Home > Articoli e varie > PREMIO LETTERARIO ALVARO-BIGIARETTI 2017: vince ALBERTO ROLLO

PREMIO LETTERARIO ALVARO-BIGIARETTI 2017: vince ALBERTO ROLLO

maggio 2, 2017

ALBERTO ROLLO con “Un’educazione milanese” (Manni) vince il PREMIO LETTERARIO ALVARO-BIGIARETTI 2017- Sabato 13 maggio a Vallerano (VT) la premiazione

PREMIO LETTERARIO
CORRADO ALVARO e LIBERO BIGIARETTI
III EDIZIONE
* * *

ALBERTO ROLLO con il romanzo “Un’educazione milanese”(Manni) vince il PREMIO LETTERARIO ALVARO-BIGIARETTI 2017 

Menzione speciale della Giuria popolare a GIANFRANCO CALLIGARICH per il romanzo “La malinconia dei Crusich” (Bompiani)

Il Comitato Direttivo del Premio letterario Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti presieduto da Giorgio Nisini, ricevuti i voti della Giuria Scientifica e della Giuria Popolare, si è riunito nella casa di campagna dei due scrittori e ha decretato che il romanzo vincitore della terza edizione del Premio è Un’educazione milanese di Alberto Rollo (Manni).

La menzione speciale della Giuria Popolare va a Gianfranco Calligarich per il romanzo La malinconia dei Crusich (Bompiani)

La premiazione del vincitore si svolgerà sabato 13 maggio 2017 a Vallerano (VT) ore 11.30 presso la Piazza dell’Oratorio di Vallerano. L’evento di premiazione sarà condotto da Raffaello Fusaro. Durante la cerimonia l’attore Andrea Bosca leggerà brani dalle opere di Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti e dal romanzo vincitore.

Vincitore

Un’educazione milanese, di Alberto Rollo, Manni

Menzione Speciale Giuria Popolare

La malinconia dei Crusich, di Gianfranco Calligarich, Bompiani
 
Cinquina finalista
Ieri ha chiamato Claire Morin, di Giuseppe Aloe, Perrone
Un bene al mondo, di Andrea Bajani, Einaudi
La malinconia dei Crusich, di Gianfranco Calligarich, Bompiani
Un’educazione milanese, di Alberto Rollo, Manni
Le cento vite di Nemesio, di Marco Rossari, E/O

La Giuria Scientifica è composta da Giuseppe Antonelli, Chiara Carminati, Carla Carotenuto, Anne-Christine Faitrop-Porta, Fabrizio Ottaviani, Paolo Palma, Graziella Pulce, Eugenio Ragni, Fabio Stassi ed Emanuele Trevi. La Giuria Popolare è presieduta da Paolo Procaccioli e costituita da rappresentanti di arti, mestieri, associazioni del territorio, mondo giovanile e studentesco.

Il Comitato Direttivo è presieduto da Giorgio Nisini ed è composto da Valeria Ciaffardini (organizzazione Premio Alvaro-Bigiaretti), Manola Erasmi (consigliere Comune di Vallerano), Massimo Fornicoli (psicologo), Maurizio Gregori (sindaco di Vallerano), Massimo Onofri (critico Letterario), Luca Poleggi (giornalista), Riccardo Rovere (Casa Alvaro-Bigiaretti), Daniela Zanarini (Casa Alvaro-Bigiaretti).

Rivolto a opere edite di narrativa italiana, il Premio è dedicato alla memoria di Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti, entrambi sepolti nel locale cimitero di Vallerano, nel cuore della Tuscia viterbese.

Il Premio è organizzato dal Comune di Vallerano in collaborazione con l’associazione culturale Officina Mente. Si avvale del sostegno di Fondazione Carivit e della Ditta Mizzella.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: