) – Traduttore: S. Pezzani – Curatore: S. Venter

Quanto a lungo si deve urlare la parola «libertà» prima che acquisti davvero un valore? Quanto tempo deve passare prima che il domani sia un giorno nuovo? Per ventisette anni Nelson Mandela, l’uomo che avrebbe guidato il paese fuori dal regime di segregazione razziale che lo soffocava da quasi mezzo secolo, non è stato altro che una sigla: un anonimo numero di matricola che identificava un prigioniero come tanti in una delle strutture carcerarie del paese. Eppure proprio in quelle celle, nel silenzio dell’isolamento, nella fatica dei lavori forzati, ha preso forma il mito che avrebbe sgretolato il sistema di oppressione dell’elite bianca. Le “Lettere dal carcere” di Nelson Mandela sono un documento fondamentale del Novecento. La testimonianza unica e in presa diretta della determinazione, delle difficoltà e della fede nel progresso di una delle grandi icone politiche del nostro tempo: dal primo, durissimo periodo, quando gli era concesso di scrivere una sola lettera di cinquecento parole ogni sei mesi, agli scambi con le grandi personalità internazionali negli anni ottanta; dalle umiliazioni, vessazioni e privazioni di Robben Island – non gli fu permesso di partecipare al funerale della madre e nemmeno a quello del figlio Thembi – alle struggenti parole di amore e lotta inviate alla moglie Winnie, anche lei attivista e anche lei rinchiusa in prigione. Nel centenario della nascita di Nelson Mandela, il Saggiatore pubblica in contemporanea mondiale le sue inedite “Lettere dal carcere”, un epistolario di rara forza che ci permette di scoprire il volto umano di un gigante nel momento più duro della sua esistenza. Pagine che, pur raccontando un presente affannoso – la sofferenza della reclusione, le preoccupazioni per le persecuzioni politiche contro amici e parenti, l’angoscia di dover fare da padre ai propri figli senza avere nemmeno la possibilità di vederli -, ci parlano di speranza e di valori senza tempo. Perché il lungo cammino verso la libertà può iniziare anche nel freddo di una gabbia senza finestre, e la convinzione dell’inevitabilità dell’alba spazzare via da sola le tenebre più scure.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 La ragazza con la Leica Helena Janeczek Guanda 18,00
2 A bocce ferme Marco Malvaldi Sellerio Editore Palermo 14,00
3 Il metodo Catalanotti Andrea Camilleri Sellerio Editore Palermo 14,00
4 Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi Maurizio de Giovanni Einaudi 19,00
5 Ogni respiro Nicholas Sparks Sperling & Kupfer 19,90
6 Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te Me contro Te Mondadori Electa 15,90
7 La scomparsa di Stephanie Mailer Joël Dicker La nave di Teseo 22,00
8 Il patto dell’abate nero. Secretum saga Marcello Simoni Newton Compton 9,90
9 Casi umani. Uomini che servivano a dimenticare, ma che hanno peggiorato le cose Selvaggia Lucarelli Rizzoli 17,00
10 Origin Dan Brown Mondadori 7,90 S

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 2 all’8 luglio 2018 – segnaliamo “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 2 all’8 luglio 2018

La settimana scorsa avevamo segnalato “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi), attualmente n. 1 in classifica.

Questa settimana segnaliamo “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda) che giunge al 3° posto in classifica generale grazie all'”effetto Premio Strega”.

