Archivio

Archive for the ‘Classifiche’ Category

CLASSIFICA: dal 12 al 18 febbraio 2018 – segnaliamo “La grande truffa” di John Grisham (Mondadori)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 12 al 18 febbraio 2018

* * *

Mantiene il 1° posto Fred Vargas con “Il morso della reclusa” (Einaudi)

Mantiene il 2° posto anche Jojo Moyes con “Sono sempre io” (Mondadori)

Sale in 3^ posizione (la settimana scorsa era al 7° posto) “Chiamami col tuo nome” di André Aciman (Guanda)

4° posto (la settimana scorsa era al 5°) per “Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi” di Alan Friedman (Newton Compton)

Al 5° posto (la settimana scorsa era al 6°) Francesco Sole con “#Ti amo” (Mondadori)

6^ posizione (la settimana scorsa era al 3° posto) Fabio Volo con “Quando tutto inizia” (Mondadori)

In 7^ posizione (la settimana scorsa era al 4° posto) Roberto Emanuelli con “Davanti agli occhi” (Rizzoli)

8° posto per “Sulla tua parola. Messalino marzo-aprile 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio” Editrice Shalom

Fa l’ingresso in top ten al 9° posto “Fuoco e furia. Dentro la Casa Bianca di Trump” di Michael Wolff  (Rizzoli)

Rientra in top ten, al 10° posto, “Il bisogno di pensare” di Vito Mancuso (Garzanti)

 

* * *

Questa settimana segnaliamo: “La grande truffa” di John Grisham (Mondadori) – al 15° posto in classifica

John Grisham, con piglio brillante ed efficace, affronta un argomento di grande attualità non solo in America, mettendo a nudo gli interessi e i profitti che vengono maturati nel grande business delle scuole private.

Gli studenti Mark, Todd e Zola si sono iscritti alla scuola di legge di Washington con le migliori intenzioni e il sogno di cambiare il mondo una volta ottenuta la sospirata laurea. Dopo essersi coperti di debiti per poter pagare le rette salatissime di una mediocre scuola privata, i tre amici si rendono conto di essere oggetto di una grande truffa. Il loro istituto, infatti, insieme a molti altri, è nelle mani di un potente e losco investitore newyorchese, che è anche socio di una banca specializzata nella concessione di prestiti agli studenti. Dopo anni di sacrifici e false promesse di un lavoro sicuro, Mark, Todd e Zola capiscono che con ogni probabilità non riusciranno mai a passare l’esame di avvocato. Ma forse c’è una via d’uscita: l’obiettivo è farla franca con i grossi debiti accumulati e vendicarsi del torto subito. E per fare tutto ciò i tre devono lasciare subito gli studi, fingere di avere i titoli per praticare la professione di avvocato, eleggendo il Rooster Bar, dove si incontrano abitualmente, a loro quartier generale. È un’idea completamente folle, o no?

 

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

1 Il morso della reclusa Fred Vargas Einaudi 20,00
2 Sono sempre io Jojo Moyes Mondadori 19,00
3 Chiamami col tuo nome André Aciman Guanda 17,00
4 Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi Alan Friedman Newton Compton 10,00
5 #Ti amo Francesco Sole Mondadori 16,90
6 Quando tutto inizia Fabio Volo Mondadori 19,00
7 Davanti agli occhi Roberto Emanuelli Rizzoli 18,50
8 Sulla tua parola. Messalino marzo-aprile 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio Editrice Shalom 4,00
9 Fuoco e furia. Dentro la Casa Bianca di Trump Michael Wolff Rizzoli 22,00
10 Il bisogno di pensare Vito Mancuso Garzanti Libri 16,00

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40 Leggi tutto…

Annunci

CLASSIFICA: dal 5 all’11 febbraio 2018 – segnaliamo “Chiamami col tuo nome” di André Aciman (Guanda)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 5 all’11 febbraio 2018

* * *

Mantiene il 1° posto Fred Vargas con “Il morso della reclusa” (Einaudi)

