Archivio

Posts Tagged ‘I promessi sposi’

Massimiliano Finazzer Flory a Catania con “I promessi sposi”

Venerdì 3 ottobre, presso l’Auditorium “Giancarlo De Carlo” dell’Università degli Studi di Catania, il regista e attore Massimiliano Finazzer Flory ha messo in scena “I promessi sposi”

È impresa ardua immaginare di comprimere “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni in una pièce di 75 minuti. C’è ben riuscito il regista e attore Massimiliano Finazzer Flory, che ha portato in scena il suo spettacolo itinerante dedicato alla grande opera del Manzoni anche a Catania (venerdì 3 ottobre, presso l’Auditorium “Giancarlo De Carlo” dell’Università degli Studi di Catania).
Una performance di grande spessore arricchita dalle coreografie e dalla danza di Gilda Gelati, sullo sfondo delle musiche di Giuseppe Verdi. I migliori passi del grande romanzo italiano (tra cui il prologo, i bravi e Don Abbondio, Fra Cristoforo e Don Rodrigo, L’addio ai monti, La rivolta del pane, l’Innominato e Lucia, la morte di Cecilia) interpretati in forma di monologo, all’interno di un progetto che vede come protagonista la rete delle biblioteche italiane (che, per l’occasione, si trasformano in veri e propri palcoscenici).
finazzer flory a catania
Leggi tutto…

TWITTERATURA tra Manzoni e Collodi

TWLETTERATURA tra Manzoni e Collodi

In collegamento con il forum “Letteratitudine chiama Scuola

di Maria Lucia Riccioli

Twitteratura… un po’ come Letteratitudine – letteratura e latitudine / longitudine / attitudine / *dine… – è un esperimento, un laboratorio collettivo. Una sfida: twittare i classici della nostra letteratura e interagire con altri twitters / twitteri o semplici lettori, sfruttando al meglio le opportunità dei nuovi media e dei social.

Dopo il successo di #TwSposi, grazie a cui il capolavoro di Alessandro Manzoni si è messo in gran spolvero, gli ideatori e i responsabili di Twitteratura lanciano #TwPinocchio: l’immortale libro di Collodi, con la sua scrittura ironica e graffiante, commovente e dura insieme, i suoi personaggi indimenticabili, i suoi messaggi e valori senza tempo rivivranno a colpi di tweet. Protagonisti gli utenti della rete e soprattutto le scuole.

Pinocchio

E adesso qualche domanda a Paolo Costa, Edoardo Montenegro e Pierluigi Vaccaneo.

Un ringraziamento particolare per il supporto a Iuri Moscardi.

 

  1. Com’è nata l’idea di riscrivere tramite i 140 caratteri di un tweet proprio “I promessi sposi”?

#TwSposi nasce dalla necessità e dalla volontà di applicare il Metodo Tw Letteratura – fino ad allora sperimentato solo con gli utenti di Twitter – alla didattica scolastica.

Poiché alla base dei nostri esperimenti c’è sempre un libro, abbiamo scelto quello di Manzoni perché parte fondamentale del programma scolastico delle scuole medie superiori.

 

  1. Quali sono state le più grosse difficoltà organizzative?

Leggi tutto…