Ne approfittiamo anche per segnalare lo speciale di Letteratitudine dedicato alla finale del Premio Strega 2018 e alla vittoria di Helena Janeczek con il romanzo “La ragazza con la Leica” (Guanda)

* * *

Sale in vetta alla classifica (la settimana scorsa era al 3° posto) “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

In 2^ posizione (la settimana scorsa era al 3° posto) “Il metodo Catalanotti” di Andrea Camilleri (Sellerio)

Entra in top ten al 3° posto il romanzo vincitore del Premio Strega 2018: “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda)

Entra in top ten al 4° posto “A bocce ferme” di Marco Malvaldi (Sellerio)

Si conferma al 5° posto, “Il patto dell’abate nero. Secretum saga” di Marcello Simoni (Newton Compton)

In 6^ posizione (la settimana scorsa era al 4° posto) “Ogni respiro” di Nicholas Sparks (Sperling & Kupfer)

Al 7° posto (la settimana scorsa era in 2^ posizione) “Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te” di Me contro Te (Mondadori Electa)

Entra in top ten all’8° posto “Casi umani. Uomini che servivano a dimenticare, ma che hanno peggiorato le cose” di Selvaggia Lucarelli (Rizzoli)

Al 9° posto (la settimana scorsa era in 7^ posizione) Joël Dicker con “La scomparsa di Stephanie Mailer” (La nave di Teseo)

In 10^ posizione (la settimana scorsa era al 6° posto) “La lettera d’amore” di Lucinda Riley (Giunti Editore)

 

* * *

Questa settimana segnaliamo: “La ragazza con la Leica” di Helena Janeczek (Guanda) – al 3° posto in classifica generale

Vincitore del Premio Strega 2018
Vincitore del Premio Bagutta 2018
Finalista al Premio Campiello 2018

Questo libro racconta la vita di questa ragazza ribelle, l’amore con Robert Capa, l’avventura di fotografare e la gioia di vivere nella Parigi degli anni Trenta.

Il 1° agosto 1937 una sfilata piena di bandiere rosse attraversa Parigi. È il corteo funebre per Gerda Taro, la prima fotografa caduta su un campo di battaglia. Proprio quel giorno avrebbe compiuto ventisette anni. Robert Capa, in prima fila, è distrutto: erano stati felici insieme, lui le aveva insegnato a usare la Leica e poi erano partiti tutti e due per la Guerra di Spagna. Nella folla seguono altri che sono legati a Gerda da molto prima che diventasse la ragazza di Capa: Ruth Cerf, l’amica di Lipsia, con cui ha vissuto i tempi più duri a Parigi dopo la fuga dalla Germania; Willy Chardack, che si è accontentato del ruolo di cavalier servente da quando l’irresistibile ragazza gli ha preferito Georg Kuritzkes, impegnato a combattere nelle Brigate Internazionali. Per tutti Gerda rimarrà una presenza più forte e viva della celebrata eroina antifascista: Gerda li ha spesso delusi e feriti, ma la sua gioia di vivere, la sua sete di libertà sono scintille capaci di riaccendersi anche a distanza di decenni. Basta una telefonata intercontinentale tra Willy e Georg, che si sentono per tutt’altro motivo, a dare l’avvio a un romanzo caleidoscopico, costruito sulle fonti originali, del quale Gerda è il cuore pulsante. È il suo battito a tenere insieme un flusso che allaccia epoche e luoghi lontani, restituendo vita alle istantanee di questi ragazzi degli anni Trenta alle prese con la crisi economica, l’ascesa del nazismo, l’ostilità verso i rifugiati che in Francia colpiva soprattutto chi era ebreo e di sinistra, come loro. Ma per chi l’ha amata, quella giovinezza resta il tempo in cui, finché Gerda è vissuta, tutto sembrava ancora possibile.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi Maurizio De Giovanni Einaudi 19,00
2 Il metodo Catalanotti Andrea Camilleri Sellerio Editore Palermo 14,00
3 La ragazza con la Leica Helena Janeczek Guanda 18,00
4 A bocce ferme Marco Malvaldi Sellerio Editore Palermo 14,00
5 Il patto dell’abate nero. Secretum saga Marcello Simoni Newton Compton 9,90
6 Ogni respiro Nicholas Sparks Sperling & Kupfer 19,90
7 Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te Me contro Te Mondadori Electa 15,90
8 Casi umani. Uomini che servivano a dimenticare, ma che hanno peggiorato le cose Selvaggia Lucarelli Rizzoli 17,00 *
9 La scomparsa di Stephanie Mailer Joël Dicker La nave di Teseo 22,00
10 La lettera d’amore Lucinda Riley Giunti Editore 16,90