Sale al 2° posto (la settimana scorsa era al 3°) Jojo Moyes con “Sono sempre io” (Mondadori)

3^ posizione (la settimana scorsa era al 2° posto) Fabio Volo con “Quando tutto inizia” (Mondadori)

Entra in top ten al 4° posto Roberto Emanuelli con “Davanti agli occhi” (Rizzoli)

5° posto (la settimana scorsa era al 4°) per “Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi” di Alan Friedman (Newton Compton)

Ingresso in top ten al 6° posto per Francesco Sole con “#Ti amo” (Mondadori)

Al 7° posto (la settimana scorsa era al 5°) “Chiamami col tuo nome” di André Aciman (Guanda)

All’8° posto “Origin” di Dan Brown (Mondadori) – (la settimana scorsa era al 7° posto)

In 9^ posizione (la settimana scorsa era al 6° posto), “Wonder” di R. J. Palacio (Giunti)

Al 10° posto (la settimana scorsa era all’8°) “Le tre del mattino” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

* * *

Questa settimana segnaliamo: “Chiamami col tuo nome” di André Aciman (Guanda) – al 7° posto in classifica

 

Da questo libro il film di Luca Guadagnino Chiamami col tuo nome nominato agli oscar 2018 per le categorie: Miglior canzone originale, Miglior sceneggiatura non originale, Miglior film, Miglior attore protagonista

Vent’anni fa, un’estate in Riviera. Una di quelle estati che segnano la vita per sempre. Elio ha diciassette anni, e per lui sono appena iniziate le vacanze nella splendida villa di famiglia nel Ponente ligure. Figlio di un brillante professore universitario, musicista sensibile, decisamente colto per la sua età, Elio aspetta come ogni anno «l’ospite dell’estate, l’ennesima scocciatura»: uno studente in arrivo da New York per lavorare alla sua tesi di post dottorato. Ma Oliver, il giovane americano, subito conquista tutti con la sua bellezza e i modi disinvolti, quasi sfacciati. Anche Elio ne è irretito. I due ragazzi condividono conversazioni appassionate su libri e film, discussioni sulle loro comuni origini ebraiche, e poi nuotate mattutine, partite a tennis, corse in bici e passeggiate in paese. E tra loro nasce un desiderio inesorabile quanto inatteso, fatto di ossessione e paura, di scaltra dissimulazione e slanci ingenui, vissuto fino in fondo, dalla sofferenza all’estasi. La scoperta di quei giorni estivi e sospesi in Riviera e di un’afosa notte romana è quella, irripetibile, di un’intimità totale, assoluta. Perché l’intensità, la forza di quell’esperienza, l’autenticità di quei sentimenti sono destinate a rimanere insuperate. Chiamami col tuo nome è la storia di un paradiso scoperto e già perduto, una meditazione proustiana sul tempo e sul desiderio, una lunga lettera d’amore, un’invocazione, una domanda che resta aperta per gli anni a venire, finché Elio e Oliver si ritroveranno, un giorno, a cercare parole per dire l’indicibile, per confessare, prima di tutto a se stessi, che «questa cosa che quasi non fu mai ancora ci tenta».

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Il morso della reclusa Fred Vargas Einaudi 20,00
2 Sono sempre io Jojo Moyes Mondadori 19,00
3 Quando tutto inizia Fabio Volo Mondadori 19,00
4 Davanti agli occhi Roberto Emanuelli Rizzoli 18,50
5 Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi Alan Friedman Newton Compton 10,00
6 #Ti amo Francesco Sole Mondadori 16,90
7 Chiamami col tuo nome André Aciman Guanda 17,00
8 Origin Dan Brown Mondadori 25,00
9 Wonder R. J. Palacio Giunti Editore 12,00
10 Le tre del mattino Gianrico Carofiglio Einaudi 16,50

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40 Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 29 gennaio al 4 febbraio 2018 – segnaliamo “Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi” di Alan Friedman (Newton Compton)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 29 gennaio al 4 febbraio 2018

* * *

Mantiene il 1° posto Fred Vargas con “Il morso della reclusa” (Einaudi)

Conferma la 2^ posizione Fabio Volo con “Quando tutto inizia” (Mondadori)

Entra in top ten al 3° posto, Jojo Moyes con “Sono sempre io” (Mondadori)

Ingresso in top ten al 4° posto “Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi” di Alan Friedman (Newton Compton)

Al 5° posto (con ulteriore ingresso in top ten) “Chiamami col tuo nome” di André Aciman (Guanda)

In 6^ posizione (la settimana scorsa era al 4° posto), “Wonder” di R. J. Palacio (Giunti)

Al 7° posto “Origin” di Dan Brown (Mondadori) – (la settimana scorsa era al 3° posto)

Rientra in top ten all’8° posto, “Le tre del mattino” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

Ingresso in top ten, al 9° posto, per “La villa delle stoffe” di Anne Jacobs (Giunti)

In 10^ posizione (la settimana scorsa era al 9° posto) John Grisham con “La grande truffa” (Mondadori)

 

* * *

Questa settimana segnaliamo: “Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi” di Alan Friedman (Newton Compton) – al 4° posto in classifica

«In questo libro ho cercato di raccontare in modo semplice l’economia, un argomento che tocca le vite di tutti noi, spiegando come funzionano davvero le cose, dove stiamo andando e cosa possiamo fare per salvarci. Finché siamo in tempo.» (Alan Friedman)

Avrò mai una pensione? L’Europa ci aiuta o ci danneggia? Chi paga il salvataggio delle banche? Capire come funziona l’economia è fondamentale se vogliamo comprendere i meccanismi che regolano i rapporti tra noi e lo Stato e prendere le giuste decisioni per la nostra famiglia e per il nostro futuro. “Dieci cose da sapere sull’economia italiana” di Alan Friedman è un libro scritto con un linguaggio comprensibile, lontano da quello degli addetti ai lavori, indispensabile per tutti coloro che non vogliono essere più strumentalizzati dagli imbonitori della politica. Numeri, cifre e statistiche reali per rispondere con la verità dei fatti a chi promette facili soluzioni, per controbattere ai politici che lanciano proclami e mentono su questioni importantissime: perché l’Italia non cresce più? Perché non crea più posti di lavoro? Perché gli italiani sono i più tassati d’Europa? Di quale politico italiano ci si può fidare di più? Quale futuro dobbiamo veramente aspettarci per il nostro Paese?

 

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Il morso della reclusa Fred Vargas Einaudi 20,00
2 Quando tutto inizia Fabio Volo Mondadori 19,00
3 Sono sempre io Jojo Moyes Mondadori 19,00
4 Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi Alan Friedman Newton Compton 10,00
5 Chiamami col tuo nome André Aciman Guanda 17,00
6 Wonder R. J. Palacio Giunti Editore 12,00
7 Origin Dan Brown Mondadori 25,00
8 Le tre del mattino Gianrico Carofiglio Einaudi 16,50
9 La villa delle stoffe Anne Jacobs Giunti Editore 14,90
10 La grande truffa John Grisham Mondadori 22,00

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40 Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 22 al 28 gennaio 2018 – segnaliamo “Il morso della reclusa” di Fred Vargas (Einaudi)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 22 al 28 gennaio 2018

* * *

Conquista il 1° posto Fred Vargas con “Il morso della reclusa” (Einaudi)

2^ posizione per Fabio Volo (la settimana scorsa era al 1° posto) con “Quando tutto inizia” (Mondadori)

Al 3° posto “Origin” di Dan Brown (Mondadori) – (la settimana scorsa era al 4° posto)

In 4^ posizione (la settimana scorsa era al 3° posto), “Wonder” di R. J. Palacio (Giunti)

Si conferma in 5^ posizione Alessandro Robecchi con “Follia maggiore” (Sellerio)

Sale al 6° posto Dario Correnti (la settimana scorsa era al 9°) con “Nostalgia del sangue” (Giunti)

In 7^ posizione (la settimana scorsa era al 2° posto) “Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christian ” di E. L. James (Mondadori)

All’8° posto (la settimana scorsa era in 7^ posizione) “Il lato oscuro dell’addio” di Michael Connelly (Piemme)

In 9^ posizione (la settimana scorsa era all’8° posto) John Grisham con “La grande truffa” (Mondadori)

Al 10° posto (la settimana scorsa era al 6°), “La ragazza delle perle. Le sette sorelle” di Lucinda Riley (Giunti)

* * *

Questa settimana segnaliamo: “Il morso della reclusa” di Fred Vargas (Einaudi) – al 1° posto in classifica

 

Nebbioso, beccheggiante, indolente. Sempre perso nelle sue vaghezze. È il commissario Adamsberg, capo dell’Anticrimine al tredicesimo arrondissement parigino.

– Non ci posso credere, – disse Danglard, – non ci voglio credere. Torni fra noi, commissario. Ma in quali nebbie ha perso la vista, porca miseria? – Nella nebbia ci vedo benissimo, – replicò Adamsberg in tono un po’ secco, appoggiando i palmi sul tavolo. – Anzi, meglio che altrove. Quindi sarò chiaro, Danglard. Non credo a una moltiplicazione delle recluse. Non credo a una mutazione del loro veleno, cosí grave e cosí improvvisa. Credo che quei tre uomini siano stati assassinati.

Il commissario Jean-Baptiste Adamsberg è costretto a rientrare prima del tempo dalle vacanze in Islanda per seguire le indagini su un omicidio. Il caso è ben presto risolto, ma la sua attenzione viene subito attirata da quella che sembra una serie di sfortunati incidenti: tre anziani che, nel Sud della Francia, sono stati uccisi da una particolare specie di ragno velenoso, comunemente detto reclusa. Opinione pubblica, studiosi e polizia sono persuasi che si tratti di semplice fatalità, tanto che la regione è ormai in preda alla nevrosi. Adamsberg, però, non è d’accordo. E, contro tutto e tutti, seguendo il proprio istinto comincia a scandagliare il passato delle vittime.

 

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Il morso della reclusa Fred Vargas Einaudi 20,00
2 Quando tutto inizia Fabio Volo Mondadori 19,00
3 Origin Dan Brown Mondadori 25,00
4 Wonder R. J. Palacio Giunti Editore 12,00
5 Follia maggiore Alessandro Robecchi Sellerio Editore Palermo 15,00
6 Nostalgia del sangue Dario Correnti Giunti Editore 19,00
7 Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christian E. L. James Mondadori 19,00
8 Il lato oscuro dell’addio Michael Connelly Piemme 19,90
9 La grande truffa John Grisham Mondadori 22,00
10 La ragazza delle perle. Le sette sorelle Lucinda Riley Giunti Editore 15,90

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40 Leggi tutto…

CLASSIFICA: dal 15 al 21 gennaio 2018

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dal 15 al 21 gennaio 2018

* * *

 

Torna in vetta Fabio Volo (la settimana scorsa era al 3° posto) con “Quando tutto inizia” (Mondadori)

Perde il podio e si assesta in 2^ posizione: “Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christian ” di E. L. James (Mondadori)

In 3^ posizione (la settimana scorsa era al 4° posto), “Wonder” di R. J. Palacio (Giunti)

Rientra in top ten, al 4° posto, “Origin” di Dan Brown (Mondadori)

In 5^ posizione (la settimana scorsa era al 6° posto), Alessandro Robecchi con “Follia maggiore” (Sellerio)

Al 6° posto (la settimana scorsa era al 2°), “La ragazza delle perle. Le sette sorelle” di Lucinda Riley (Giunti)

Entra in top ten, in 7^ posizione, “Il lato oscuro dell’addio” di Michael Connelly (Piemme)

Ingresso in top ten anche per John Grisham con “La grande truffa” (Mondadori), in 8^ posizione

Top ten, al 9° posto, anche per Dario Correnti con “Nostalgia del sangue” (Giunti)

In 10^ posizione (la settimana scorsa era al 9° posto) “Le tre del mattino” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

 

* * *

Questa settimana segnaliamo: Nostalgia del sangue” di Dario Correnti (Giunti) – in 9^ posizione

Un uomo anziano e una ragazza rappresentanti emblematici delle due categorie più deboli della società italiana di oggi, uniscono la loro fragilità e le loro impensabili risorse per raccogliere la sfida lanciata dal male

Certe mostruosità possono maturare solo in posti così: una provincia del nord Italia, dove soltanto pochi metri separano un gregge di pecore da un centro commerciale con sala slot e fitness, dove la gente abita in villette a schiera con giardino, tavernetta e vetrina con i ninnoli in cristallo, dove riservatezza è il nome che si attribuisce a un’omertà che non ha niente da invidiare a quella dei paesi dove comanda la mafia. Gli stessi luoghi che più di cento anni fa, infestati dalla miseria, dalla denutrizione e dalla pellagra, videro gli spaventosi delitti di Vincenzo Verzeni, il “vampiro di Bottanuco”, il primo serial killer italiano, studiato da Lombroso con la minuzia farneticante che caratterizzava la scienza di fine Ottocento e aggiungeva orrore all’orrore. Il serial killer che sembra citare il modus operandi di quel primo assassino non è però un giovane campagnolo con avi “cretinosi”, è una mente lucidissima, affilata, che uccide con rabbia ma poi quasi si diletta, si prende gioco degli inquirenti. A raccontare ai lettori le sue imprese e, a un certo punto, a tentare in prima persona di dargli la caccia, la coppia più bella mai creata dal noir italiano: Marco Besana, un giornalista di nera alle soglie del prepensionamento, disilluso, etico e amaro come molte classiche figure della narrativa d’azione, e una giovane stagista, la ventiseienne Ilaria Piatti, detta “Piattola”. Goffa, malvestita, senza neppure un corteggiatore, priva di protezioni, traumatizzata da un dolore che l’ha segnata nell’infanzia e non potrà abbandonarla mai, eppure intelligentissima, intuitiva, veramente dotata per un mestiere in cui molti vanno avanti con tutt’altri mezzi, Ilaria è il personaggio del quale ogni lettrice e lettore si innamorerà.

 

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Quando tutto inizia Fabio Volo Mondadori 19,00
2 Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christian E. L. James Mondadori 19,00
3 Wonder R. J. Palacio Giunti Editore 12,00
4 Origin Dan Brown Mondadori 25,00
5 Follia maggiore Alessandro Robecchi Sellerio Editore Palermo 15,00
6 La ragazza delle perle. Le sette sorelle Lucinda Riley Giunti Editore 15,90
7 Il lato oscuro dell’addio Michael Connelly Piemme 19,90
8 La grande truffa John Grisham Mondadori 22,00
9 Nostalgia del sangue Dario Correnti Giunti Editore 19,00
10 Le tre del mattino Gianrico Carofiglio Einaudi 16,50

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40 Leggi tutto…

CLASSIFICA: dall’8 al 14 gennaio 2018

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dall’8 al 14 gennaio 2018

* * *

Balza in vetta il volume: “Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christian ” di E. L. James (Mondadori)

Perde una posizione, e si piazza al 2° posto, “La ragazza delle perle. Le sette sorelle” di Lucinda Riley (Giunti)

Fabio Volo mantiene il 3° con “Quando tutto inizia” (Mondadori)

Si assesta in 4^ posizione (la settimana scorsa era al 2° posto), “Wonder” di R. J. Palacio (Giunti)

Entra in top ten, piazzandosi al 6° posto, Alessandro Robecchi con il suo nuovo romanzo: “Follia maggiore” (Sellerio)

In 7^ posizione (la settimana scorsa era al 5° posto) Isabel Allende con “Oltre l’inverno” (Feltrinelli)

Entra in top ten, piazzandosi all’8° posto, Ilaria Tuti con il suo romanzo d’esordio “Fiori sopra l’inferno” (Longanesi)

In 9^ posizione (la settimana scorsa era al 10° posto) “Le tre del mattino” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

Al 10° posto (la settimana scorsa era al 7°) “Ogni storia è una storia d’amore” di Alessandro D’Avenia (Mondadori)

 

* * *

Questa settimana segnaliamo: Follia maggiore” di Alessandro Robecchi (Sellerio) – in 6^ posizione

 

Al centro del racconto anche questa volta protagonista è Milano, si sente che Robecchi «la possiede in lungo e in largo e gli piace raccontarla con disincanto e un taglio ironico» (Paolo Mauri).

Carlo Monterossi, il milanesissimo detective per caso e autore televisivo, alla fine ha lasciato il suo lavoro nella trasmissione trash Crazy Love; sta imbastendo idee per un nuovo programma ma senza troppa convinzione quando Oscar Falcone, l’amico che fa un lavoro a metà tra il ficcanaso e l’investigatore, lo coinvolge nella ricerca di un anziano signore che se ne è andato senza lasciare traccia. L’uomo, Umberto Serrani, viene ritrovato in breve tempo, ma non si tratta di un vecchio rincitrullito, è uno che ha contato molto nel giro dei soldi e della finanza (sporca e pulita), e ora vorrebbe coltivare le sue ossessioni in santa pace. Questo l’antefatto di una vicenda che presto rivela tutta la sua scia nera: Giulia Zerbi, traduttrice di 59 anni, viene trovata morta per strada sotto casa, si sa che ha avuto una colluttazione con qualcuno, è scivolata e ha battuto la testa, ma non sembra uno scippo andato male. Il sovrintendente Carella e il suo vice Ghezzi indagano, ma parallelamente si muovono anche Monterossi e Falcone, chiamati dal vecchio Serrani che alla donna è stato legato fortemente in passato. I rimpianti dell’uomo si trasformerebbero in rimorsi se non scoprisse come e perché è morta Giulia. E il risarcimento coinvolge la figlia di Giulia, Sonia, promettente cantante lirica alla quale l’uomo regala tutto quello che può per alleviare il dolore della perdita e costruirle un futuro. Sotto una pioggia livida che flagella Milano incessantemente, Ghezzi e Carella da un lato e Monterossi e Falcone dall’altro si incrociano e si evitano, due coppie di investigatori, ognuna con i suoi metodi e con alterne fortune, alla ricerca del colpevole, perché ormai è acclarato: si tratta di delitto. Al centro del racconto anche questa volta protagonista è Milano, si sente che Robecchi «la possiede in lungo e in largo e gli piace raccontarla con disincanto e un taglio ironico» (Paolo Mauri). E attorno ai protagonisti, Carlo Monterossi investigatore per caso, Falcone rabdomante di guai, i due poliziotti di strada che annusano tracce e fanno congetture, ci sono tutti gli altri: Bianca Ballesi, che a Crazy Love lavora ancora, Katrina e i suoi frigoriferi colmi di delizie, la commissaria di zona. Il sottofondo è ancora una volta Bob Dylan e anche il melodramma, una musica che ben si adatta all’atmosfera di rimpianto che connota il romanzo.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 Darker. Cinquanta sfumature di nero raccontate da Christian E. L. James Mondadori 19,00 *
2 La ragazza delle perle. Le sette sorelle Lucinda Riley Giunti Editore 15,90
3 Quando tutto inizia Fabio Volo Mondadori 19,00
4 Wonder R. J. Palacio Giunti Editore 12,00
5 Origin Dan Brown Mondadori 25,00
6 Follia maggiore Alessandro Robecchi Sellerio Editore Palermo 15,00
7 Oltre l’inverno Isabel Allende Feltrinelli 18,50
8 Fiori sopra l’inferno Ilaria Tuti Longanesi 16,90
9 Le tre del mattino Gianrico Carofiglio Einaudi 16,50
10 Ogni storia è una storia d’amore Alessandro D’Avenia Mondadori 20,00

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40 Leggi tutto…

CLASSIFICA: dall’1 al 7 gennaio 2018 – segnaliamo “Il bisogno di pensare” di Vito Mancuso (Garzanti)

I primi 40 titoli in classifica nella settimana dall’1 al 7 gennaio 2018

* * *

Conquista la vetta della classifica “La ragazza delle perle. Le sette sorelle” di Lucinda Riley (Giunti)

Maniene la 2^ posizione, “Wonder” di R. J. Palacio (Giunti)

Fabio Volo retrocede al 3° (la settimana scorsa era al 1° posto) con “Quando tutto inizia” (Mondadori)

In 4^ posizione (la settimana scorsa era in 3^) Dan Brown con “Origin” (Mondadori)

Al 5° posto (perde una posizione rispetto alla settimana scorsa), Isabel Allende con “Oltre l’inverno” (Feltrinelli)

Al 6° posto (la settimana scorsa era al 9°), “Diario di una schiappa. Avanti tutta!” di Jeff Kinney (Il Castoro)

Al 7° posto (la settimana scorsa era al 5°) “Ogni storia è una storia d’amore” di Alessandro D’Avenia (Mondadori)

All’8° posto (la settimana scorsa era in 7^ posizione) Donato Carrisi con “L’uomo del labirinto” (Longanesi)

Al 9° posto (la settimana scorsa era al 10°), “Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie. Ediz. a colori” di Francesca Cavallo; Elena Favilli (Mondadori)

In 10^ posizione (la settimana scorsa era al 6° posto) “Le tre del mattino” di Gianrico Carofiglio (Einaudi)

 

 

* * *

Questa settimana segnaliamo: “Il bisogno di pensare” di Vito Mancuso (Garzanti) – in 20^ posizione

«Dove trarre l’energia per camminare in equilibrio sulla fune della vita?»

«Perché vivete? Quale scopo date al vostro essere qui? Cosa volete da voi stessi?» In questo nuovo libro Vito Mancuso ingaggia un dialogo serrato con i suoi lettori per risalire alle sorgenti di un bisogno primordiale dell’uomo, di una speciale capacità che ci caratterizza in modo peculiare distinguendoci da tutti gli altri esseri viventi: il nostro bisogno di pensare. È a partire da questa urgenza interiore, strettamente legata al desiderio e al sogno di una vita diversa e migliore, che Vito Mancuso ci sprona a tornare a «pensare con il cuore», senza barriere, preconcetti o tabù, e senza altro dogma che la ricerca costante del Bene. Così, nel movimento ora logico ora caotico delle nostre esistenze, questo libro diventa una guida capace di orientarci in quei momenti in cui siamo chiamati a scegliere se resistere strenuamente oppure arrenderci al flusso della vita. E, nei tempi sempre più indecifrabili che ci troviamo ad affrontare, ci invita a prestare attenzione al valore infinito di ogni istante, per raggiungere quella desiderata pace interiore, quell’equilibrio tanto atteso di chi ha finalmente trovato un senso al suo essere al mondo.

* * *

Posizioni dal n. 1 al n. 10

Pos. Titolo Autore Editore Prezzo Tasc. Note
1 La ragazza delle perle. Le sette sorelle Lucinda Riley Giunti Editore 15,90 *
2 Wonder R. J. Palacio Giunti Editore 12,00
3 Quando tutto inizia Fabio Volo Mondadori 19,00
4 Origin Dan Brown Mondadori 25,00
5 Oltre l’inverno Isabel Allende Feltrinelli 18,50
6 Diario di una schiappa. Avanti tutta! Jeff Kinney Il Castoro 13,00
7 Ogni storia è una storia d’amore Alessandro D’Avenia Mondadori 20,00
8 L’uomo del labirinto Donato Carrisi Longanesi 19,00
9 Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie. Ediz. a colori Francesca Cavallo; Elena Favilli Mondadori 19,00
10 Le tre del mattino Gianrico Carofiglio Einaudi 16,50

 

Posizioni dal n. 11 al n. 40 Leggi tutto…