Archivio

Posts Tagged ‘Si moriva dal caldo’

SI MORIVA DAL CALDO di Mirco Giulietti

SI MORIVA DAL CALDO (Intrecci edizioni): il romanzo d’esordio di Mirco Giulietti 

Mirco Giulietti è nato in provincia di Pesaro e Urbino, dove vive con la sua famiglia. È laureato in giurisprudenza e, dopo aver fatto il giornalista e il webmaster, lavora presso l’Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche. Ha scritto di storia e biografie di personaggi locali. “Si moriva dal caldo” è il suo romanzo d’esordio.

La narrazione è ambientata negli anni Settanta. Siamo nell’estate del 1974, la scuola è appena finita, i mondiali di calcio stanno per cominciare. Il protagonista della storia, un ragazzino affetto da una leggera balbuzie, vede la vita della minuscola località in cui vive sconvolta dalla morte violenta e misteriosissima di una vicina: la signorina Marella, ereditiera di una bella villa di campagna ed ex cantante beat. Il ragazzino intraprende le sue personalissime indagini, prima per gioco, insieme alla sua banda di amichetti, e poi da solo, immedesimandosi nel ruolo di paladino della giustizia del suo eroe dei fumetti Tex Willer, arrivando ad un inaspettato epilogo.

 * * *

Abbiamo chiesto a Mirco Giulietti di parlarci del suo libro…

«Si moriva dal caldo è fondamentalmente un giallo», ha raccontato Mirco Giulietti a Letteratitudine. «Un giallo sui generis, naturalmente, nel quale l’indagine vera e le persone deputate a condurla rimangono sullo sfondo e il delitto viene risolto da un bambino appassionato di Tex Willer, in un gioco di indizi strampalato e balbuziente, come il piccolo protagonista. Strampalato perché le prove raccolte si incastrano in un puzzle che funziona solo nella sua testa, e balbuziente perché la trama gialla si concede più di una pausa per permettere al bambino (prevedibile alter ego dell’autore) di inseguire il filo delle sue passioni. Il romanzo, del resto, è anche l’occasione per un viaggio nel mondo dell’infanzia del protagonista, il mondo in bianco e nero dei primi anni ‘70. Quelli della crisi del centrosinistra a guida DC, dell’inizio della grande stagione dei diritti civili, con il referendum sul divorzio, della crisi petrolifera che metteva fine a trent’anni di età dell’oro dell’Occidente. E ancora un viaggio nella musica e nello sport di quei tempi. Leggi tutto…