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 25 giugno all’1 luglio 2018 – segnaliamo “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 25 giugno all’1 luglio 2018

Questa settimana segnaliamo: “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

* * *

Si conferma al 1° posto il nuovo libro di Andrea Camilleri: “Il metodo Catalanotti” (Sellerio)

Mantiene la 2^ posizione, “Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te” di Me contro Te (Mondadori Electa)

Entra in top ten, al 3° posto, “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

Conquista la 4^ posizione, “Ogni respiro” di Nicholas Sparks (Sperling & Kupfer)

Entra in top ten, al 5° posto, “Il patto dell’abate nero. Secretum saga” di Marcello Simoni (Newton Compton)

In 6^ posizione (la settimana scorsa era al 3° posto) “La lettera d’amore” di Lucinda Riley (Giunti Editore)

Al 7° posto (la settimana scorsa era in 4^ posizione)  Joël Dicker con “La scomparsa di Stephanie Mailer” (La nave di Teseo)

All’8° posto troviamo “Il labirinto di fuoco. Le sfide di Apollo. Vol. 3” di Rick Riordan (Mondadori)

Al 9° posto: “Sulla tua parola. Messalino luglio-agosto 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio” (Editrice Shalom)

Al 10° posto (la settimana scorsa era in 6^ posizione) “Origin” di Dan Brown (Mondadori) – edizione economica

 

* * *

Questa settimana segnaliamo: “Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi” di Maurizio de Giovanni (Einaudi) – al 3° posto in classifica generale

La nuova indagine del commissario Ricciardi.

Perché qualcuno dovrebbe uccidere un angelo? Perché qualcuno dovrebbe sposare un dannato?

È maggio, e la città si risveglia per avviarsi verso la stagione più bella. Eppure il male non si concede pause. Su una lingua di tufo che si allunga nel mare di Posillipo viene trovato il cadavere di un anziano prete. Qualcuno lo ha barbaramente ucciso. È inspiegabile, perché padre Angelo, la vittima, era amato da tutti. Un santo, dicono. Un fine teologo, un uomo che nella vita ha donato conforto a tante persone. Un confessore. È maggio, e anche se il sole e la luna sono un incanto, Ricciardi è più inquieto che mai. Lui ed Enrica hanno cominciato a incontrarsi, ma il commissario non può continuare a nasconderle la propria natura, il segreto che a lungo lo ha tenuto lontano da lei. È maggio, e i rapinatori sembrano diventati così abili che il brigadiere Maione rischia di perdere la testa nel tentativo di catturarli. Forse perché sente profonda la mancanza di Luca, il figlio morto, e vorrebbe spiegarlo alla moglie. Ma non è bravo con le parole.
È maggio, è tempo di confessioni.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Il metodo Catalanotti Andrea Camilleri Sellerio Editore Palermo 14,00
2 Divertiti con Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te Me contro Te Mondadori Electa 15,90
3 Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi Maurizio De Giovanni Einaudi 19,00
4 Ogni respiro Nicholas Sparks Sperling & Kupfer 19,90
5 Il patto dell’abate nero. Secretum saga Marcello Simoni Newton Compton 9,90
6 La lettera d’amore Lucinda Riley Giunti Editore 16,90
7 La scomparsa di Stephanie Mailer Joël Dicker La nave di Teseo 22,00
8 Il labirinto di fuoco. Le sfide di Apollo. Vol. 3 Rick Riordan Mondadori 18,00
9 Sulla tua parola. Messalino luglio-agosto 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio Editrice Shalom 4,00
10 Origin Dan Brown Mondadori 7,90 S

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…