Archivio

Posts Tagged ‘più libri più liberi’

PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI 2017

Tutte le notizie su PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI 2017

 Più libri più liberi nella Nuvola – Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria 2017

500 editori, 550 appuntamenti, oltre 1000 autori per la 16° edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria – Roma Convention Center – La Nuvola, 6 – 10 dicembre 2017

 * * *

Più libri più liberi nella Nuvola. Dal 6 al 10 dicembre si svolgerà a Roma la sedicesima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE). Con un’importante novità: la Fiera abbandona la storica sede del Palazzo dei Congressi per trasferirsi, sempre all’Eur, al Roma Convention Center – La Nuvola, il centro congressuale progettato da Massimiliano e Doriana Fuksas e gestito da Roma Convention Group.

La Fiera sarà inaugurata il 6 dicembre alle ore 10,30 al Caffè letterario, interverranno, Dario Franceschini, Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Lidia Ravera, Assessore alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio e Luca Bergamo, Vicesindaco con delega alla Crescita Culturale di Roma Capitale, Ricardo Franco Levi Presidente dell’AIE, Annamaria Malato Presidente di Più libri più liberi e Diego Guida, Presidente del Gruppo Piccoli editori di AIE.

Più libri più liberi è l’evento editoriale più importante della Capitale dedicato esclusivamente all’editoria indipendente dove gli editori provenienti da tutta l’Italia, presentano al pubblico le novità e il proprio catalogo. Un programma ricco di appuntamenti che conferma la vivacità della media e piccola editoria italiana, capace di individuare le voci più interessanti del panorama italiano e internazionale.

 

UN MERCATO IN CRESCITA Leggi tutto…

PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI 2015

PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI 2015

PER AMORE DEI LIBRI: Palazzo dei Congressi (Roma), 4-8 dicembre 2015

Qui, il PROGRAMMA

Piccoli editori ma agguerriti, competenti e dinamici, pronti ad affrontare i nuovi scenari che vive oggi l’editoria italiana interpretando un ruolo d’avanguardia culturale ed editoriale, setacciando i mercati nazionali e internazionali, esplorando nuove nicchie di mercato prima dei grandi, scoprendo i bestseller, le tendenze, gli autori e le letterature di domani. Un lavoro di scouting particolarmente prezioso in un’epoca segnata da radicali trasformazioni, dalle megafusioni industriali alla crisi di vendite nella grande distribuzione, dal boom dell’e-commerce al rilancio delle librerie indipendenti. Sono loro i protagonisti della quattordicesima edizione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria promossa e organizzata da AIE – Associazione Italiana Editori in programma dal 4 all’8 dicembre 2015, nella consueta sede del Palazzo dei Congressi nel quartiere dell’EUR. Cinque giorni di fiera con incontri, conferenze, tavole rotonde, reading, spettacoli e laboratori che permettono agli appassionati di esplorare la straordinaria varietà e vitalità di un settore fondamentale dell’industria culturale italiana. Collocata in una posizione temporale strategica, alla fine dell’anno e in prossimità delle festività natalizie, Più libri più liberi offre ai visitatori uno strumento per incontrare i protagonisti della stagione editoriale, le promesse della nuova letteratura internazionale, gli autori italiani più amati, ma anche fumettisti, youtubers, attori, giornalisti, saggisti, politici, intellettuali, scienziati, in un approccio fortemente basato sulla trasversalità del linguaggio e dei contenuti. Non a caso, Per amore dei libri, come recita il claim di questa quattordicesima edizione.

Qui di seguito, tutti i dettagli… Leggi tutto…

BLITZ DI ZEROCALCARE NELLA METROPOLITANA DELLA CAPITALE

BLITZ DI ZEROCALCARE NELLA METROPOLITANA DELLA CAPITALE

PLPL

Alla vigilia di Più libri più liberi, un grande fumetto colora la stazione di Rebibbia
Non solo libri: quest’anno anche i muri raccontano una storia

Roma, 3 dicembre 2014. Alla vigilia dell’inaugurazione della XIII edizione della Fiera, Più libri più liberi ha offerto ai romani uno specialissimo dono natalizio: il fumettista Zerocalcare (qui l’intervista in esclusiva rilasciata a Letteratitudine in occasione di Lucca Comics 2013), in collaborazione con Atac, ha realizzato oggi un murales di circa 40 metri quadrati su una delle pareti della stazione della Metro B Rebibbia che raffigura  il leggendario Mammut di Rebibbia (a cui fa spesso cenno nelle sue storie ma che nessuno ha mai visto e che Zerocalcare ha trasformato in un simbolo del quartiere). “Questo disegno dovrebbe essere una sorta di benvenuto a chi arriva a Rebibbia” – ha spiegato un po’ emozionato Zerocalcare, prima di iniziare. L’opera è una sorta di filo conduttore sulla linea B: a un capolinea Rebibbia e il murales di Zerocalcare, all’altro l’Eur e Più libri più liberi.

“Questo progetto, ideato da Più Libri più liberi e ATAC, consente di regalare alla città di Roma un’opera permanente grazie alla generosità di un grande artista” ha dichiarato Fabio Del Giudice, direttore della Fiera. Leggi tutto…

AIE: La presentazione dei dati Nielsen a Più libri più liberi

AIE: La presentazione dei dati Nielsen a Più libri più liberi

I piccoli editori rallentano meno del resto del mercato

Rallentano meno del resto del mercato i piccoli editori. La conferma viene dai dati Nielsen presentati a Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria svoltasi dal 6 al 9 dicembre al Palazzo dei Congressi dell’EUR, che fotografano il mercato del libro sino a fine ottobre e, nello specifico, quello della piccola editoria, utilizzando come campione rappresentativo gli espositori della Fiera.

Chiude con qualche speranza in più questo 2012 (da gennaio a fine ottobre): migliora infatti nella seconda parte dell’anno l’andamento del mercato. A fine ottobre si registra una piccolissima ripresa, dopo il consistente calo dei consumi del libro, che segna un -7,5% a valore (pari a 82milioni di euro di spesa in meno) nei canali trade (librerie tradizionali, catene di librerie, grande distribuzione e internet). Un segno meno ancora importante, certo, che però indica un progressivo recupero se si considera che il mercato registrava un -11,7% a fine marzo e un -8,6% a inizio settembre. Da segnalare come maggio (periodo 22 aprile – 19 maggio) risulti il mese con il calo minore del mercato, solo -1,3%.

Cresce il peso del settore ragazzi e della fiction, ma il segno resta meno: il segmento bambini e ragazzi e la fiction sono quelli che registrano le migliori performance: -6,1% a valore e -5,2% a copie per l’editoria per i più piccoli, -2,7% a valore e -0,9% a copie la fiction. Perdono parecchi punti invece tutti gli altri generi: dalla non fiction pratica (-10,6%, vi rientrano libri per il tempo libero, libri di cucina, famiglia e benessere) alla non fiction specialistica (-10,7%, vi rientrano testi di management, giurisprudenza, business, economia, computer e IT) fino alla non fiction generale (-14,1%, in cui rientrano testi d’arte, religione, attualità, storia).

Dentro al fenomeno fiction: perde solo lo 0,8% quella straniera: è la fiction ovviamente il genere che risente meno della crisi. Perde il -6,1% a valore quella italiana (-4,1% a copie), ma perde solo lo 0,8% quella straniera rispetto al 2011 (+1% a copie). E sono i tascabili (il paperback) a risentire di più in questo momento: perde il 9,8% il paperback a valore mentre cresce del 2,0% l’hardcover. Un’altra curiosità: i primi dieci titoli italiani valgono oggi il 3,8% del mercato complessivo del trade (lo scorso anno rappresentavano circa la metà, il 2,3%).

I piccoli editori rallentano meno del resto del mercato: perdono rispetto al 2011 un -7,1% a valore (con esclusione della Grande distribuzione) e un –6,3% a copie, con performance migliori rispetto a quelle del mercato nel suo complesso.
Per i piccoli aumenta il peso del settore ragazzi e tiene sostanzialmente anche la fiction: cresce a valore ben del 5,6% il segmento bambini e ragazzi. Tiene sostanzialmente, perdendo il 5,6%, la fiction. Perde invece molto sia la non fiction pratica (-11,5%) che quella generale(-11,7%). Perde un po’ meno, il -9,0%, anche la non fiction specialistica.

Il commento – “Questo è un momento di grande sofferenza per il Paese – ha spiegato il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Marco Polillo -. E’ naturale che anche il libro ne risenta in un momento così particolare. Confidiamo ora che il Natale porti una boccata d’ossigeno a grandi e piccoli e faccia riscoprire a tutti il valore di regalare un libro”.

Scarica la presentazione dati Nielsen Più libri 2012

Fonte: Associazione Italiana Editori
Leggi tutto…

Gli incontri organizzati dall’AIE a Più libri, più liberi

Gli incontri organizzati dall’AIE a Più libri, più liberi

Programma

Il programma professionale: dentro la tempesta perfetta, guardando al futuro

Più libri più liberi fin dalla sua prima edizione ha sviluppato, accanto al ruolo di vetrina della piccola e media editoria, quello di laboratorio professionale, animato da dibattiti e confronti sui temi legati al mondo del libro e dei contenuti editoriali. Un’occasione – che è diventato un appuntamento fisso di fine anno per tutti gli operatori – in cui discutere dei problemi che la piccola e media editoria si trova quotidianamente ad affrontare nel suo “essere impresa”: dall’esigenza di svilupparsi e crescere al doversi confrontare con le profonde trasformazioni che riguardano il mercato, i canali di vendita, il raffronto tra i vecchi e i nuovi media, la tutela del copyright, fino alle nuove sfide che pongono gli e-book, le grandi librerie on-line, ma anche i bassi indici di lettura, le iniziative di promozione del libro e di allargamento del mercato della lettura, i “tagli” alla cultura e il loro impatto sulle già lente dinamiche dei consumi culturali come premessa indispensabile alla competizione internazionale. E quest’anno si aggiunge un tema in più: la prepotente crisi che la sta investendo. Si parte quindi il 6 dicembre, sulla base dei nuovi dati del settore che saranno presentati dalla Nielsen, con un confronto sul valore del pluralismo editoriale nel contesto odierno e del ruolo della didattica universitaria per la crescita dei giovani e del futuro del Paese. Si prosegue il 7 dicembre con una tavola rotonda sulle leggi per (e sul) il mondo del libro, anche alla luce dei nuovi modi di essere libro e dei diversi tipi di lettura oggi e l’8 dicembre con un seminario sulle contaminazioni dei mondi narrativi tra libri e film. L’ultima giornata professionale, il 9 dicembre, sarà dedicata alle “nuove evidenze”: il fenomeno delle Cinquanta sfumature e su come blogger (e social) muovono, se le muovono, le vendite dei libri.

Questo sguardo sul futuro, che connota da sempre la Fiera, mai come oggi diventa la chiave di lettura per le sfide del presente. Di qui la scelta di affrontare i “futuri” del libro anche prima della fiera stessa, in un “fuori Fiera” capace di coinvolgere la città e le realtà culturali di Roma a cominciare da dove si iniziano a formare le future professionalità del libro: le università appunto, con Più libri più idee, un ciclo di Workshop di quattro seminari (di una o più giornate) organizzate con l’Università degli studi La Sapienza, l’Istituto Europeo professionale di Design, la Luiss, l’Università di Tor Vergata. Seminari che sono stati condotti da professionisti del mondo dell’editoria (lezioni, presentazioni di case history aziendali, ecc.) per illustrare agli studenti gli elementi conoscitivi del settore, le trasformazioni (nazionali e internazionali) che sta attraversando, le professionalità che si intravvedono all’orizzonte. Un momento che è stato preparatorio alla partecipazione alla frequentazione gratuita della convegnistica in Fiera, il 6 e il 7 dicembre, per un possibile orientamento di studio e di tesi o di professione.
Leggi tutto…

Nuove tendenze: I books blogger muovono le vendite?

HomeIn occasione di Più libri più liberi – Fiera della piccola e media editoria, domenica 9 dicembre l’Associazione italiana editori organizzerà a Roma l’incontro professionale Nuove tendenze: I books blogger muovono le vendite? durante il quale, attraverso i dati raccolti da AIE con la collaborazione di IE – Informazioni Editoriali, si analizzerà il fenomeno dei books blogger e i movimenti che questi generano (se effettivamente li generano) nelle vendite dei libri recensiti.

L’incontro, che si svolgerà alle 11.30 presso il Palazzo dei Congressi di Roma (sala Smeraldo), vuole essere un’occasione per raccontare il profilo di un’attività in evoluzione e che cambierà nei prossimi anni i modi di comunicazione del libro e attorno al libro. Parteciperanno: Noemi Cuffia (Tazzina di), Jacopo Donati (Finzioni), Adolfo Frediani (consulente editoriale) e Simonetta Pillon (IE – Informazioni editoriali).

La partecipazione all’incontro è gratuita come pure l’ingresso in fiera per i blogger che si accrediteranno nella sezione Stampa del sito di Più libri più liberi.

* * *

Domani pubblicheremo l’intero programma degli incontri organizzati dall’AIE nell’ambito di Più libri più liberi
Leggi tutto…