Archivio

Posts Tagged ‘naxoslegge 2013’

NAXOSLEGGE 2013: dal 20 al 28 settembre – il programma definitivo

Il programma definitivo della III Edizione di NaxosLegge che si terrà a Giardini Naxos tra il 20 ed il 28 settembre

venerdì 20 settembre

Luciano-Canfora

ore 15.30 – Naxoslegge…..il potere.

Inaugurazione del sito dell’antico Arsenale navale di Naxos.

ore 16.30 – Museo archeologico di Naxos.

Apertura del Festival Naxoslegge.  Interviene Maria Rita Sgarlata.

Presentazione dei progetti Naxoslegge per Lampedusalegge e Allafacciadellignoranza, in collaborazione con Gruppo promotore UNICEF di Giardini Naxos

Presentazione del libro “Intervista sul potere (Laterza) di Luciano Canfora. Con l’autore interverranno Stella Barberi, Mauro Corsaro e Salvatore Nicosia. Coordina Maria Costanza Lentini.

ore18.30 – Lido di Naxos/ naxoslegge…la storia

Nell’anniversario dannunziano, Carmelo Causale converserà con Gabriel Marconi, autore dei romanzi “Le stelle danzanti” (Vallecchi) e “Fino alla tua bellezza” (Castelvecchi editore)

ore 19.30 – Lido di Naxos /naxoslegge..dal vivo. venerdì 20, a proposito del Ventre del teatro, “in collaborazione con Latitudini. rete della drammaturgia contemporanea”.

Nel ventre del teatro. Carmelo Bene e Giovanni Testori. . Conversazione con Carlo Coppola, curatore del libro”Figli di B.”(Fulvision editore). Interverranno Marcello Tacconelli, regista di “Digiuno a due voci”(anteprima nazionale). Introduce Gigi Spedale, coordina Vincenza di Vita.

sabato 21 settembre
Leggi tutto…

Categorie:Eventi Tag:

NAXOSLEGGE 2013: dal 20 al 28 settembre

Quasi ultimato il programma della III edizione di Naxoslegge, il festival delle narrazioni che si svolge a Giardini Naxos, dal 20 al 28 settembre e che, quest’anno tocca varie location, oltre alla bellissima terrazza del Lido di Naxos, partner ufficiale dell’evento, dove si svolgeranno molti degli eventi in programma.

Naxoslegge…c’è è lo slogan che accompagna il festival delle narrazioni, giunto alla sua III edizione, per indicare l’impegno solidale che gli organizzatori intendono profondere nei giorni della rassegna. Sono tre i temi su cui Naxoslegge intende sensibilizzare il suo pubblico: il diritto all’istruzione per le bambine, la promozione della lettura come strumento di integrazione, la lotta alla violenza sulle donne. Il primo progetto, in collaborazione con Città delle donne e Unicef, riprende e amplia “allafacciadellignoranza”, la manifestazione realizzata in occasione dell’ 8 marzo, a Giardini Naxos, a SantAlessio, a Brolo che, nel nome di Malala, la bambina pakistana che lotta per i diritti delle bambine, proporrà a tutti gli ospiti del festival di lasciare una foto della propria faccia, esprimendo un pensiero contro l’ignoranza di chi limita il diritto alla istruzione alle bambine; il secondo progetto si inserisce nel più generale progetto di creazione di una biblioteca a Lampedusa , promosso da Ibby Italia e dal sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini che sarà a Naxoslegge il 24 settembre. Tutti gli ospiti del festival faranno dono di un libro autografato per la biblioteca dell’ isola. Il terzo progetto consiste nella adesione a “Postoccupato”, il progetto ideato dalla giornalista Maria Andaloro, che sarà ospite a Naxoslegge il 26 settembre, nell’ambito del quale una sedia vuota, che sarà lasciata per l’ intera durata del festival accanto a quelle dei relatori , servirà a ricordare una delle tante donne vittime della violenza che non ci sono più.
Naxoslegge conferma, pertanto, anche con questi progetti, la volontà di configurarsi come un appuntamento assolutamente innestato nel tessuto della contemporaneità, spesso liquida, di cui vuole “leggere” le dinamiche complesse , quasi per fermarne, attraverso il racconto, un senso che si renda intellegibile. Solo così la cultura, che come bene dice il premio Nobel Mario Vargas Llosa nel suo straordinario saggio “La civiltà dello spettacolo”, non ha nulla a che vedere con l’intrattenimento, potrà tornare a essere utile, anche e soprattutto in tempi di crisi.
IL FESTIVAL
Due le grandi direttrici su cui si muove il festival: naxoslegge… la storia e naxoslegge… la politica. Storia e politica, declinate nelle sue più diverse accezzioni, faranno da protagoniste di questa III edizione che si inaugura il 20, al Museo archeologico di Giardini Naxos, con la presentazione del libro di Luciano Canfora Intervista sul potere, a cui seguirà un incontro di celebrazione dell’anniversario dannunziano, letto attraverso l’impresa di Fiume, con la presentazione del romanzo Le stelle danzanti di Gabriele Marconi. In serata, per Pagine ritrovate, Nel ventre del teatro. Omaggio a Carmelo Bene e Giovanni Testori, due grandi outsider del teatro italiano. Interverranno i critici teatrali Carlo Coppola, Vincenza Di Vita, Stefania Rimini e diversi performer. Il sabato 22, per le scuole, che avvieranno il progetto “maratone di lettura” che si ripeterà per tutta la durata del festival, incontro sul romanzo storico, con alcune tra le voci più significative della narrativa siciliana, da Alberto Samonà a Simona Lo Iacono. Nello stesso pomeriggio, incontro sul tema “Sovranità” con l’editore Eduardo Zarelli e Mario Di Mauro, coordinato dal giornalista Antonio Artena; incontro seguito dal dibattito sul tema “43 e dintorni” cui prenderanno parte i giornalisti Ezio Costanzo, di cui sarà proiettato il film documentario sullo sbarco, e Salvo Barbagallo, conoscitore profondo dei temi dell’indipendentismo siciliano post bellico.
Leggi tutto…

Categorie:Eventi Tag: