Archivio

Posts Tagged ‘maggio dei libri’

Si avvicina il MAGGIO DEI LIBRI 2018

Il Maggio dei Libri 2018 è in arrivo! 23 aprile – 31 maggio 2018

Dal 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore al 31 maggio per l’ottavo anno consecutivo torna la campagna nazionale, promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con il patrocinio della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

COME PARTECIPARE

È possibile aderire alla campagna con iniziative che si svolgano tra il 23 aprile e il 31 maggio. e La banca dati sulla piattaforma dedicata (ilmaggiodeilibri.it/registrazione) è già aperta per gli inserimenti degli eventi: è sufficiente registrarsi, richiedere nuove credenziali e compilare i campi della scheda che anche quest’anno è possibile arricchire inserendo un’immagine o una locandina, in pdf, jpg o jpeg). Sul sito ufficiale ilmaggiodeilibri.it, inoltre, sono disponibili i materiali grafici da scaricare e personalizzare per promuovere i propri appuntamenti: tutti gli organizzatori sono invitati ad adottare l’identità visiva della campagna.

Qual è, allora, questa identità visiva? Quest’anno si è scelto di volare alto, letteralmente: la giovane illustratrice Mariachiara Di Giorgio ha infatti immaginato, per rappresentare lo spirito della campagna, un gruppo di oche selvatiche in volo, cavalcate da persone che leggono, a incorniciare il claim del Maggio dei Libri 2018: Vo(g)liamo leggere. La lettura, infatti, mette le ali e consente di raggiungere attraverso i libri tutti i mondi possibili, trasportati con leggerezza dalle parole. Anche quest’anno, poi, il Centro per il libro e la lettura propone 3 filoni tematici ai quali ci si può ispirare per le proprie iniziative: Lettura come libertà; 2018 Anno Europeo del Patrimonio; La lingua come strumento di identità (sul sito della campagna sono disponibili le relative bibliografie divise per fasce d’età).

Il primo tema rimanda evidentemente allo sviluppo ed esercizio della libertà individuale, di pensiero critico e quindi di azione, che si affina grazie alla lettura. Ma non solo: Leggi tutto…

IL MAGGIO DEI LIBRI E IL 25 APRILE

PARTITO IL MAGGIO DEI LIBRI 2015: DOMANI, 70º ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE, INCONTRI, TESTIMONIANZE

Roma, 24 aprile 2015. Il Maggio dei Libri è partito con slancio ieri, 23 aprile – Giornata mondiale UNESCO del libro e giornata clou di #ioleggoperché, l’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Editori – e proseguirà con numerose iniziative in tutta Italia fino al 31 maggio. La quinta edizione della campagna – promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, con il supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani – si è aperta idealmente il 21 aprile presso il Palazzo del Quirinale, quando una delegazione del Centro per il libro e la lettura guidata da Romano Montroni insieme ai Ministri Dario Franceschini e Stefania Giannini, è stata ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Un incontro scandito dagli interventi dei Ministri, a raccontare le iniziative e gli impegni presi da entrambi nella promozione della lettura come strumento formativo di cittadinanza attiva, a cominciare proprio dal Maggio dei libri, e dalle brevi testimonianze di alcuni degli studenti invitati con la delegazione del Centro per il libro, che in rappresentanza dei propri licei e delle migliaia di ragazzi e ragazze hanno trasmesso l’entusiasmo con cui lo scorso ottobre centinaia di scuole in tutta Italia hanno partecipato alle giornate di lettura di Libriamoci. La curiosità attenta e la vivacità di questi giovani sono state ricompensate dal discorso di chiusura del Presidente Sergio Mattarella, ispirato all’amore più profondo per la cultura e per la lettura. Nel ringraziare i suoi Ministri per le energie profuse nella diffusione della cultura e lodando il valore di campagne come Libriamoci, Il Maggio dei Libri e #ioleggoperché, il Presidente ha ribadito che “Leggere è una ricchezza per la persona e per la comunità. Più libri vuol dire più libertà. Più lettori vuol dire più conoscenza, più spirito critico, più autonomia di giudizio, elementi essenziali di una convivenza”. Leggi tutto…

Countdown: -10 giorni al Maggio dei Libri (23 aprile-31 maggio 2015)

Countdown: -10 giorni al Maggio dei Libri (23 aprile-31 maggio 2015)

Roma, 13 aprile 2015. Meno 10 al 23. È partito il countdown di avvicinamento alla quinta edizione del Maggio dei Libri, la campagna nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo incollaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. La campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Nata nel 2011 con l’obiettivo di ribadire il valore sociale della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, la campagna inizia il 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, e si conclude il 31 maggio. Quest’anno la primavera dei libri è inaugurata da un’altra grande campagna di diffusione della lettura: #ioleggoperché, promossa dall’Associazione Italiana Editori, che proprio il 23 aprile vedrà migliaia di Messaggeri all’opera in tutta Italia armati dei propri kit di 240.000 libri della collana speciale #ioleggoperché, che regaleranno a tanti potenziali lettori.

Leggi tutto…

MAGGIO DEI LIBRI 2014

AL VIA IL MAGGIO DEI LIBRI 2014

Roma, 22 aprile 2014. Per il quarto anno consecutivo torna Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo incollaborazione con l’Associazione Italiana Editori, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblicae con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCOLa campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, la campagna inizia il 23 aprile, in coincidenza con la Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, e si conclude il 31 maggio.

Quest’anno sono tre i claim scelti per rappresentare e accompagnare l’iniziativa: Un libro ti accende,Cresci con noi Leggere non è mai un pacco. Tre suggestioni – testuali, grafiche, ideali – che racchiudono lo spirito dell’intera campagna e lo straordinario potenziale dei libri: strumenti che permettono di ampliare gli orizzonti e migliorarsi (crescere significa anche imparare a leggere la realtà, ad affrontare la crisi) a qualsiasi età, senza dimenticare che le esperienze vissute da bambini ci accompagneranno anche da grandi.

Oltre a riproporsi con nuove parole-chiave e nuovi eventi, l’edizione 2014 conferma la propria ispirazione originaria, determinante per il successo della campagna, anno dopo anno: Leggi tutto…

EFFATA’ di Simona Lo Iacono a MAGGIO DEI LIBRI a Catania – 30 maggio 2013

EffatàGiovedì 30 maggio 2013 – h. 17,30 presso i locali della Pinacoteca Provinciale, sita a Catania, in Piazza Manganelli, nell’ambito dell’iniziativa MAGGIO DEI LIBRI, si svolgerà la presentazione del romanzo di Simona Lo Iacono “Effatà” (Cavallo di ferro).
Interverranno: Massimo Maugeri e Elvira Seminara.
Sarà presente l’autrice.

La schedaL’intervistaIl booktrailerUn brano del libroIl video

* * *

§         Simona Lo Iacono, Effatà, Cavallo di Ferro Editore

Un medico nazista fuggito in Sicilia dopo la guerra e un orfano sordomuto da salvare. Nella Siracusa degli anni 50, Nino e sua madre sbarcano dall’Inghilterra. Nino è un bambino di otto anni ed è sordomuto. Il suo handicap però non costituisce un impedimento alla comunicazione con il mondo esterno: è in grado di leggere i segnali del corpo e delle labbra. I suoi pensieri, limpidi e acuti, esprimono una spiccata intelligenza. A causa del lavoro della madre, il piccolo trascorre le sue giornate in un teatro della città, dove si imbatte in uno strano personaggio: si tratta del maestro di buca, o suggeritore, che non mostra alcuna difficoltà a comunicare con il bambino attraverso il linguaggio del corpo. Ma questo vecchio dall’aria bonaria, con gli occhi velati di cataratte, nasconde un passato difficile e doloroso. Negli anni del secondo conflitto mondiale lavorò come medico per le SS e nel processo di Norimberga fu assolto ed espatriato. L’incontro con Nino, in una Sicilia dimenticata da Dio, gli sembrerà un vero e proprio dono divino, un’occasione di riscatto.

info:Biblioteca Provinciale – Via Prefettura N° 20

Tel. 095.4011513

 

—————————————————————————————–

Il Programma del Maggio dei Libri a Catania
Leggi tutto…

POPULISMO E ISTITUZIONI: la presidenza Sarkozy (Maggio dei Libri a Catania – 23 maggio)

Populismo e istituzioni: la presidenza SarkozyGiovedì 23 maggio 2013 – h. 17,30 presso i locali della Pinacoteca Provinciale, sita a Catania, in Piazza Manganelli, nell’ambito dell’iniziativa MAGGIO DEI LIBRI, si svolgerà la presentazione del volume di Sara Gentile, “Populismo e istituzioni: la presidenza Sarkozy” (Franco Angeli).

Interverranno: Uccio Barone e Luciano Granozzi
Sarà presente l’autrice

Ascolta la puntata radiofonica di La storia e la memoria” su Radio 24 con Sara Gentile

* * *

Il libro
L’emergere dei populismi nell’Europa degli anni Ottanta si situa in uno scenario sociopolitico particolare che si può sinteticamente definire crisi della modernità. Le democrazie contemporanee sono impigliate in problemi e contraddizioni che si manifestano a vari livelli, da quello economico a quello più specificamente politico. In tale contesto si sviluppano vari movimenti e partiti populisti con tratti simili e specificità legate ai contesti nazionali. L’esempio francese del Front National di Jean Marie Le Pen è un caso emblematico per importanza, consistenza e durata; ma ad esso si affiancano quello italiano (Lega Nord e Forza Italia), quello austriaco, quello olandese, quello finlandese, quello belga ed altri. Il populismo fa leva su alcuni concetti base: appello al popolo, nel duplice senso protestatario (componente anti-sistemica) e identitario (celebrazione dell’etnia), lotta all’immigrazione, acceso nazionalismo sfociante nella xenofobia. La presidenza Sarkozy rappresenta un’esperienza interessante sotto vari aspetti, ponendosi al culmine di una fase significativa della vita politica francese e della storia della destra moderata. Sarkozy oscilla fra continuità e mutamento, facendo della rupture l’asse attorno a cui si avvolge il suo progetto politico.

Leggi tutto…

IL MAGGIO DEI LIBRI – 23 aprile – 31 maggio 2013

IL MAGGIO DEI LIBRI
23 aprile – 31 maggio 2013

1. IL PROGETTO
Il Maggio dei Libri è una campagna nazionale nata, nel 2011, con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura, quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile.
La campagna, promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, inizia il 23 aprile, in coincidenza con la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore promossa dall’UNESCO. La chiusura della campagna viene, invece, posticipata. Non più il 23 maggio – che rimane la giornata dedicata alla Festa del Libro – ma il 31.
La denominazione specifica che è stata identificata per la campagna, Il Maggio dei Libri, attraverso il nome di un mese che nella tradizione popolare italiana è legato alle feste per il risveglio della natura, rappresenta un richiamo simbolico ai concetti di crescita, di maturazione ma anche di allegria e di piacere; tutti concetti che vogliamo veicolare attraverso la campagna come collegati alla lettura.
Il tema forte che ci si propone di far emergere riguarda il valore sociale e affettivo del libro: portare il libro tra la gente, distribuirlo, farlo conoscere, esaltarne tutte le potenzialità perché sia percepito nell’immaginario collettivo come un autentico compagno di vita, per favorire e stimolare l’abitudine alla lettura. Sul territorio nazionale, dalle grandi città ai piccoli centri, regioni, province, comuni, scuole, biblioteche, associazioni culturali, case editrici, librerie, circoli di lettori, ecc, promuovono iniziative che si svolgono anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare persone che non leggono abitualmente, ma che possono essere incuriosite, se stimolate nel modo giusto. La campagna del 2012 ha raccolto oltre 2400 adesioni, un numero grandissimo di appuntamenti che denota una forte partecipazione alla campagna su tutto il territorio nazionale.
Il Maggio dei Libri si avvale della collaborazione dell’Associazione Italiana Editori, oltre che del supporto di partner istituzionali (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Unione delle Province d’Italia, Associazione Nazionale Comuni Italiani), e si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.
Raccogliendo l’eredità positiva di tutte le esperienze precedenti, per l’edizione 2013, il Centro per il libro e la lettura e i suoi partner intendono dunque rilanciare e sviluppare le direttrici fondamentali del progetto e innescare nuovi processi che puntano al rafforzamento di un network di soggetti pubblici e privati attivi nel campo della promozione del libro e della lettura, attraverso un uso sempre più dinamico del web e un coinvolgimento più attivo delle scuole e dei lettori di domani. Leggi tutto…

SALVATORE SILVANO NIGRO AL MAGGIO DEI LIBRI

Salvatore Silvano Nigro presenta “Il Principe fulvo” (Sellerio) al Maggio dei libri 2012 a Catania

IL VIDEO


L’articolo suquotidiano LA SICILIA dell’11 Maggio 2012

Il romanzo sul romanzo del «Principe fulvo»

di Sergio Sciacca

Qual è il senso profondo del Gattopardo? Che tutto cambi perché niente cambi. E se non fosse così? Se il vero protagonista non fosse il Principe, ma il suo cane? Se la morale del racconto fosse contenuta nel volo finale di Bendicò il quale, in via di allusione, ripete il gesto osceno di Vanni Fucci nell’Inferno? E se la metafora dantesca fosse la metafora, a sua volta, della vita che continua dopo la morte, e se la Sirena del celebre racconto di Tomasi ne fosse il simbolo premonitore?

Il Principe fulvoDomande e risposte che lascerebbero interdetti non pochi anche degli intenditori. Anche dei critici ufficiali. Ma che sono lì palpitanti e vere, e che attendono solo di essere accolte o respinte, perché i fatti dell’arte, per fortuna non sono assoluti.
Di questo si è parlato ieri sera alle Ciminiere nella serata che è stata organizzata nel quadro del “Maggio dei Libri” che – come ha sottolineato l’assessore provinciale alla cultura Ruggero Razza, che ne è il sostenitore convinto, ringraziando la signora Grazia Addamo per il sostegno ricevuto, i fatti della cultura devono diventare ricorrenza continua nella vita cittadina. Leggi tutto…

ROBERTO ANDÒ AL MAGGIO DEI LIBRI

Il regista e scrittore Roberto Andò è stato il primo degli ospiti del Maggio dei libri 2012 a Catania, presentando il suo romanzo intitolato “Il trono vuoto” (Bompiani).
Seguono, la scheda del libro e due video tratti dalla presentazione.

Il segretario del maggiore partito d’opposizione, Salvatore Oliveri, dopo il crollo dei sondaggi e l’ennesima, violenta, contestazione, decide di scomparire e si rifugia in segreto a Parigi, in casa di un’amica che non vede da trent’anni, Danielle, una segretaria di edizione conosciuta all’epoca in cui ancora accarezzava l’idea di fare il regista. Unici, e parziali, depositari della scomoda verità, Andrea Bottini, collaboratore di Oliveri, e Anna, la moglie dell’onorevole, in realtà continuano ad arrovellarsi sul perché della fuga e sulla possibile identità di un eventuale complice. Bottini propone ad Anna di usare il fratello gemello di Oliveri, un filosofo geniale segnato da una depressione bipolare, come sostituto dello scomparso. Il filosofo si trasferirà a casa sua, avviando uno strano mènage e un’involontaria carriera politica. Un affresco sull’Italia di oggi, una favola filosofica sulla politica e i misteri della vita.

La presentazione di Antonio Di Grado

L’intervento di Roberto Andò


Leggi tutto…

IL MAGGIO DEI LIBRI A CATANIA

Nell’ambito dell’iniziativa “Il Maggio dei libri 2012” la Provincia Regionale di Catania ha organizzato quattro incontri coinvolgendo quattro libri con i relativi autori: Il trono vuoto” di Roberto Andò (Bompiani), “Il Principe fulvo” di Salvatore Silvano Nigro (Sellerio), “Nuovi lineamenti di una psicologia dell’arte. A partire da Freud” di Stefano Ferrari (Clueb), “Voci dall’esilio” di Giuseppe Dolei (Edizioni del Prisma).
Dettagli, sulla locandina…

Leggi tutto…

IL MAGGIO DEI LIBRI 2012

IL MAGGIO DEI LIBRI 2012

Leggere fa crescere

23 aprile / 23 maggio

Fuggiamo insieme.
Cresciamo insieme.
Con i libri e la lettura.

