Home > Articoli e varie > LA LEGGERENZA DEI CLASSICI (curata da Gianni Bonina)

LA LEGGERENZA DEI CLASSICI (curata da Gianni Bonina)

marzo 27, 2019

imageOgni domenica su LetteratitudineBlog una nuova rubrica dedicata ai classici della letteratura curata da Gianni Bonina

 * * *

di Massimo Maugeri

In questi anni Letteratitudine ha sempre cercato di dare spazio ai classici della letteratura, in varie forme e modalità, perché i classici riescono a parlare agli uomini di ogni tempo e perché a ogni ri-lettura possono fornire spunti di riflessioni sempre nuovi. Sono dunque molto lieto di ospitare una nuova rubrica dedicata ai classici affidata alla abile cura dello scrittore, giornalista e critico letterario Gianni Bonina (già, tra le altre cose, direttore della mitica rivista Stilos, e curatore – per Letteratitudine – di “Rubempré: elementi per un corso di scrittura e di lettura“). Questa nuova rubrica, che sarà pubblicata ogni domenica mattina, ha un titolo molto particolare e suggestivo: “Leggerenza“.

«Com’è facile intuire, il titolo di questa rubrica mutua il verbo “leggere” e il sostantivo “gerenza”, che indica l’assunzione di responsabilità da parte del direttore di un giornale», scrive Bonina [nella foto accanto], «per dire che, trattandosi di libri (in questo caso di romanzi, dove l’opinione conta più del postulato), i giudizi espressi non saranno che miei, quindi del tutto discutibili. Il proposito è di leggerne alquanti (più esattamente si tratta di rileggere, riguardando sempre capolavori ben noti), scegliendoli – anche questo personalmente e dunque discrezionalmente – dalla mia libreria: dove non c’è stato mai verso di ordinarli secondo qualche criterio, districati in quella confusione che tuttavia procura il sottile piacere di ritrovare libri dimenticati. Per modo che sarà un po’ il caso a scegliere i libri tra quelli che ho amato, a formare così un mio canone. Ognuno ha il suo, s’intende, e nessuno è preferibile a un altro, ma dal momento che molti libri figurano in molti canoni, ne deriva che per somme linee condividiamo un’unica grande biblioteca. La nostra: di contemporanei, di occidentali e perché no di italiani».

La prima puntata di “Leggerenza” è stata dedicata a un grande classico: “I Malavoglia” di Giovanni Verga. Un romanzo – per dirla con Bonina – «che vale riaprire e dal quale vale certamente partire».

Nel corso delle settimane troveranno spazio tantissimi altri capolavori. Giusto per citare qualche titolo: “Madame Bovary”, “Il nome della rosa”, “I fratelli Karamazov”, “Il Gattopardo”, “Diceria dell’untore”, “Cent’anni di solitudine”, “Lo straniero”, “Don Chisciotte” e tanti (tantissimi) altri.

A tutti i lettori amanti della Grande Letteratura chiediamo di seguirci e di aiutarci a divulgare.

Buona Leggerenza a tutti!

* * *

© Letteratitudine

LetteratitudineBlog / LetteratitudineNews / LetteratitudineRadio / LetteratitudineVideo

Seguici su Facebook e su Twitter

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: