Archivio

Posts Tagged ‘melania g. mazzucco’

PREMIO CORRADO ALVARO e LIBERO BIGIARETTI 2020: vince Melania Mazzucco

PREMIO LETTERARIO CORRADO ALVARO e LIBERO BIGIARETTI – VI EDIZIONE – 2020

 * * *

MELANIA MAZZUCCO con il romanzo L’architettrice (Einaudi) vince il PREMIO LETTERARIO ALVARO-BIGIARETTI 2020.

[Ascolta la puntata radiofonica di Letteratitudine dedicata a “L’architettrice”: Melania G. Mazzucco in conversazione con Massimo Maugeri]

NICOLA BRUNIALTI con il romanzo Il paradiso alla fine del mondo (Sperling & Kupfer) vince
il PREMIO ALVARO-BIGIARETTI STUDENTI 2020 Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 9 al 15 dicembre 2019 – questa settimana segnaliamo “L’architettrice” di Melania G. Mazzucco (Einaudi)

L' architettrice - Melania G. Mazzucco - copertinaI primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 9 al 15 dicembre 2019

Questa settimana segnaliamo: “L’architettrice” di Melania G. Mazzucco (Einaudi), al 20° posto in classifica generale

 * * *

[variazioni rispetto alla settimana precedente]

Al 1° posto  (la settimana precedente era in 2^ posizione) “La misura del tempo” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

Al 2° posto (la settimana precedente era in 3^ posizione) “La vita bugiarda degli adulti” di Elena Ferrante (E/O)

Al 3° posto (la settimana precedente era in 1^ posizione) “La casa delle voci” di Donato Carrisi (Longanesi)

Al 4° posto (la settimana precedente era in 6^ posizione)  “Una gran voglia di vivere” di Fabio Volo (Mondadori)

Conferma il 5° posto “Le fantafiabe di Luì e Sofì” di Me contro Te (Mondadori Electa)

Al 6° posto (la settimana precedente era in 9^ posizione) “Perché l’Italia diventò fascista (e perché il fascismo non può tornare)” di Bruno Vespa (Mondadori)

Al 7° posto  (la settimana precedente era in 8^ posizione) “Lungo petalo di mare” di Isabel Allende (Feltrinelli)

All’8° posto  (la settimana precedente era in 10^ posizione) “I leoni di Sicilia. La saga dei Florio” di Stefania Auci (Nord)

Al 9° posto  (la settimana precedente era in 7^ posizione) “Il treno dei bambini” di Viola Ardone (Einaudi)

Al 10° posto  (la settimana precedente era in 4^ posizione) “Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone” di Maurizio de Giovanni (Einaudi)

* * *

L' architettrice - Melania G. Mazzucco - copertinaQuesta settimana segnaliamo: “L’architettrice” di Melania G. Mazzucco (Einaudi), al 20° posto in classifica generale

Nel maggio del 1624 un uomo accompagna la figlia sulla spiaggia di Santa Severa, dove si è arenata una creatura chimerica. Una balena. Melania Mazzucco disegna un grande ritratto di donna tornando alle sue passioni di sempre, il mondo dell’arte e il romanzo storico.

Giovanni Briccio è un genio plebeo, osteggiato dai letterati e ignorato dalla corte: materassaio, pittore di poca fama, musicista, popolare commediografo, attore e poeta. Bizzarro cane randagio in un’epoca in cui è necessario avere un padrone, Briccio educa la figlia alla pittura, e la lancia nel mondo dell’arte come fanciulla prodigio, imponendole il destino della verginità. Plautilla però, donna e di umili origini, fatica a emergere nell’ambiente degli artisti romani, dominato da Bernini e Pietro da Cortona. L’incontro con Elpidio Benedetti, aspirante scrittore prescelto dal cardinal Barberini come segretario di Mazzarino, finirà per cambiarle la vita. Con la complicità di questo insolito compagno di viaggio, diventerà molto piú di ciò che il padre aveva osato immaginare. Melania Mazzucco torna al romanzo storico, alla passione per l’arte e i suoi interpreti. Mentre racconta fasti, intrighi, violenze e miserie della Roma dei papi, e il fervore di un secolo insieme bigotto e libertino, ci regala il ritratto di una straordinaria donna del Seicento, abilissima a non far parlare di sé e a celare audacia e sogni per poter realizzare l’impresa in grado di riscattare una vita intera: la costruzione di una originale villa di delizie sul colle che domina Roma, disegnata, progettata ed eseguita da lei, Plautilla, la prima architettrice della storia moderna.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 La misura del tempo Gianrico Carofiglio Einaudi 18,00
2 La vita bugiarda degli adulti Elena Ferrante E/O 19,00
3 La casa delle voci Donato Carrisi Longanesi 22,00
4 Una gran voglia di vivere Fabio Volo Mondadori 19,00
5 Le fantafiabe di Luì e Sofì Me contro Te Mondadori Electa 16,90
6 Perché l’Italia diventò fascista (e perché il fascismo non può tornare) Bruno Vespa Mondadori 20,00
7 Lungo petalo di mare Isabel Allende Feltrinelli 19,50
8 I leoni di Sicilia. La saga dei Florio Stefania Auci Nord 18,00
9 Il treno dei bambini Viola Ardone Einaudi 17,50
10 Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone Maurizio De Giovanni Einaudi 18,50

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40

Leggi tutto…

LIMBO: dal romanzo di Melania Mazzucco al film diretto da Lucio Pellegrini (stasera su Rai1 alle 21:20)

Stasera su Rai1 a partire dalle 21:20 sarà trasmesso il film LIMBO tratto dall’omonimo romanzo di Melania G. Mazzucco pubblicato da Einaudi – un estratto del romanzo è disponibile qui

(film di Lucio Pellegrini, con Kasia Smutniak, Adriano Giannini, Domenico Diele – sceneggiatura di Francesco Piccolo e Laura Paolucci)

Da giorno 3 dicembre, il film è visibile online da questo link.

Proponiamo una videointervista a Kasia Smutniak e, a seguire, la puntata radiofonica di “Letteratitudine in Fm” con Melania Mazzucco dedicata a “Limbo”

* * *

LIMBO: la puntata con MELANIA G. MAZZUCCO, ospite di “Letteratitudine in Fm” del 21 dicembre 2012

PER ASCOLTARE LA PUNTATA, CLICCA SUL PULSANTE AUDIO

melania-g-mazzucco

Con Melania G. Mazzucco abbiamo discusso della sua favola pubblicata da Einaudi e intitolata “Il bassotto e la Regina“. La Mazzucco ha anche letto, in radio, una pagina della sua favola.

Nella seconda parte della puntata, sempre con Melania Mazzucco, abbiamo avuto modo di discutere del romanzo “Limbo” (Einaudi).

PER ASCOLTARE LA PUNTATA, CLICCA SUL PULSANTE AUDIO

 

* * *

Il TV movie «Limbo», tratto dall’omonimo romanzo di Melania G. Mazzucco con la sceneggiatura di Francesco Piccolo e Laura Paolucci e diretto da Lucio Pellegrini, su RAI1 mercoledì 2 dicembre, è una storia di amore e di perdita, di morte e di resistenza, che ci interroga sulle nostre scelte e sulle nostre responsabilità. Leggi tutto…

IL BASSOTTO E LA REGINA, di Melania G. Mazzucco

Il bassotto e la ReginaIL BASSOTTO E LA REGINA di Melania G. Mazzucco

di Massimo Maugeri

Quando si parla di fiabe e favole è abbastanza diffusa la convinzione che esse siano rivolte in via esclusiva ai bambini. È indubbio che, proprio nei confronti dei più piccoli, la fiaba (così come la favola) svolga un’importante funzione di intrattenimento e talvolta (più nella favola, che nella fiaba) anche di formazione, laddove troviamo – come spesso accade – una morale. Tuttavia, considerare fiabe e favole alla stregua di un prodotto letterario rivolto esclusivamente all’infanzia è un errore. Così come sarebbe un errore pensare che siano la stessa cosa. Nella lingua italiana le favole vengono distinte dalle fiabe (anche se entrambi i termini derivano dalla radice latina “fabula” – “racconto” – e i due generi hanno molti punti di contatto): la fiaba è caratterizzata dalla presenza di personaggi e ambienti fantastici, mentre la favola – di norma – è popolata da animali i cui vizi e virtù rappresentano quelli degli uomini.
A proposito di fiabe, di recente si è celebrato il duecentesimo anniversario delle “Fiabe del focolare” dei fratelli Grimm (dove, tra le altre, vengono narrate le storie di Biancaneve, Cenerentola, Pollicino, Cappuccetto Rosso, Barbablù). Persino Google, il più grande motore di ricerca del mondo, ha dedicato il 20 dicembre scorso un doodle (ovvero una versione speciale del proprio logo) alla fiaba di Cappuccetto Rosso per commemorare l’evento.
Parlando di favole, invece, va segnalato il nuovo bellissimo libro di Melania G. Mazzucco, intitolato “Il bassotto e la Regina” (Einaudi, pagg. 112, euro 10, illustrazioni di Alessandro Sanna), con cui questa grande autrice fornisce l’ennesima prova della capacità eclettica della sua scrittura. Il protagonista della storia è un bassotto chiamato Platone. È un cane da salotto: muso a punta, zampe corte, coda a pennello. Trascorre il suo tempo in compagnia del padrone Yuri: un giovane studente di filosofia. Un giorno, però, in prossimità del Natale, Yuri decide di intraprendere un viaggio con la ragazza di cui si è innamorato e lascia Platone a casa, affidandolo alle cure del portiere. La notte di Natale, nella cantina del condominio dove vive, Platone incontra animali di ogni specie. Sono racchiusi dentro piccole gabbie, vittime di un traffico clandestino. Tra di loro c’è Regina: un bellissimo esemplare di levriero afghano, la cagnolina più affascinante che Platone abbia mai incontrato. È inevitabile che se ne innamori perdutamente e che tenti di conquistarla affidandosi anche al canto, altra sua passione insieme alla filosofia. Ci riuscirà? Affidiamo al lettore di ogni età il compito di scoprirlo, invitandolo a immergersi tra i ricami narrativi di questa ottima favola incentrata sui valori dell’amicizia, dell’amore, del coraggio, nonché sulla voglia di libertà e sulla irrinunciabilità del sogno.

Ascolta la puntata radiofonica di “Letteratitudine in Fm” con Melania G. Mazzucco.

Articolo pubblicato sul quotidiano “La Sicilia”

* * *

La mia storia dell’arte quadro per quadro

Ne approfitto altresì per segnalare questa bella iniziativa che riguarda Melania Mazzucco e il suo amore per il mondo della pittura. Si intitola “La mia storia dell’arte quadro per quadro” in collaborazione con il quotidiano “la Repubblica“. Leggi tutto…