Archivio

Posts Tagged ‘fondazione bellonci’

GIOVANNI SOLIMINE, nuovo presidente della Fondazione Bellonci

È stato nominato il  nuovo presidente della Fondazione Bellonci. Sarà Giovanni Solimine a prendere il posto di Tullio De Mauro. Stefano Petrocchi confermato nel ruolo di direttore. Entrano nel Cda Melania G. Mazzucco e Marino Sinibaldi

https://i1.wp.com/www.lettere.uniroma1.it/sites/default/files/pictures/picture-647-1426777483.jpg(Roma, 1 febbraio 201)

Giovanni Solimine è il nuovo presidente della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, attiva nella promozione della lettura e organizzatrice del Premio Strega. Già consigliere e componente del Comitato scientifico della Fondazione, è stato eletto all’unanimità dal Consiglio di amministrazione dell’ente, di cui fanno parte – oltre a Solimine – Antonio Augenti, Paolo Cirillo, Valeria Della Valle, Raffaella Morselli, Walter Pedullà, Gilberto Ricci, Sergio Santoro, Federico Sposato e Raffaele Tamiozzo. Succede a Tullio De Mauro, venuto a mancare lo scorso 5 gennaio.

Giovanni Solimine ha 65 anni e insegna alla Sapienza – Università di Roma, dove dirige il dipartimento di Scienze documentarie, linguistiche e filologiche. Studioso di problemi del libro, dell’editoria, della lettura e delle biblioteche – suoi i volumi L’Italia che legge e Senza sapere, pubblicati da Laterza – è stato presidente del Forum del libro e componente del Consiglio superiore dei beni culturali.

«Sono davvero grato per questa nomina: è un onore raccogliere l’eredità ideale e progettuale di Tullio De Mauro – ha dichiarato il neo presidente. Leggi tutto…

MA L’AMORE NO – Facciamo un libro

I MIGLIORI RACCONTI DELLA V EDIZIONE DEL PROGETTO “FACCIAMO UN LIBRO” DELLA FONDAZIONE BELLONCI
“MA L’AMORE NO”
GLI STUDENTI DI QUARANTA LICEI PROTAGONISTI: DALLA SCRITTURA ALLA PROMOZIONE

Circolo degli Artisti di Roma – 13 giugno 2013

Il progetto, giunto alla quinta edizione, vuole rendere i ragazzi delle scuole protagonisti consapevoli e attivi del percorso nascita di un libro, dal momento della scrittura a quello del lancio. L’obbiettivo è quello di avvicinare gli studenti all’oggetto libro e ai mestieri dell’editoria, suscitando in loro una curiosità che in futuro potrebbe trasformarsi in passione e professione.
La prima fase del progetto è stata dedicata alla scrittura creativa, con un concorso che ha visto i ragazzi coinvolti nella stesura di un racconto. Gli autori selezionati dalla Fondazione Bellonci, sono stati affiancati nella revisione dei racconti da un editor della casa editrice che ha lavorato con loro, fornendogli preziosi consigli per migliorare la loro scrittura. Leggi tutto…