Archivio

Posts Tagged ‘Dolores Redondo’

DOLORES REDONDO vince il PREMIO BANCARELLA 2018 (con “Tutto questo ti darò”, DeA Planeta)

Il Premio Bancarella 2018 va alla scrittrice basca Dolores Redondo, autrice del romanzoTutto questo ti darò(Dea Planeta – traduzione di Ascanio Temonte)

Dolores Redondo (San Sebastián, 1969) – vincitire dell’edizione 2018 del Premio Bancarella – è una scrittrice spagnola (basca). Ha studiato Legge e ha lavorato nel mondo del business per anni prima di diventare scrittrice a tempo pieno. Dopo avere scritto racconti e narrativa per l’infanzia, pubblica il suo primo romanzo nel 2009, ma è con la Trilogia Baztán che ha raggiunge il successo vendendo in Spagna un milione e 300 mila copie.
Nel 2016 si aggiudica il Premio Planeta e nel 2018 il 66° Premio Bancarella con il romanzo “Tutto questo ti darò”.
Il guardiano invisibile è stato trasportato sullo schermo dal produttore tedesco Peter Nadermann, già responsabile della Trilogia Millennium

* * *

Il libro vincitore del Premio Bancarella 2018

Serrato, sorprendente e ricco di atmosfera, Tutto questo ti darò è un thriller psicologico dalla sensibilità finissima, capace di indagare con la stessa lucidità le dinamiche del cuore e quelle – troppo spesso malate – della società.

Quando una coppia di agenti in divisa bussa alla sua porta, Manuel, scrittore di successo impegnato nella stesura del prossimo bestseller, intuisce all’istante che qualcosa di grave deve essere accaduto ad Álvaro, l’uomo che ama e al quale è sposato da anni. E infatti il corpo senza vita del marito è stato ritrovato al volante della sua auto, inspiegabilmente uscita di strada tra le vigne e i paesaggi scoscesi della Galizia, a chilometri di distanza dal luogo in cui Álvaro avrebbe dovuto trovarsi al momento dell’incidente. Sconvolto, Manuel parte per identificare la salma ma, giunto a destinazione, si ritrova presto invischiato in un intrico di menzogne, segreti e omissioni che ruota attorno alla ricca e arrogante famiglia d’origine del marito. Con l’aiuto di Nogueira, poliziotto in pensione dal carattere ruvido, e di Padre Lucas, il prete locale amico d’infanzia di Álvaro, Manuel indaga sulle molte ombre nel passato dei Muñiz de Dávila e sulla vita segreta dell’uomo che si era illuso di conoscere quanto se stesso.

* * *

La premiazione Leggi tutto…