Archivio

Posts Tagged ‘Edizioni E/O’

CLASSIFICA: dal 20 al 26 gennaio 2020 – questa settimana segnaliamo “La signora del martedì” di Massimo Carlotto (Edizioni E/O)

La signora del martedì - Massimo Carlotto - copertinaI primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

Questa settimana segnaliamo: “La signora del martedì” di Massimo Carlotto (Edizioni E/O), al 3° posto in classifica generale.

Al 1° posto “Ah l’amore l’amore” di Antonio Manzini (Sellerio)

 * * *

[variazioni rispetto alla settimana precedente]

Si conferma al 1° posto “Ah l’amore l’amore” di Antonio Manzini (Sellerio)

Al 2° posto  (la settimana precedente era in 6^ posizione) “La ricamatrice di Winchester” di Tracy Chevalier (Neri Pozza)

Entra in top ten al 3° posto “La signora del martedì” di Massimo Carlotto (Edizioni E/O)

Al 4° posto  (la settimana precedente era in 3^ posizione) “La misura del tempo” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

Al 5° posto (la settimana precedente era in 4^ posizione) “I leoni di Sicilia. La saga dei Florio” di Stefania Auci (Nord)

Entra in top ten al 6° posto “La legge del sognatore” di Daniel Pennac (Feltrinelli)

Rientra in top ten al 7° posto “Il treno dei bambini” di Viola Ardone (Einaudi)

Entra in top ten all’8° posto “Giulio fa cose”di Paola Deffendi, Claudio Regeni e Alessandra Ballerini (Feltrinelli)

Al 9° posto (la settimana precedente era in 5^ posizione) “La vita bugiarda degli adulti” di Elena Ferrante (E/O)

Al 10° posto  (la settimana precedente era in 9^ posizione) “Le fantafiabe di Luì e Sofì” di Me contro Te (Mondadori Electa)

 

* * *

La signora del martedì - Massimo Carlotto - copertinaQuesta settimana segnaliamo: “La signora del martedì” di Massimo Carlotto (Edizioni E/O), al 3° posto in classifica generale

Non esiste oggi in Italia un altro autore che sappia raccontare, come Massimo Carlotto, il dolore e la capacità di resistenza degli esclusi; uno scrittore che sappia descrivere meglio i meccanismi attraverso cui una società civile si trasforma in un’arena dove il pubblico reclama lo spettacolo del “diverso” colpevole e del sangue che scorre.

Tre personaggi che la vita ha maltrattato. Bonamente Fanzago, attore porno dal nome improbabile che un ictus ha messo in panchina e che assiste angosciato all’ascesa dei giovani concorrenti. Tiene duro aspettando che ogni martedì una donna affascinante dal passato misterioso paghi i suoi servizi da gigolò alla pensione Lisbona, un alberghetto poco frequentato dove il proprietario, il signor Alfredo, vive la sua condizione di travestito nascondendosi da un ambiente ipocrita e perbenista. Tre esseri umani sui quali la società si accanisce proprio perché più deboli, ma che troveranno il coraggio di difendersi. Non sono eroi senza macchia né paura, hanno debolezze, hanno commesso errori e a volte azioni riprovevoli. Ma soprattutto aspirano ad amore e rispetto. Quando un imprevisto darà il via a una girandola di effetti collaterali, per i nostri tre personaggi diventerà questione di vita o di morte scavare, dentro di sé e nel proprio passato, per trovare le risorse necessarie a tirarsi fuori dai guai. Con questo romanzo Carlotto va oltre il noir. Non racconta più solo il lato oscuro e criminale della società. Siamo tutti noi a essere interpellati. Perché oggi le gogne mediatiche, i giornalisti a caccia di scoop e i politici dall’ambizione sfrenata stanno trasformando la società in un’arena dove il pubblico reclama lo spettacolo del “diverso” colpevole e del sangue che scorre.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Ah l’amore l’amore Antonio Manzini Sellerio Editore Palermo 15,00
2 La ricamatrice di Winchester Tracy Chevalier Neri Pozza 18,00
3 La signora del martedì Massimo Carlotto E/O 16,50
4 La misura del tempo Gianrico Carofiglio Einaudi 18,00
5 I leoni di Sicilia. La saga dei Florio Stefania Auci Nord 18,00
6 La legge del sognatore Daniel Pennac Feltrinelli 14,00
7 Il treno dei bambini Viola Ardone Einaudi 17,50
8 Giulio fa cose Paola Deffendi; Claudio Regeni; Alessandra Ballerini Feltrinelli 16,00
9 La vita bugiarda degli adulti Elena Ferrante E/O 19,00
10 Le fantafiabe di Luì e Sofì Me contro Te Mondadori Electa 16,90

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 4 al 10 novembre 2019 – segnaliamo “La vita bugiarda degli adulti” di Elena Ferrante (E/O)

La vita bugiarda degli adulti - Elena Ferrante - copertinaI primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 4 al 10 novembre 2019

Questa settimana segnaliamo: “La vita bugiarda degli adulti” di Elena Ferrante (E/O), al 1° posto in classifica generale

* * *

[variazioni rispetto alla settimana precedente]

Entra in top ten al 1° posto “La vita bugiarda degli adulti” di Elena Ferrante (E/O)

Entra in top ten al 2° posto ” La misura del tempo” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

Al 3° posto  (la settimana precedente era in 1^ posizione) “Una gran voglia di vivere” di Fabio Volo (Mondadori)

Al 4° posto (la settimana precedente era in 2^ posizione) “Lungo petalo di mare” di Isabel Allende (Feltrinelli)

Al 5° posto  (la settimana precedente era in 3^ posizione) “In cucina con voi! Tutte le nuove ricette di «Fatto in casa da Benedetta»” di Benedetta Rossi (Mondadori Electa)

Entra in top ten al 6° posto ” Prima che tu venga al mondo” di Massimo Gramellini (Solferino)

Al 7° posto “Non fate i bravi. La testimonianza che ci ha lasciato” di Nadia Toffa (Chiarelettere)

Entra in top ten all’8° posto “Diario di una schiappa. Giorni da brivido” di Jeff Kinney (Il Castoro)

Al 9° posto (la settimana precedente era in 6^ posizione) “I leoni di Sicilia. La saga dei Florio” di Stefania Auci (Nord)

Entra in top ten al 10° posto “Il colibrì” di Sandro Veronesi (La nave di Teseo)

* * *

La vita bugiarda degli adulti - Elena Ferrante - copertinaQuesta settimana segnaliamo: “La vita bugiarda degli adulti” di Elena Ferrante (E/O), al 1° posto in classifica generale

Il bel viso della bambina Giovanna si è trasformato, sta diventando quello di una brutta malvagia adolescente. Ma le cose stanno proprio così? E in quale specchio bisogna guardare per ritrovarsi e salvarsi? La ricerca di un nuovo volto, dopo quello felice dell’infanzia, oscilla tra due Napoli consanguinee che però si temono e si detestano: la Napoli di sopra, che s’è attribuita una maschera fine, e quella di sotto, che si finge smodata, triviale. Giovanna oscilla tra alto e basso, ora precipitando ora inerpicandosi, disorientata dal fatto che, su o giù, la città pare senza risposta e senza scampo.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 La vita bugiarda degli adulti Elena Ferrante E/O 19,00 *
2 La misura del tempo Gianrico Carofiglio Einaudi 18,00 *
3 Una gran voglia di vivere Fabio Volo Mondadori 19,00 *
4 Lungo petalo di mare Isabel Allende Feltrinelli 19,50
5 In cucina con voi! Tutte le nuove ricette di «Fatto in casa da Benedetta» Benedetta Rossi Mondadori Electa 19,90
6 Prima che tu venga al mondo Massimo Gramellini Solferino 16,00
7 Non fate i bravi. La testimonianza che ci ha lasciato Nadia Toffa Chiarelettere 16,00
8 Diario di una schiappa. Giorni da brivido Jeff Kinney Il Castoro 13,00
9 I leoni di Sicilia. La saga dei Florio Stefania Auci Nord 18,00
10 Il colibrì Sandro Veronesi La nave di Teseo 20,00

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

Le Edizioni E/O vincono il “Turjuman Award”, il premio per la traduzione dal valore più alto al mondo

Le Edizioni E/O vincono l’edizione 2019 dello Sharjah Translation Award “Turjuman per la traduzione di un libro dall’arabo.
Ovvero Una piccola morte di Mohamed Hasan Alwan traduzione dall’arabo di Barbara Teresi. Con il suo montepremi da 320.000 euro, è il premio per la traduzione dal valore più alto al mondo.
 * * *

Il valore totale del Premio ammonta a 1,3 milioni di dirham, pari a circa 320.000 euro, e la sua suddivisione rispecchia la missione del Premio di incoraggiare la traduzione di importanti opere arabe: il 30% viene assegnato alla casa editrice araba che originariamente pubblica l’opera (in questo caso l’editore libanese Dar Al Saqi), mentre il 70% viene assegnato a uno degli editori che traducono l’opera nel resto del mondo, in questo caso le Edizioni E/O. Leggi tutto…

LA DANZA DEI VELENI: incontro con Patrizia Rinaldi

LA DANZA DEI VELENI di Patrizia Rinaldi (Edizioni E/O): incontro con l’autrice

 * * *

Patrizia Rinaldi vive e lavora a Napoli. È laureata in Filosofia e si è specializzata in scrittura teatrale. Ha partecipato per diversi anni a progetti letterari presso l’Istituto penale minorile di Nisida. Nel 2016 ha vinto il Premio Andersen Miglior Scrittore. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo La compagnia dei soli, illustrato da Marco Paci, (Sinnos 2017), vincitore del Premio Andersen Miglior Fumetto 2017, Un grande spettacolo (Lapis 2017), Federico il pazzo, vincitore del premio Leggimi Forte 2015 e finalista al premio Andersen 2015 (Sinnos 2014), Mare giallo (Sinnos 2012), Rock sentimentale (El 2011), Piano Forte (Sinnos 2009). Per le Edizioni E/O ha pubblicato Tre, numero imperfetto (tradotto negli Stati Uniti e in Germania), Blanca, Rosso caldo, Ma già prima di giugno (Premio Alghero 2015) e La figlia maschio (2017).

Di recente è uscito un nuovo romanzo di Patrizia Rinaldi che ha per protagonista la detective ipovedente Blanca Occhiuzzi. Si intitola “La danza dei veleni (Edizioni E/O).

Abbiamo incontrato l’autrice e le abbiamo chiesto di parlarcene…

* * *

«Ne La danza dei veleni torna Blanca, il mio personaggio nato nel 2009 con una casa editrice siciliana e poi passato alle Edizioni E/O nel 2011», ha detto Patrizia Rinaldi a Letteratitudine. Leggi tutto…

NAVIGANTI DELLE TENEBRE di Carlo Mazza: incontro con l’autore

NAVIGANTI DELLE TENEBRE di Carlo Mazza (Edizioni E/Ocollezione Sabot/Age): incontriamo l’autore per discuterne

Carlo Mazza è nato a Bari nel 1956, dove ha sempre vissuto. Ha lavorato in banca per trentotto anni e tra i suoi interessi ha coltivato anche la scrittura teatrale. Con il personaggio di Antonio Bosdaves ha pubblicato per la collezione Sabot/Age i polizieschi: Lupi di fronte al mare (Edizioni E/O 2011), incentrato sulle relazioni tra politica, finanza e sanità, finalista al Festival Mediterraneo del Giallo e del Noir 2012 e tradotto in lingua spagnola dalle Ediciones Seronda; Il cromosoma dell’orchidea (Edizioni E/O 2014), imperniato sui crimini ambientali; il racconto Valetudo, inserito nell’antologia Giochi di ruolo al Maracanà (Edizioni E/O 2016).

Nel mese di maggio 2018, sempre per la collezione Sabot/Age delle Edizioni E/O, è giunto in libreria il nuovo romanzo di Carlo Mazza, che si intitola “Naviganti delle tenebre”. Una storia ambientata a Bari, che si rivela una città compiaciuta del suo torpore, con il suo cielo sfavillante che richiama quello africano e tuttavia con i suoi anfratti e i suoi nascondigli, in definitiva con la sua duplicità, che la rende il territorio ideale per ospitare la contraddizione tra lo slancio di accoglienza verso lo straniero e la volontà di respingerlo. Ne parliamo con l’autore…

 * * *

«La trama di “Naviganti delle tenebre” inizia con il rapimento di un’etiope di quarant’anni, Samira» racconta Carlo Mazza a Letteratitudine. Leggi tutto…

MARYSE CONDÉ vince il New Academy Prize in Literature 2018

La scrittrice Maryse Condé, nata nel 1937 nella Guadalupa e oggi residente in Francia ha vinto il New Academy Prize in Literature 2018

Dal 7 novembre sarà in libreria “La vita perfida” di Maryse Condé (Edizioni E/O – Traduzione dal francese di Guia Risari)

 * * *

Il 12 ottobre 2018 Maryse Condé è stata insignita del New Academy Prize in Literature (Premio Nobel “alternativo” assegnato quest’anno in mancanza del premio tradizionale, sospeso per i recenti scandali che hanno coinvolto l’Accademia di Svezia). Il Premio le è stato assegnato con la seguente motivazione:
Maryse Condé è una narratrice eccezionale, la cui scrittura appartiene a pieno titolo alla letteratura mondiale. Nelle sue opere Condé descrive le devastazioni del colonialismo e il caos postcoloniale in una lingua che è al tempo stesso precisa e travolgente. La magia, il sogno, il terrore e anche l’amore vi sono costantemente presenti. Finzione e realtà si sovrappongono e i suoi personaggi vivono al tempo stesso in un mondo immaginario governato da antiche e complicate tradizioni e nel presente più attuale. Con rispetto e senso dell’umorismo Condé racconta la follia postcoloniale, con i suoi scompigli e abusi, ma anche il calore e la solidarietà umana. Nelle sue storie i morti vivono a stretto contatto con i viventi in un mondo immenso e affollato dove le categorie di genere, razza e classe vengono costantemente stravolte in nuove costellazioni“.

Ringraziando la New Academy per il premio, l’autrice ha dichiarato: “La Guadalupa è un piccolo paese, importante per noi che ci siamo nati, ma ricordato solo in occasione di uragani e terremoti. Sono felice che il nostro paese sia ora conosciuto anche per altri motivi, per questo premio letterario che sono davvero orgogliosa di ricevere”.

 * * *

“La vita perfida” di Maryse Condé (Edizioni E/O – Traduzione dal francese di Guia Risari)

CHRISTOPHER POTTER È IL NUOVO EDITOR DI EUROPA EDITIONS UK

Christopher Potter sarà il nuovo direttore editoriale di Europa Editions UK

Dalla Frankfurter Buchmesse, la Fiera Internazionale del Libro di Francoforte, le Edizioni E/O danno questo annuncio e, contestualmente, presentano Christopher Potter nel ruolo di nuovo direttore editoriale di Europa Editions UK. “In questo modo“, leggiamo nel comunicato, “intendiamo rafforzare la presenza internazionale della nostra casa editrice radicata oltre che in Italia, con il marchio Edizioni E/O, anche in USA e UK con Europa Editions ed Europa Editions UK“.

Christopher Potter è uno dei più noti e rispettati editor britannici. Con oltre 25 anni di carriera nell’editoria alle spalle, di cui 17 presso il prestigioso marchio Fourth Estate che ha co-fondato e diretto, ha portato al successo in Europa autori del calibro di Michael Cunningham, Michael Chabon e Annie Proulx. Da oltre dieci anni Christopher aveva lasciato l’editoria per dedicarsi alla scrittura, ma siamo lieti di essere riusciti a fargli cambiare idea. Leggi tutto…

National Book Award 2018: Négar Djavadi e Domenico Starnone tra i finalisti

Négar Djavadi e Domenico Starnone tra i finalisti del National Book Award 2018

 * * *

Disoriental di Négar Djavadi, e Trick di Domenico Starnone, sono stati selezionati nella shortlist del National Book Award 2018 per la sezione “Translated Literature”. Entrambi i titoli sono editi da Europa Editions, la casa editrice americana delle Edizioni E/O, nelle traduzioni di Tina Kover e Jhumpa Lahiri. Disorientale è stato pubblicato in Italia dalle Edizioni E/O nel settembre del 2017, mentre Scherzetto di Domenico Starnone è stato pubblicato da Einaudi nel 2016. Leggi tutto…