I libri sbocciano in maggio. Perché se in questo mese la natura si risveglia, lo stesso capita alla voglia di leggere. Leggere fa crescere: è questo lo spirito de Il Maggio dei libri, la grande campagna nazionale che inizia il 23 aprile, in coincidenza con la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore promossa dall’UNESCO, e culmina il 23 maggio con la Festa del libro.

Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni Culturali con il sostegno dell’AIE-Associazione Italiana Editori, in collaborazione con partner istituzionali (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Unione delle Province d’Italia, Associazione Nazionale Comuni Italiani) e con i soggetti storicamente legati al mondo dei libri e della lettura (Associazione Librai Italiani, Associazione Italiana Biblioteche), l’edizione 2012 si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco.

Lo scopo della campagna è quello di portare il libro fra la gente, distribuirlo e farlo conoscere arricchendolo di un forte valore sociale e affettivo. E favorire così l’abitudine alla lettura: dalle grandi città ai piccoli centri, regioni, province, comuni, scuole, biblioteche, associazioni culturali, case editrici, librerie, circoli di lettori, promuovono iniziative per intercettare anche persone che di solito non leggono. Il libro come amico, compagno di viaggio, amante.

Straordinarie la varietà e la fantasia delle iniziative organizzate spontaneamente dagli enti aderenti e registrate sul sito della campagna www.ilmaggiodeilibri.it . Il Maggio dei libri si sviluppa in luoghi “dedicati” come biblioteche, librerie, scuole, ma anche nelle strade, nelle piazze, nei parchi cittadini, nelle carceri, negli ospedali, sugli autobus. Quest’anno, in particolare, anche in luoghi insoliti come i supermercati e gli ipermercati dell’Unicoop Tirreno, i treni Frecciarossa e le piccole stazioni ferroviarie. Ovunque si possa aprire un libro, c’è spazio per la lettura. Chiunque ami i libri, può essere promotore e testimonial, organizzando gli eventi o partecipandovi e contribuendo così a diffondere l’idea della campagna: autori e lettori, editori e librai, istituzioni e associazioni, radio e giornali, appassionati e curiosi, tutti insieme.

Come ogni campagna che si rispetti, anche Il Maggio dei libri ha i suoi slogan, le sue suggestioni. In particolare, un’idea forte: Leggere fa crescere. Ma uno slogan non basta a esprimere il piacere e il valore della lettura, così è nata l’esigenza di suggerire varie interpretazioni nei visual collegati alla campagna. La prima propone un libro aperto che lascia cadere un nastrino rosso annodato, un segnalibro che allude a una corda con la quale “evadere” e soprattutto allude al piacere che si prova leggendo un libro che ti prende e ti porta via. L’immagine è accompagnata dal claim Fuggiamo insieme. A questa si affiancano altre tre proposte di visual ispirati ad altri tre temi conduttori, il viaggio, l’amore, il cibo: ciascuno può adottare quella più aderente alle proprie esigenze. A disposizione di chi aderisce alla campagna ci sono infatti diversi soggetti, a libera scelta: una valigia rossa accompagnata dal claim Se ami viaggiare, un cielo cosparso di cuoricini di carta con il claim Amore a primo libro, un dolce aperto su una pagina dei Promessi sposi con il claim Abbuffatevi. Un invito, insomma, a moltiplicare le modalità con le quali partecipare alla grande campagna sulla lettura. Tanti slogan, insomma, anche per sottolineare il modello aperto di una campagna che quest’anno più che mai naviga on line e si rivolge alla scuola e ai giovani, a sottolineare l’importanza formativa della lettura e la necessità di trasmetterne l’abitudine tra le nuove generazioni. Uno spazio importante è infatti riservato al Web, laboratorio sempre più vivace, innovativo e dinamico dove crescono i lettori di domani, tra ebook e social network. A questo proposito, la campagna garantisce una forte presenza online, in particolare su Facebook.

GLI EVENTI
Leggi tutto…

Categorie:Eventi Tag: